31 dicembre 2011

Un gran 2012 a tutti!

Schermata 12 2455927 alle 16 09 44

Ultime ore di questo 2011 difficile e tribolato ma comunque pieno di cose, belle e brutte. Che bilancio fate del vostro anno appena trascorso? In ogni caso vi auguro la cosa più difficile da raggiungere, quella che si ottiene solo con una perfetta combinazione di altri elementi: la serenità. Buon anno a tutti, buon 2012 ricco di soddisfazioni, di amore, di soldi e di lavoro. Dai ragazzi, iniziamo col piede giusto: Avanti col gran cenone dell'ultimo dell'anno! E poi via ai festeggiamenti. Per farlo alla grande, alzate al massimo l'audio del computer e fate play qui:

Vi metto anche il link per scaricarla.

Pin It

30 dicembre 2011

Ultimi giorni di mercatini natalizi

Buongiorno gente! Come sta procedendo il periodo natalizio? Tutto ok? Io sono malaticcio, tanto per gradire meglio le festività. Speriamo passi veloce, magari entro domani, così festeggio al meglio l'ultimo dell'anno. L'altro giorno sono stato a Trento e ho dato un occhio al mercatino di Natale. Ormai siamo proprio agli sgoccioli, infatti il mercatino chiude proprio oggi. Quello di Bolzano ha chiuso già il 23 dicembre, mentre ce ne sono alcuni che prolungano fino al 6 gennaio: vedi Merano, Bressanone, Brunico, Vipiteno o Levico. Quindi se ancora non siete stati ai mercatini, approfittatene. Qui per info e orari.

Ecco alcuni scatti rubati al mercatino di Trento fatti l'altra sera.

DSC 4547

DSC 4549

Anche a Trento, come a Bolzano, si fanno sul momento, ottimi panini con formaggio Fontal fuso e speck appena affettato. Da provare.

DSC 4550

DSC 4551

DSC 4552

DSC 4553

DSC 4554

Se riesco, una capatina al mercatino di Vipiteno nei prossimi giorni, la farò volentieri.

Pin It

29 dicembre 2011

Bizzarro Natale

Foto

Ecco cosa ho visto ieri sera in una vetrina del centro di Trento. nessuna spiegazione vicino al manichino, ma forse è possibile ipotizzare una messa in scena di un Babbo Natale smutandato dalla crisi imperante e con le balle che girano per la situazione che stiamo vivendo. Voi che dite? Ci ho azzeccato? In ogni caso, un plauso per la nota creativa.

Pin It

28 dicembre 2011

Enel premia i blogger

EnelBlogger Award 2012

Occasione ghiottissima per tutti i bloggers che mirano a vincere un iPad 2 3G!  Da oggi, avete meno di un mese di tempo per iscrivervi al Concorso Enel Blogger Award 2012 rivolto a tutti i bloggers che tra i loro argomenti principali abbiano uno di questi: ambiente, finanza, attualità e lifestyle. A quel punto dovete solo lanciarvi sul mini sito allestito appositamente da Enel e che trovate QUI, iscrivere il vostro blog e linkare il post che tratta uno degli argomenti selezionati e che secondo voi ha le carte in regola per vincere. Uniche regole sono: blogs attivi da almeno 6 mesi e che pubblichino almeno un post a settimana.

Schermata 12 2455918 alle 13 55 50

Avete tempo fino al 17 gennaio 2012, a quel punto partiranno le votazioni che dureranno fino al 13 marzo 2012. Unico giudice di questo concorso saranno gli utenti del web! Loro e solo loro, decideranno quale blogger si porterà a casa un scintillante iPad 2 3G Apple.

IPad2 Hand Hero

In totale saranno assegnati 4 iPad, uno per ogni categoria e verranno consegnati durante una cerimonia ufficiale che si svolgerà presso l'auditorium Enel. Gli argomenti trattati saranno solo ed unicamente questi quattro:

Schermata 12 2455918 alle 13 56 06

A mio parere, potrebbero partecipare e aver buone possibilità di vincere:

Shabby Chic Interiors
Poca Cola
Blogfinanza
Jacopofo.com
Blogtoprural
Giornalettismo
Macchianera
Spinoza.it
Andreabeggi.net
Il giornalaio

Vedremo come andrà a finire. Dai provateci anche voi!


Articolo sponsorizzato

Viral video by ebuzzing

Pin It

27 dicembre 2011

I regali di Natale

 

DSC 4530

Ed eccoci finalmente col tradizionale post dei regali ricevuti. In tempo di crisi ci si accontenta anche di poco, però tutto sommato devo dire che tanto poco non è arrivato. In apertura vedete due nuovi pezzi Thun per il mio albero di Natale. Poi due scarpe prettamente invernali di cui avevo estremo bisogno.

DSC 4531

DSC 4525

Un regalo inaspettato ma azzeccatissimo: Dior Homme Sport, un profumo aggrumato veramente ottimo.

DSC 4482

Un comodissimo cuscinone tirolese, perfetto per il mio soggiorno.

DSC 4545

Altri addobbi natalizi.

DSC 4479

DSC 4478

DSC 4481

DSC 4480

Un bel pigiama Intimissimi, morbido e comodo.

DSC 4483

Un micro pile per gli usi più disparati.

DSC 4484

E poi lui, il mitico Monopoly, che mi son regalato io (19 euro) anche se dopo aver analizzato la scatola, ci sono rimasto un po' male.

DSC 4532

Ho sempre giocato con una versione del gioco che si chiamava Monopoli, con la i finale e non con la y. E da questo particolare ho poi scoperto che molte altre cose del gioco sono cambiate. Gugulando un po' sono venuto a conoscenza che nel 2009, la EG che dagli anni '70 commercializzava il gioco in Italia, ha perso i diritti a favore della Hasbro, la società che lo commercializza nel resto del mondo. E così la globalizzazione ha commesso un'altro sacrilegio: dal 2009 in Italia non esiste più il Monopoli, quello con i finale, quello con i segnalini di legno, il candelabro, la pera, la mela, il funghetto; quello con le lire o gli euro. Ecco alcune immagini del Monopoli estinto.

Foto 1

Foto 5

Foto 4

Che tristezza. Voglio il vecchio Monopoli!!!

Pin It

24 dicembre 2011

Buon Natale, gente!!!

Senza titolo 1

Pin It

23 dicembre 2011

Neve. Mamma che nostalgia...

Schermata 12 2455919 alle 11 21 17

E pensare che almeno fino ai primi di gennaio di neve non se ne vedrà. Nel frattempo proprio ieri, 22 dicembre 2011, c'è stato il solstizio d'inverno, cioè la giornata con meno luce di tutto l'anno. Il motivo è presto detto: l'alba ritarda come mai fa in tutto il resto dell'anno e contemporaneamente il tramonto anticipa nello stesso modo. Il fenomeno ritarda di circa sei ore ogni anno, salvo subire un nuovo riposizionamento indietro ogni quattro anni, in conseguenza degli anni bisestili. Di solito capita il 21 o il 22 dicembre. Quindi da oggi le giornate ricominciano ad allungarsi. E speriamo che ste nevicate arrivino veramente. Non che i due discorsi siano correlati tra loro, ma magari è una svolta.

Pin It

Il pranzo di Natale

Schermata 12 2455919 alle 09 58 00

Ragazzi, quasi ci siamo! Mancano solo 38 ore a Natale e sicuramente state tutti cominciando a ragionare su pranzi, cene, e via dicendo. E' il momento di fare la lista della spesa, calcolare quanti invitati abbiamo, contare se le sedie sono sufficienti, quanto pane comprare, informarsi sugli orari dei negozi, per riuscire ad evitare la mega folla. Insomma sono ore di preparativi su tutti i fronti. Avete già deciso cosa mangiare al pranzo di Natale? Ogni anno il dubbio viene: stiamo sul classico o azzardiamo? Io e la mia famiglia solitamente ce ne freghiamo allegramente delle tradizioni. A Natale e nelle occasioni speciali, si mangia quello che più ci piace e che non si fa spesso. Punto. Quindi il mio pranzo di Natale, grosso modo, sarà questo:

Antipasti:
Brioscine calde di sfoglia con Pusteria, pomodoro e origano
Affettati misti trentini
Patè di prosciutto cotto
Acciughe, cipolline, peperoni alla peperlizia
Gamberetti in salsa rosa
Pane laughen e Bretzel morbido

Primo:
Lasagne della mamma

Dolce:
Panettone con farcia al tiramisù

Come avete visto, grande spazio agli antipasti per poi tuffarsi nelle mitiche lasagne della mamma. La ricetta è quella classica, con la besciamella, mozzarella, grana e ragù. Niente schifosissime verdure :-). Poi nessun secondo, la lasagna riempie e bisogna lasciare spazio al dolce. E qui arriverà il panettone, quello classico con uvetta e canditi, solitamente delle Tre Marie o della Vergani. Quest'anno lo accompagneremo con la mia mitica crema che faccio per il tiramisù, quella che potete fare anche voi leggendo questo post. E voi? Che mangerete?

Pin It

21 dicembre 2011

I nuovi succhietti di Avril

Non sapevo, ma dopo circa due mesi di utilizzo, le case produttrici consigliano di sostituire i ciucci per i neonati. E allora ecco arrivare due nuovi succhetti della Mam, che sono stati accuratamente scelti dal sottoscritto per la loro intrinseca bellezza.

DSC 4403

In bocca alla piccola sono meravigliosi e simpatici. E poi sono tecnologicamente all'avanguardia: sono fatti con il Silikon seta, un materiale incredibilmente vellutato, morbido e delicato. La mascherina ha una forma studiata dai designer tedeschi e non irrita la pelle, grazie agli ampi fori per la ventilazione. Il bottone frontale è molto estetico e permette una presa facile anche senza l'anello classico, che dicono favorisca deformazioni del palato con l'azione di tiraggio verso l'esterno da parte del bimbo. Con l'occasione ho ordinato anche due biberon più capienti di quelli che già avevo. Ora Avril si scola circa 150 ml di latte alla volta, a differenza dei 60 ml di tre mesi fa. Anche i biberon sono bellissimi e colorati.

DSC 4404

Qui se volete acquistare i succhietti Mam.

Qui se volete acquistare i biberon Mam.

Pin It

20 dicembre 2011

La fabbrica della neve

DSC 4427

A colpo d'occhio da lontano sembra un comignolo che fuma, ma poi ti rendi conto che non è possibile. Dall'alto invece, è subito chiaro cosa sia quel pinnacolo bianco: una fabbrica di neve!

DSC 4407

DSC 4406

La fabbrica in questione non emette inquinanti, se escludiamo un po' di rumore e il consumo di acqua potabile. D'altro canto, le piste da sci di fondo hanno bisogno di materia prima, e se non arriva dal cielo, ci deve pensare l'uomo, con i suoi infermali macchinari che ha creato. Visti i tempi che stiamo attraversando, presumo che l'uomo in questione avrebbe fatto molto volentieri a meno di accendere queste macchine infernali: pensate che fare un metro cubo di neve costa 2,5 euro. Ho letto recentemente nei quotidiani locali, che il solo Dolomiti Superski, ha creato oltre un milione di metri cubi di neve artificiale per garantire la sciabilità delle proprie piste per le prossime festività natalizie. Incredibile!!! E se il comprensorio ha deciso di spendere così tanto, vuol dire che gli incassi previsti copriranno la cifra. Almeno lo spero per loro. Mi avvicino al grande mucchio bianco.

DSC 4414

La neve artificiale è inconfondibile e non si può certo scambiare con quella naturale. E' così sottile, polverosa e compatta...

DSC 4416

Così da vicino mi vien quasi la nostalgia della neve vera e di tutto il paesaggio imbiancato. Che bella sensazione.

DSC 4417

Ecco i cannoni al lavoro. Uno è in manutenzione proprio mentre arrivo io.

DSC 4418

Qui c'è la presa dell'acqua. Stamattina le temperature erano intorno ai -9°. Ora siamo a -2°, il limite minimo per poter far funzionare queste bestie.

DSC 4419

Il getto del cannone è puntato molto in alto, per evitare di creare un intasamento proprio davanti al cannone. Nelle giornate ventose, la neve può arrivare anche a mezzo km di distanza dal cannone.

DSC 4421

DSC 4424

Tra poco, grandi camion da cava, faranno la spola per portare la neve lungo tutto il tracciato della Marcialonga. Infatti tra meno di 3 settimane, arriveranno qui gli atleti più forti del fondo professionistico e si affronteranno nel temuto Tour de Ski.

Plac 19 placeabout

C'è quindi da sgambettare veloce, perché qui neve non se ne prevede almeno fino al 25 compreso, ahimè.

DSC 4425

Mi allontano dal cumulone di neve.

DSC 4426

Ne raggiungo un secondo ancora più grande che sbircio solo da lontano. Qui lo spostamento neve è già cominciato.

DSC 4430

Ecco i camion da cava che scaricano il loro prezioso bianco carico.

DSC 4408

DSC 4411

E poi speciali gatti delle nevi per piste da fondo, provvedono a sistemare il manto nevoso.

DSC 4412

Ah, cosa non si fa per un po' di divertimento sulla neve.

 

Pin It
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...