15 novembre 2011

Il giro della Croda da Lago (2)

DSC 3794

Qui la prima parte.

Ecco quello che vedo sbucando sul lato a ovest della Croda da Lago. Neve si, ma anche tanto sole e ampi sprazzi di erba ingiallita.

DSC 3671

Decido definitivamente di proseguire e completare il giro del Gruppo dolomitico, anche se ho l'impressione che non attenderò qui il tramonto. Troppo lontana l'auto e troppi casini da superare con l'eventuale buio.

DSC 3674

Pe ora mi attende una bella arrampicatona. Devo arrivare alla forcella Rossa del Formin a 2462 metri. Quella che si vede lassù.

DSC 3677

Da questa parte la Croda da Lago mostra le sue guglie, ma lo fa a piccole dosi e in modo distorto. Ecco Cima Ambrizola, 2715 metri e vetta più alta del gruppo.

DSC 3678

Sono ancora a digiuno e faccio fatica a salire. Sto attendendo un luogo adatto per il pranzo ma anche il momento in cui potrò dire: ok, da qui in poi è tutto sotto controllo. E per ora non ho nulla sotto controllo. Che mi attende oltre quella forcella? Come sarà il tracciato fino al congiungimento con il sentiero fatto stamattina? Lo vedremo, sono diretto proprio lì!

DSC 3682

Un pazzo solitario che ancora non sa che l'estate è finita da mò!

DSC 3684

Mi giro indietro. Alle mie spalle è sbucato come d'incanto il Pelmo, altro mitico gruppo dolomitico che presto o tardi avvicinerò.

DSC 3685

Salgo sempre di più. Questo è il punto più alto che toccherò oggi. Da qui vedo perfettamente il Becco di mezzodì e il Pelmo.

DSC 3689

Sono quasi in cima alla forcella.

DSC 3688

Ancora pochi passi. Scavallare una cima, un passo o una forcella è sempre un'emozione particolare. Non sai mai cosa ti si presenterà davanti agli occhi e che tipo di panorama vedrai. E' così anche questa volta.

DSC 3690

Prima di solcare la forcella mi giro indietro un ultima volta. Non è stata una passeggiata arrivare fino a quassù, però il panorama che ho di fronte è meraviglioso. Ecco tutti insieme, da sinistra verso destra, Antelao, Becco di mezzodì, e Pelmo. Ingrandibile.

Panorama da Focella di Formin

E poi…

DSC 3695

Ecco cosa vedo una volta solcata la forcella. Le Tofane mi fanno ciao da lontano. La neve su questo versante è maggiore. E non di poco. Inizio a scendere molto rapidamente.

DSC 3697

Non vedo dove va a finire questo sentiero ma è certo che devo passare dagli attuali 2400 metri ai 1800 del sentiero di stamattina. 600 metri tutti in discesa.

DSC 3699

Una panoramica comprendente Nuvolao, Averau, Lagazuoi, Tofana di Rozes, Tofana di Mezzo.

Tofane da Croda da Lago

Scendo velocemente su neve farinosa. A tratti è anche divertente, sembra di surfare sull'acqua. Il manto nevoso qui si aggira sui 50-60 cm.

DSC 3706

Mi è subito evidente che anche da qui non è possibile fotografare la Croda con risultati interessanti.

DSC 3714

Dovrei addentrarmi sulla mia sinistra, in direzione Lastoni di Formin, di qui.

DSC 3718

ma non ne ho ne il tempo, ne la voglia. Preferisco scendere, ma non è così agevole. Il sentiero è praticamente invisibile e il percorso si snoda tra rocce giganti e terreno non uniforme. Per fortuna ci sono orme precedenti alle mie. Seguirò quelle.

DSC 3721

DSC 3722

Ecco cosa vedo sopra la mia testa.

DSC 3724

Dopo una mezz'ora buona di cammino su neve fresca e in forte discesa, vedo finalmente terreno più agevole davanti e me.

DSC 3726

Mi guardo indietro e osservo da dove sono sceso.

DSC 3730

Con questa ricostruzione grafica si comprende meglio il percorso fatto al ritorno, all'interno del canalone innevato.

Schermata 11 2455881 alle 15 16 31

Rientro nel bosco e di nuovo all'ombra, filo via dritto verso l'auto. Non vedo l'ora di mangiare e appostarmi per il tramonto. Ho un'ora a disposizione.

DSC 3732

DSC 3733

DSC 3739

Mi disseto in uno dei tanti torrenti che scendono dai lastoni.

DSC 3743

Una volta arrivato in auto, salgo al Passo Giau e finalmente mangio, tra l'altro senza pane. Intorno alle 16, scendo leggermente di alcuni tornanti e individuo un pratone che fa al caso mio. Da qui ho una inquadratura perfetta sulla Croda da Lago e sui Lastoni di Formin.

DSC 3749

La mia Nikon finalmente ha pane per i suoi denti e si scatena.

DSC 3752

DSC 3755

DSC 3758

Panorama ingrandibile.

Tramonto sulla Croda da Lago

DSC 3787

Il sole cala velocemente come sempre e il tempo di ragionare non è molto. Calcolate che dalla prima foto del tramonto a questa qui sotto, son passati solamente 20 minuti.

DSC 3797

Che meraviglia! E pensare che questo spettacolo si ripete ogni sera con modalità e colori sempre diversi.

DSC 3808

DSC 3805

Nel frattempo infilo i guanti. Non è più così "caldo" come oggi pomeriggio.

DSC 3809

Tolgo il bilanciamento del bianco virato e ripristino quello normale.

DSC 3819

DSC 3820

DSC 3824

Ancora pochi barlumi di luce sui Lastoni e poi sarà la notte.

DSC 3831

Le ultime punte aguzze della Croda da lago salutano il sole.

DSC 3833

Mi sposto leggermente e alla mia sinistra scorgo i Sorapiss ancora illuminati.

DSC 3837

La Croda invece è già al buio. Aumentando i tempi di scatto, possiamo comunque rischiarare la scena anche senza sole.

DSC 3843

Gli ultimi scatti prima di salire in auto. Il freddo inizia a farsi sentire davvero.

DSC 3850

DSC 3854

Riprendo l'auto e salgo nuovamente verso il Passo Giau. Si torna a casa, non prima di aver immortalato l'orizzonte verso ovest.

DSC 3891

Alla prossima, care vecchie Dolomiti.

Il percorso fatto.


Itinerario ciclabile 1333339 - powered by Wandermap
Pin It

9 commenti:

Anonimo ha detto...

bravo momo
belle foto ma in effetti come dicevi, le ultime sono straordinarie!!
ma andar in quota così da solo con neve e buio che avanzano?

ciao

massimo bdg

Anonimo ha detto...

ciao Momo!

e' sempre un piacere seguire le tue escursioni, quella zona e' bellissima, ho fatto il Kaiserjagher e la galleria di Mina(Lagazuoi) questa estate e sono posti meravigliosi!
per informazione che numerazione hanno i sentieri che hai percorso?

Luca (solealto@msn.com)

Oscar ha detto...

guardando le foto mi sembra di essere li'. Conosco la zona e la trovo magica. Mi unisco comunque a Massimo nel tirarti le orecchie: leggi "ma andar in quota così da solo con neve e buio che avanzano". Fai attenzione mi raccomando. Ciao e bravo, come al solito del resto. I tramonti finali sono mozzafiato.

federico ha detto...

e' un gran pezzo che volevo chiedertelo, cosa usi per modificare la foto segnando il percorso? scusa ma sono una schiappa con il computer

Momo ha detto...

Massimo, grazie per i complimenti. Per quanto riguarda la tua perplessità, rispondo più in giù, assieme a ciò che mi ha chiesto oscar.

Luca, i sentieri che ho percorso sono i seguenti: 437, 434, 435. Ciao!

Oscar, in realtà non ho mai rischiato nulla. Nel fotoracconto c'è un bel santo temporale che non ho documentato. E' proprio la discesa su roccie e neve che ho fatto per concludere l'anello intorno alla Croda. La neve era farinosa e quindi non pericolosa, la pendenza non eccessiva e senza strapiombi o altro. All'imbrunire mancava ancora parecchio. E in ogni caso sono sempre attrezzato di pila frontale. Poi c'è da dire che non ero solo. 500 metri avanti a me c'era un'altro escursionista. E dietro più lontani, altri due. Inomma, nessun pericolo incombente. Grazie comunque per il pensiero! :-)

Federico, ti riferisci ai grafici 3d? Semplicemente scatto degli screenshots da RealityMapsViewer e con Photoshop traccio delle righe col pennello. Come vedi, nulla di fantascientifico. Ciao!

Oscar ha detto...

Se avessi la possibilità di cambiare la tua D90 che modello prenderesti?
Altra domanda: quando fai degli scatti molto "spinti" con il tele utilizzi il cavalletto?
Grazie. Ciao

Stefano T ha detto...

Ciao Momo,
ancora complimenti per l'accoppiata vincente: escursione + foto. Sono due mondi che adoro, uno più dell'altro.
Bella escursione, bella location, belle foto.
Considerando il periodo (novembre inoltrato), mi sembra di notare che siamo ancora un bel pò indietro in quanto a neve.
Un saluto

Stefano T ha detto...

Mi permetto di consigliarti una visita a questo sito

http://www.alimages.it/report/2011b/nov1/novembre1.html

reportage fotografico aereo sulle cime dolomitiche

Momo ha detto...

Stefano T, mannaggia, avessi io la possibilità di usufruire di un passaggio del genere! Fantastico! Grazie del link.

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...