27 agosto 2012

Oziorrinco dei miei stivali!

Oziorinco

Quello che vedete qui sopra non è una nuova specie di Ribes rosso con foglie dentellate. E' semplicemente il "MIO" ribes rosso martoriato da uno sgraditissimo ospite che mi tiene compagnia da due anni. Si tratta dell'Oziorrinco (Otiorhynchus), insetto facente parte della mega famiglia dei coleotteri. Ve lo faccio vedere in tutto il "suo splendore", in quanto l'ho inconsciamente fotografato circa 10 anni fa, proprio dove ora sorge la mia casa. 

Oziorrinco

Oziorrinco

Oziorrinco

Questo simpatico stronzo si sta cibando di quasi tutte le piante del mio giardino. Ecco come ha conciato la mia siepe. 

DSC 4121

Questa è una pianta di rododendro.

DSC 4120

E potrei continuare con il Lillà, la betulla prostrata, il melo ornamentale, la zelkova. Non gliele frega nulla invece, del melo, dei lamponi o degli aceri. Il primo anno sono rimasto inerme, per capire se il problema fosse passeggero, ma quest'anno ho agito, spruzzando un insetticida dalla puzza paurosa che non ha dato risultati. Sembra che questo fetente sia difficile da debellare e che resista a molti insetticidi. Ho letto che si impiglierebbe in strisce di lana di vetro applicate al fusto delle piante, ma è un sistema molto laborioso per me (ho decine e decine di piante tra siepe e il resto). Sono invece venuto a conoscenza di un prodotto chiamato Larvanem che mi ispira fiducia. Ecco la confezione del prodotto. 

Larvanem 3

Siamo di fronte ad un qualcosa molto lontano da un insetticida. In pratica questa scatola contiene migliaia di nematode Heterorhabditis megidis, che nient'altro non sono che minuscole larve infettive che attaccano la larva dell'oziorrinco e la uccidono. Una volta uccisa, vanno in cerca della prossima. E' quindi un sistema naturale e completamente innocuo per le colture e per l'uomo. Ora si tratta di procurarsi il prodotto (sembra che costi 27 euro a scatola, sti cavoli!) e provare, anche perché questo è il periodo buono per metter in pratica l'attacco. Qui trovate le indicazioni dettagliate sull'utilizzo di Larvanem. E questa è l'azienda che lo produce. Speriamo di spazzare via questo maledetto animale dal nome emblematico. Vi terrò aggiornati. 

EDIT:
Qui trovate il post del primo trattamento con Larvanem. 

Pin It

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Ti capisco momo, io in questo periodo ho la casa letteralmente invasa da formiche, abito in campagna in mezzo ai campi ed è normale, ma è un enorme fastidio! Ora ho preso delle trappole che agiscono direttamente nel nido(le formiche mangiano un veleno che non agisce subito in maniera che possano passarselo nel formicaio) sembra stiano funzionando vedo cadaverini ovunque.

Ho provato tutti i metodi naturali ma non funzionavano T_T mi sento un po' in colpa ma almeno non ho la cucina e la sala invase!

Buona fortuna con il tuo piccolo assassino di piante!

Kyrie.

Zion ha detto...

in bocca al lupo!!!
quest'ultimo metodo mi sembra ottimo, spero ti funzioni.

perlinazzurra ha detto...

Ho lo stesso problema montagna con il ribes ma non a Rovereto, dove invece e molto bello. Forse sono le temperature più basse? Chiara

Anonimo ha detto...

Per combattere efficacemente l'Oziorrinco si può utilizzare una trappola ecologica che si applica intorno al fusto degli alberi. La trappola si chiama Rincotrap ed una volta applicata vi dimenticate del "problema" per un paio di anni. Saluti. Antonio

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...