31 agosto 2012

Il meteo, Irene e le bombe

Eh, lo so, stavolta il titolo del post è più enigmatico del solito. Ma è presto tutto spiegato. Oggi il tempo qui nelle lande dolomitiche è una vera e autentica schifezza. Vi dico solo che oggi pomeriggio son previsti 10 gradi a 1000 metri. Ecco le Tre cime di Lavaredo.

Landscape

Il Passo Sella.

Schermata 08 2456171 alle 14 54 23

La Val Gardena.

Schermata 08 2456171 alle 14 54 45

Campitello.

Schermata 08 2456171 alle 14 55 49

Nell'ultima webcam avete visto giusto: la neve! Meno di 8 giorni fa boccheggiavamo con 35 gradi di caldo, e ora questo. Proprio oggi, doveva svolgersi il concerto conclusivo de I Suoni delle Dolomiti 2012, con la bella e brava Irene Grandi.

Schermata 08 2456171 alle 15 08 08

L'appuntamento era nella conca di Fuciade, presso il Passo San Pellegrino alle 14, dove probabilmente ora sta nevicando. Un vero peccato, perché sono pronto a scommettere che ci sarebbe stata la folla delle grandi occasioni. Un po' quello che è successo sempre a Fuciade l'anno scorso in occasione del concerto del mitico De Gregori, quando si presentarono sui pratoni circostanti ben 8.000 persone!

Francesco Degregori Fuchiade 2011 suoni delle dolomiti ph Pino Dellasega Predazzo Blog1

Schermata 08 2456171 alle 15 26 44

Schermata 08 2456171 alle 15 28 00

Il concerto di irene Grandi è comunque stato spostato a questa sera al Navalge in centro a Moena, ma i biglietti (sempre gratuiti) sono già tutti esauriti. E se da una parte nevica oltre i 2000 metri, dall'altra lo scioglimento dei ghiacci dovuto alle altissime temperature delle settimane scorse, hanno portato alla luce un autentico arsenale della Prima guerra mondiale. Siamo al di sotto della Cima Ago di Nardis, nella zona di Pinzolo e Madonna di Campiglio, dove a 3200 metri è stata questa la scena che si è presentata agli uomini della Guardia di Finanza prontamente intervenuti. 

Image 3

Image 5

Image 4

Image 1

Si tratta di 200 granate del calibro 85-100 millimetri, del peso di 7 o 10 chilogrammi l’una, risalenti al primo conflitto mondiale. Il ritrovamento è avvenuto a seguito di un parziale disgelo dei ghiacciai perenni della Vedretta di Nardis del Gruppo della Presanella

Image 2

Ora la zona è presidiata, sono stati fatti molti scatti fotografici e si sta provvedendo a bonificare tutta l'area. E' infatti alto il rischio che ci siano ancora ordigni inesplosi. Le bizzarrie del meteo, insomma, ne combinano di tutti i colori!

Pin It

Il mondo degli smartphone al giorno d'oggi

Apple Samsung Nokia

Potere della Mela!

Pin It

Il crollo di Nick Rhodes

Nick Rhodes

Erano quasi alla fine i mitici Duran Duran. Erano quasi arrivati al termine di un lunghissimo periodo durato ben 20 mesi in giro per il mondo a far concerti quasi ogni sera. E ora si son dovuti fermare. Questa volta il problema non è la delicata voce di Simon, bensì un virus che ha messo ko Nick Rhodes. Ieri è uscita una nota di Nick sul sito ufficiale dei DD che sottolinea quanto sia dispiaciuto di essere la causa del blocco della tournè.

Duranasty aol s n 1

I concerti annullati sono già 6, tutti negli USA e in Canada: Peccato perché i DD con questa tournè stavano coronando un secondo periodo d'oro della loro trentennale carriera, con pareri molto positivi da ogni dove e concerti da quasi tutto esaurito in ogni angolo del globo. Come ricorderete, anche io ho partecipato a questo tour con la data di Verona, dove ho assistito ad uno show veramente divertente. Forza Nick, un periodo così lungo e impegnativo avrebbe messo a dura prova chiunque! Riprenditi presto. 

DSC 2711

Pin It

Davanti alla TV

Schermata 08 2456171 alle 07 59 18

I pinguini di Mr. Popper. Voto: 6,5. Molte trovate divertenti, altre meno. Comunque Jim Carrey sta veleggiando verso la maturazione come attore e questo purtroppo gli fa perdere quel filo di pazzia che aveva nei primi esilaranti film. Uno su tutti "Bugiardo bugiardo". 

Pin It

30 agosto 2012

Spregiudicata Nicole

Nicole Kidman Mario Testino

Se seguite da tempo Squarciomomo, sapete che ho una predilezione per Nicole Kidman, sbocciata già ai tempi di "Cuori Ribelli". La trovo una donna estremamente affascinante e con un carattere che mi si addice. Mai sui giornali di gossip, mai fra gli scandali, mai sopra le righe. Ultimamente però, Nicole ha preso una piega decisamente hot, anche se codina dal suo innato stile pieno di classe e talento allo stato puro. Questa nuova piega "hot" è prettamente lavorativa e in particolare riguarda due film: uno è "The Paperboy" del regista Lee Daniels in cui Nicole fa la parte della "barbie ipersessuata" al limite della ninfomania. E l'altro è il film "Nynphomaniac" di Lars Von Trier in cui la Kidman avrà una piccola parte. In quest'ultima pellicola, la particolarità sta nel fatto che le scene di sesso girate, saranno reali per volere dello stesso regista, almeno così ha anticipato Shia LaBeouf in una recentissima intervista. Ma torniamo per un attimo a "The Paperboy", film presentato a Cannes a maggio 2012 e in uscita nelle sale a novembre prossimo. Ecco il trailer.

Schermata 08 2456170 alle 15 05 53

In questo film c'è una scena in cui la Kidman fa il verso a Sharon Stone in "Basic Instinct". Questa immagine chiarisce a tutti qualsiasi dubbio.

Festival di Cannes 2012 the Paperboy recensione

Altre immagini tratte da "The Paperboy".

The paperboy nicole kidman foto dal film 1

The paperboy david oyelowo zac efron nicole kidman foto dal film 6

The Paperboy Nicole Kidman

Una foto del film the paperboy con nicole kidman e zack efron

Paperboy movie image nicole kidman 1

Nicole da sempre ha basata la sua carriera cinematografica su scelte magari all'apparenza sbagliate o poco Holliwoodiane. E' probabile che l'attrice sia sempre alla ricerca di esperienze che la possano stimolare nel modo giusto, scegliendo anche di lavorare con registi sconosciuti o compensi irrisori. 

Sul secondo film che ho citato, non si sa ancora un granché, visto che le riprese sono iniziate solo da pochissimi giorni. Il titolo è "Nynphomaniac", il regista è il controverso Lars Von Trier che già diresse la Kidman in "Dogville". Nymphomaniac è la storia poetica e selvaggia del viaggio erotico di una donna dalla sua nascita fino all'età di cinquant'anni, raccontata dalla protagonista, la ninfomane Joe. Una fredda sera d'inverno l'anziano scapolo Seligman trova Joe in un vicolo, è stata picchiata. La porta a casa sua e cerca di curarla, chiedendole nel frattempo informazioni sulla sua vita. Ascolta così il racconto in otto capitoli della storia della sua complicata e lussuriosa vita, ricca di coincidenze fortuite e collegamenti. Al film prenderanno parte Shia LaBeouf, Jamie Bell, Connie Nielsen, Charlotte Gainsbourg (che sarà Joe), Stellan Skarsgard (sarà Seligman), e appunto Nicole Kidman che farà una piccola parte. Le scene di sesso, come dicevo, saranno reali, tanto che il film sarà prodotto in due versioni: Hard core e soft core. Il regista ha dichiarato che il film uscirà nel 2013. Proprio per suggellare questo periodo "caldo", Nicole ha deciso di farsi immortalare dal fotografo delle dive Mario Testino, in un servizio tutto curve e sex appeal. Guardate come se la cava nelle prossime immagini, questa splendida 45enne. 

Nicole Kidman Mario Testino

Nicole Kidman Mario Testino

Nicole Kidman Mario Testino

Nicole Kidman Mario Testino

Nicole Kidman Mario Testino

Nicole Kidman Mario Testino

Nicole Kidman Mario Testino

 

Nicole Kidman Mario Testino

Ecco Nicole in versione "normale" immortalata pochi giorni fa. 

68135 NicoleKidman omega house launch party 019 122 26lo

68092 NicoleKidman omega house launch party 015 122 238lo

Nicole kidman 145221277

Pin It

29 agosto 2012

Elemosinando un pieno scontato

Foto

Ragazzi, dove siamo arrivati…
Sabato sera, sono uscito di casa per andare appositamente a fare il pieno all'Eni (ex Agip). Come probabilmente già sapete, durante i weekend l'Eni (ma anche altre compagnie petrolifere) attua uno sconto cospicuo al prezzo della benzina e del gasolio portando il costo al litro ad un prezzo fisso per tutta Italia.

Schermata 08 2456169 alle 08 54 12

Quel prezzo, sabato, era a 1,650 euro (diesel) anziché i normali 1,822 euro al litro (prezzo attuato qui da me). A conti fatti un pieno costa anche 10 euro in meno. Non un'enormità, ma comunque sempre un risparmio marcato. E allora via a fare il pieno, sapendo già di trovare una coda allucinante. Questa volta c'era pure il vigile (poraccio, di sabato sera!) a regolare il traffico, perché nelle settimane scorse, quando il paese era ancora invaso da centinaia di turisti, si formavano code inumane che arrivavano a bloccare completamente il traffico a causa della piccola piazzola di sosta del benzinaio. Poraccio anche il gestore della pompa, costretto a rimanere sul posto di lavoro anche la sera dei weekend per gli indicibili casini che gli utenti combinano con carte di credito, soldi, pompe e selezione degli erogatori vari. Come siamo ridotti male, eh? E nei prossimi mesi, sembra andrà anche peggio. Il prossimo weekend sarà infatti l'ultimo nel quale si potrà usufruire di questo sconto (scadenza: il 3 settembre alle ore 7) e poi chissà se la promozione Eni tornerà. I tempi sono cupi, perché nel frattempo il prezzo della benzina è aumentato ancora e non se ne vede la fine di sto tunnel infernale. E pensare che l'altro giorno sentivo al TG che in Venezuela fanno pagare la benzina 0,02 euro al litro!!! Un pieno da 55 litri, anziché costare 90 euro (prezzo scontato con la promozione ENI), verrebbe a costare 1,1 euro!!! No, dico, vi rendete conto? Meglio non pensarci. 

Pin It

28 agosto 2012

Moquette a peso d'oro

DSC 4111

Sabato scorso sono stato in un negozio specializzato in pavimenti qui vicino. Volevo acquistare un pezzo di moquette da poter utilizzare come tappetone unico per coprire il pavimento della cameretta della piccola Avril per qualche tempo, diciamo due annetti. Dopo averla liberata dalla mia scrivania nei giorni scorsi, e aver steso un piccolo tappeto Disney acquistato l'anno scorso, volevo creare una "zona gioco" morbida e sicura sufficientemente grande per le scorribande della piccolina. L'idea non mi sembrava male in alternativa ai costosi tappeti in commercio, perlomeno quelli belli sofficiosi che piacciono a me.  E voi direte: ma come, con quel bel pavimento in parquet di larice sbiancato, ti metti a ricoprirlo? Eh, il fatto è che negli anni scorsi, per colpa di una sedia da ufficio con rotelle (ma perché cavolo non le fanno di gomma anziché di plastica???) ho rovinato una zona circoscritta del pavimento, in cui si sono spezzate le delicate venature del larice proprio a causa della pressione delle ruote della sedia. Ora sono presenti delle micro schegge di legno pronte ad infilzarsi nei piedi e nelle mani del malcapitati di turno. Ogni volta che passo lo straccio dei pavimenti peggioro la cosa, perché il tessuto si impiglia nelle micro schegge. Ci vorrebbe un intervento di un parquettista ma ora non ci sono le finanze per farlo. Quindi mi ero buttato sull'idea della moquette. Ho pensato: "Con 90-120 euro, me la dovrei cavare". Vado in negozio e mi propongono questa bella fantasia (il colore non è proprio questo, è più porpora). 

Foto 1

La moquette era morbida e semplice da pulire, inoltre penso che siccome non devo farla posare, risparmierò ulteriormente. Arrivati in magazzino scopro che è rimasto un pezzo di scarto grosso quanto basta. Evviva, questa è veramente fortuna! Poi la scoperta più amara: per un pezzo di moquette 240x330 cm mi han chiesto 308 euro! Si son tenuti la moquette. Mi sa che andrò all'Ikea a visitare il reparto tappeti. 

Pin It

Davanti alla TV

Schermata 08 2456168 alle 07 53 32

This must be the place. Voto: 8. 

A tratti questo film mi ha fatto pensare alla parola "capolavoro". Ha già vinto 6 "David di Donatello" e 3 "Nastri d'argento" e l'anno prossimo verrà presentato all'Accademy per gli oscar. Sicuramente non si può dire che sia un film banale. Da vedere.

"Il problema è che passiamo troppo velocemente dall'età in cui diciamo "farò così" a quella in cui diremo "è andata così"" Pin It

27 agosto 2012

Oziorrinco dei miei stivali!

Oziorinco

Quello che vedete qui sopra non è una nuova specie di Ribes rosso con foglie dentellate. E' semplicemente il "MIO" ribes rosso martoriato da uno sgraditissimo ospite che mi tiene compagnia da due anni. Si tratta dell'Oziorrinco (Otiorhynchus), insetto facente parte della mega famiglia dei coleotteri. Ve lo faccio vedere in tutto il "suo splendore", in quanto l'ho inconsciamente fotografato circa 10 anni fa, proprio dove ora sorge la mia casa. 

Oziorrinco

Oziorrinco

Oziorrinco

Questo simpatico stronzo si sta cibando di quasi tutte le piante del mio giardino. Ecco come ha conciato la mia siepe. 

DSC 4121

Questa è una pianta di rododendro.

DSC 4120

E potrei continuare con il Lillà, la betulla prostrata, il melo ornamentale, la zelkova. Non gliele frega nulla invece, del melo, dei lamponi o degli aceri. Il primo anno sono rimasto inerme, per capire se il problema fosse passeggero, ma quest'anno ho agito, spruzzando un insetticida dalla puzza paurosa che non ha dato risultati. Sembra che questo fetente sia difficile da debellare e che resista a molti insetticidi. Ho letto che si impiglierebbe in strisce di lana di vetro applicate al fusto delle piante, ma è un sistema molto laborioso per me (ho decine e decine di piante tra siepe e il resto). Sono invece venuto a conoscenza di un prodotto chiamato Larvanem che mi ispira fiducia. Ecco la confezione del prodotto. 

Larvanem 3

Siamo di fronte ad un qualcosa molto lontano da un insetticida. In pratica questa scatola contiene migliaia di nematode Heterorhabditis megidis, che nient'altro non sono che minuscole larve infettive che attaccano la larva dell'oziorrinco e la uccidono. Una volta uccisa, vanno in cerca della prossima. E' quindi un sistema naturale e completamente innocuo per le colture e per l'uomo. Ora si tratta di procurarsi il prodotto (sembra che costi 27 euro a scatola, sti cavoli!) e provare, anche perché questo è il periodo buono per metter in pratica l'attacco. Qui trovate le indicazioni dettagliate sull'utilizzo di Larvanem. E questa è l'azienda che lo produce. Speriamo di spazzare via questo maledetto animale dal nome emblematico. Vi terrò aggiornati. 

EDIT:
Qui trovate il post del primo trattamento con Larvanem. 

Pin It

26 agosto 2012

Addio alla canicola estiva

Foto

L'immagine qui sopra è stata scattata con iPhone intorno alle 18 circa di oggi pomeriggio, quando in cielo era presente una situazione un po' zen: metà cielo completamente incazzato e nuvoloso (quello in foto) e l'altra metà completamente serena. Oggi è stato giorno di temporali un po' in tutto il Trentino, anche se qui da me non se n'è visto mezzo. Ha piovuto un pochino nel primo pomeriggio, poi un po' di vento e nuovamente un bel sole. Ma a differenza dei giorni precedenti, non è tornata l'afa. Ora sto scrivendo con indosso la felpa, perché fuori ci sono 18 gradi. Sinceramente preferisco mettere una felpina sulle spalle, piuttosto di patire il caldo mostruoso che c'è stato per tutto il mese di agosto. Non vedevo un'estate così calda e con tempo stabile, da molti anni. Forse è la prima da quando abito in Trentino. Da domani torna il sole, anche se non accompagnato dalla canicola estiva. E sempre domani, si torna a lavorare. Vacanze finite, anche se in realtà, io mi sento in vacanza ogni fine settimana. Prossimamente arriveranno altre escursioni, tra cui una già bella affollata di persone (12) per un bel Photoshooting con Madeinthealps

Pin It
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...