23 aprile 2011

Da padre a padre

Play please.

Non so se abbia mai scritto su questo neroblog, la mia età. Eh, non sono certamente più quello che si può definire un giovincello, però i miei 41 anni me li porto con leggerezza. E questo perchè tendo sempre a mostrarne 4-5 in meno, essendone consapevole. E mi succede da quando avevo 25 anni circa. Le persone che incontro tendono a sbagliare, dandomi sempre meno anni di quelli che abbia realmente. E questo non può che farmi piacere. Sotto sotto, io non mi sento 41 anni neppure nella testa. Per ora ho sempre visto le persone adulte come estranee alla mia fascia d'età. E se questo poteva essere normale dai 20 ai 30 anni, lo è sicuramente meno dai 30 ai 40. E' come se gli adulti continuassero ad appartenere ad un club del quale non sono mai stato socio. Penso di dover tutto ciò a mio padre, visto che fisicamente sono molto simile a lui. L'unica cosa che non ci accomuna esteticamente sono i capelli: lui, a circa 35 anni, li aveva quasi tutti bianchi. E infatti nella mia memoria lo raffiguro sempre con la chioma imbiancata, ma di quel bianco che incornicia perfettamente un viso, quel bianco che affascina e rende attraenti. Io invece ho qualche capello bianco qua e là, ma nulla di più. Incrocio le dita e spero che il colore chiomato non mi abbandoni proprio ora. Si, perchè mi devo preparare. Mi devo preparare all'incontro. Un incontro che presumo mi cambierà completamente la vita, sposterà i miei interessi, muterà le responsabilità, affinerà la mia attenzione, moltiplicherà le mie gioie, colmerà un tassello che per me rimane cruciale. Quando arrivi alla soglia dei 40, ti scatta come una molla che preme sul tuo stato vitale. Senti che sei quasi arrivato in cima alla collina ed è giunto il momento di prepararsi alla discesa. Discesa che speri sarà lunga e serena come lo è stata la salita. Ed proprio in cima alla collina che ti rendi conto che tu hai una missione, un compito da portare a termine, senza il quale la tua essenza non lascerebbe traccia in questa vita terrena. Che senso avrebbe lottare ogni giorno per uno spazio, per un lavoro, per una casa, per far crescere amore senza saperlo poi a chi lasciare? Cosa sarebbe dei nostri ricordi, delle nostre esperienze, del nostro vissuto, se non sapessimo a chi raccontarlo perchè lo tramandi?
La vita mi ha riservato ostacoli piccoli e grandi che ho saputo affrontare sempre con la giusta fermezza. Guardandomi da fuori non posso che essere orgoglioso per quello che ho fatto e per come l'ho fatto. La perdita di mio padre all'età di 24 anni, un matrimonio crollato all'improvviso, e la conseguente post-desertificazione mentale. Cose che succedono ad ognuno di noi, cose che ti segnano per sempre. Cose a cui all'inizio stenti a credere e che ti portano all'instabilità. Cose che ti scavano dentro, ti rubano tutte le tue certezze, ti uccidono dentro, ti strappano l'anima. Cose che modificano inevitabilmente il corso degli eventi. Sta a te, sta a noi cercare rialzarsi, rimettersi in marcia e recuperare il terreno perduto. Sta a noi trovare il coraggio di raddrizzare il nostro destino. Si, perchè la vita va avanti e non c'è nessuna funzione "standby" da attivare per riprendere fiato e rendersi conto di ciò che è avvenuto. Ed è per questa sensazione di vita che va avanti comunque, che scattano inevitabili i campanelli d'allarme. Uno di questi campanelli è suonato alcuni anni fa. L'ho sentito da molto lontano e subito non ci ho fatto molto caso. Ero troppo impegnato a vivere, ero distratto da altre cose, ma lo sentivo comunque. Ne ho preso consapevolezza piano piano e un giorno me lo sono trovato attaccato all'orecchio. Il suono era più forte che mai. Un campanello divenuto campana, che urlava tutta la sua "disperazione". Io però non mi sono scomposto, ho raccolto i cocci del mio cuore, che in quel momento erano ai miei piedi, e sono andato avanti. Mi son detto che prima o poi avrei zittito quella campana. Cavolo se l'avrei fatto.
Da quel giorno sono successe tante cose, belle e brutte. Ma mentre le brutte non hanno più modificato il percorso della mia esistenza, quelle belle l'hanno fatto con puntualità e precisione. Una precisione a dir poco sospetta per non pensare che su tutto non ci potesse essere lo zampino di mio padre che da lassù vedeva tutto molto più chiaramente. Io sono ancora qui, impastato tra le pieghe della mia vita e sicuramente non ho la capacità che invece ha lui: quella di vedere più lontano. Ma io un sospetto l'ho sempre avuto e me ne sono stato zitto per tanto tanto tempo, convinto che qualcosa sarebbe prima o poi accaduto. Ed è accaduto. Si è chiusa la porta e si è spalancato il portone. Un portone luminosissimo e fresco, che emanava da subito profumo di primavera e gioia. Una cosa mai vista prima, che mi ha letteralmente travolto. E io, dopo un lungo periodo di osservazione, ho lasciato entrare in me questo profumo, questa luce, ho imparato ad amarla sempre più, fino a tornare a provare la felicità vera nel mio cuore. La vita che torna nel suo binario, un binario nuovo, lucido, netto, sicuro. Si, tanto sicuro e stabile, come piace a me. Da questa stabilità è nata una nuova consapevolezza: era ora di dar ascolto a quel campanello. E quel campanello si è magicamente zittito qualche tempo fa.

DSC_7921.jpg

Subito non ti rendi conto. Non capisci cosa significhino realmente ne quella parola, ne quei numeri scritti in quel test usa e getta. Non realizzi assolutamente cosa stia già accadendo, forse anche perchè non c'è nulla da vedere. Ma col passare delle settimane ti cresce dentro una gioia esplosiva, un senso di cose compiute che vanno al loro posto. Pensi a come sarà, a cosa farai, e a cosa proverai. Ma non ci riesci. Non lo puoi comprendere.
E allora aspetti. Non senza preoccupazione, non senza la paura che qualcosa non vada per il verso giusto. Anche perchè in passato mi avevano messo in testa strane idee che mi avevano non poco angosciato e che si son per fortuna rivelate false. Quindi aspetti e aspetti ancora. E ti accorgi che è già cambiato tutto dentro di te. Ti accorgi che stai per diventare padre (mi fa strano anche scriverlo), ti rendi conto del grande regalo che ti sta per arrivare tra le braccia. Un regalo d'amore vero e proprio, che ti completa come persona, che ti rende uomo e ti riempie d'orgoglio.
E il pensiero torna a mio padre, a quello che deve aver provato lui quando sono arrivato io. Ma anche a quello che da là sopra deve sicuramente aver fatto. Sono convinto che i tasselli li abbia sistemati lui, perchè altrimenti come spiegare il fatto che anche mio fratello stia per diventare padre con una differenza di soli 7 giorni da me?

Eco.jpg

Tutto sta per cambiare. E io sono pronto. Divento padre, nel nome del padre.

DSC_4768.jpg

Pin It

25 commenti:

Zion ha detto...

parole stupende. E' così bello sentirti così coinvolto e pronto ad affrontare questa bellissima svolta della tua, della vostra vita.

Sono felicissima per voi, e mi sono commossa fino alle lacrime! Non posso credere che le emozioni che hai regalato alla rete in tutti questi anni di blog possano sfociare in lacrime di gioia anche se non ci conosciamo dal "vivo". Ma è così. Le immagini, i pensieri, tutto quello che hai trasmesso arrivano davvero dritto al cuore.
E' un regalo stupendo che mi rende felicissima ora che sei felice anche tu!
Abbracci a te e a tutte le persone che ami.

Auguroni!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Odddiiooooo!!!!!


Congratulazioni momoooo!!!! E anche alla moma!!!

Sei veramente un grande uomo ;)

E una brava persona ;)

Kyrie.

Maos ha detto...

Rispettosamente... auguri!
Quindi la Boo diventa zia!!!

Un abbraccio

Angelwings ha detto...

Sono commossa... a lacrimoni però :) Auguroni, auguroni per tutto, futuro papà!!!!

Anonimo ha detto...

tantissime congratulazioni!!! E benvenuto nel club! Vedrai: dopo un po' di tempo non ti ricorderai più com'era la tua vita "prima", e non capirai come avevi potuto vivere "senza", ma forse queste sono sensazioni più della mamma!
paola
p.s. più che zia la Boo sarà sorella... e vedrai che gelosia, per non essere più la coccola di casa!

Sliding ha detto...

Parole e pensieri bellissimi....
Semplicemente un grosso abbraccio a te e alla tua dolce metà che per certo daranno al mondo un essere meraviglioso!

ha detto...

Leggendo queste righe piene di emozioni e sentimenti ho rivissuto ancora una volta quel brutto periodo,e mi sono davvero commossa.... si perchè in quei giorni ero disperata per te e avrei tanto voluto salvarti da quelle giornate vuote e senza respiro che anch'io avevo appena vissuto nella mia vita sentimentale.
Sono veramnete tanto felice per voi e per te, mentre come tu sai per me "quel vuoto" rimane sempre e credo che non riuscirò mai più a colmarlo, la campanella continuerà a suonare.
Vi mando un grosso abbraccio!!

CyberLuke ha detto...

Felicitazioni. ;)

Oscar ha detto...

Ho capito, quasi da subito, cosa volevi dire perchè sai che ti seguo da anni e per questo oramai riesco quasi a leggerti nella mente. Porca miseria che post! L'ho letto tutto di un fiato. Ma quanto hai impiegato per scriverlo!?!
Cosa cavolo devo dirti se non: ti stimo fratello!
Ma....la Boo lo sa?
Complimenti a te e alla tua compagna!! Ciao

Anonimo ha detto...

vedi che la mia vista non fa poi così tanto cilecca..non mi sbagliavo quando ti ho detto di averti incrociato e che, se non sbagliavo, eravate in TRE..
tanti auguri e buona meravigliosa avventura

Anonimo ha detto...

benvenuto nel club dei papà ;-)

tantissimi auguri da Luca, Giusy e Ale.

Lucaraf

Rob_ ha detto...

...anche io ho intuito qualcosa già dalle prime righe......
sarà perchè la mia bimba fa 5 mesi fra due giorni?
si, forse si.........si cambia momo.......in meglio!
è una cosa meravigliosa.........godetevela!!!
si prova di nuovo l'Amore......diverso da quello che provi per la tua compagna..........ma inebriante!!!
Auguroni***

Anonimo ha detto...

senza parole!
auguri..
congratulazioni...

un grande abbraccio telematico

Eleonora

Anonimo ha detto...

Tutto in un fiato momo..sei una gran brava persona..e auguri di buona pasqua
massimo bdg

Momo ha detto...

Zion, mi hai commosso anche tu. Grazie per l'affetto che mi dimostri anche se non ci conosciamo di persona. Grazie veramente di cuore!

Kyrie, infinite grazie anche a te!

Maos, la Boo diventa zia si! Speriamo non sia troppo gelosa.

Angels, grazie, grazie, grazie! Un abbraccio.

Paola, non vedo l'ora di provare le emozioni che sente un papà. non vedo proprio l'ora!

Sliding, uno dei pochi a sapere in anteprima la notizia! Grazie per gli auguri e a martedì! Un saluto alla tua dolce metà.

Là, grazie veramente di cuore! E tu non disperare che nella vita non si sa mai. Tu Continua a sperare.

Cyberluke, grazie infinite anche a te!

Oscar, hehe, mi hai fatto sorridere con quel "Ti stimo fratello!". Ti ringrazio tanto delle tue parole. E ti ringrazio per la tua affezione a questo blog. Per scrivere il post ci ho messo un'intera mattina, e pensa che non sono molto soddisfatto del risultato raggiunto. Non è semplice trasportare tutte le proprie emozioni in parole, specialmente per chi come me che ha nelle immagini il suo punto forte. Non è facile scrivere. Non lo è per nulla. La Boo penso non abbia ancora capito un corno. Comunque vedremo.

Anonimo, ahhh, ora capisco cosa intendevi quella volta. Allora avevi indovinato in pieno! un abbraccio!

Lucaraf, grazie mille anche a te. Saluta tanto i tuoi.

Rob, un'altro neo papà. Che bello! Spero di essere fortunato come te e di vivere questa paternità con tanta gioia. Grazie.

Eleonora, un grazie enorme anche te. Veramente.

Massimo, che dire, mi commuovi! Se riesco a far capire come sono fatto da ciò che scrivo, allora sono proprio contento. Grazie mille!

Anonimo ha detto...

Mauriiiiii, sono veramente, veramente veramente contenta per te. E' un evento meraviglioso che ti cambierà la vita! Una gioia infinita! sono troppo felice!
Congratulazioni al papi e alla mami.
Ciaooooo
Ba

Anonimo ha detto...

Eh si quando ti ho visto a Lavazè mi era abbastanza chiaro il fatto che foste in 3..ma non volevo "rompere le uova nel paniere" e dare io la notizia al posto tuo..non mi sembrava affatto carino; pensavo avessi capito cosa intendessi dire e che fossi rimasto sul vago di proposito. Comunque il risultato non cambia: buona continuazione nell'attesa e buona vita a tutti e tre..

Anonimo ha detto...

Auguri di cuore Momo, a te, alla tua compagna e alla meraviglia in arrivo!
Vi auguro ogni felicità, un abbraccio, Amelia

P.S. anche io ormai ti leggo da anni e ho capito subito di cosa stessi parlando...sarà anche che abbiamo la stessa età!

Autore ha detto...

Mao maledetto a non aver detto nulla :D TANTISSIMI AUGURI!

Anonimo ha detto...

mao ma che sorpresa :)
auguri e felicitazioni!

saretta (bz)

Rita ha detto...

mi hai commossa!!!
Auguri di cuore Momo, è il regalo + bello che vi possa capitare.

Rita
Ri benny

Elisamu ha detto...

Ciao Momo, ho letto solo ora e sono contentissima per questa grande notizia. E ho rivissuto, leggendo il post, parte della mia vita e la gioia che ho provato con i miei due piccoli.
Ti auguro il massimo della serenità e della felicità. E' meraviglioso perché se è vero che fare il genitore è difficilissimo è anche vero che porta così tante soddisfazioni e riempie il cuore d'amore in un modo che non hai mai provato prima.
Dai un bacio al cucciolo da parte mia, Eli.

Momo ha detto...

Ba, scusa il ritardo con cui rispondo, ma grazie mille anche a te!

Amelia, non era poi così difficile capire dove stavo andando a parare. E infatti ho cercato perlomeno di cacciare le foto verso la fine del post. Ma farvi una sorpresa non era semplice.

Autore, grassieee!! Eh, era un seggreto che non potevo far trapelare!

Saretta, un sacco di grazie anche a te!

Rita, lo penso anche io. Ogni giorno che passa vedo la meta sempre più vicina. Sono impaziente.

Elisa, grazie per le tue belle parole! Grazie davvero!

Gao ha detto...

ma che bello!! sembrava impossibile, ma tra poco avrai un soggetto ancora migliore delle tue amate montagne (senza offesa per la Boo! ) per le tue foto!
un abbraccione !!

Momo ha detto...

Gao, hehehe, hai detto bene. Mi sa che questa creatura sarà la più fotografata delle Dolomiti! Grazie infinite!

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...