14 aprile 2007

Il tiramisù più buono del mondo

Oggi vi voglio far vedere come si prepara il tiramisù che in casa mia ha sempre riscosso un successo pazzesco. La ricetta è frutto di continue modifiche che con l'esperienza e anni di studi accurati hanno portato a questo risultato mostruosamente esaltante.
Ecco gli ingredienti:
150 Gr. di zucchero a velo
3 uova fresche
500 gr. di mascarpone
Essenza di vaniglia
Brandy
Savoiardi
Caffè (4 mocche da uno)
Cacao in polvere, meglio se amaro

Tempo: 40 minuti circa

Bene cominciamo.
Pesate 150 grammi di zucchero a velo e metteteli in una ciotolona
Prendete 3 uova fresche e dividete le rosse, che metterete nel ciotolone insieme allo zucchero a velo, dai bianchi che invece terrete in una ciotola a parte.Amalgamate con cura lo zucchero con le rosse e a metà del lavoro aggiungete un boccettino di essenza di vaniglia della PaneangeliDeve diventare molto uniforme. Mescolate sempre tutto a mano. Niente sbattitori elettrici. Io qui mi sto aiutando con un aggeggio da pasticceri per girare gli ingredienti. Ha il vantaggio di essere di gomma e di avere un lato arrotondato. Così non rimane nulla sui bordi.Nel frattempo preparate il caffè. Bastano perfettamente 4 mocche da una persona. Fate le dovute proporzioni.E' arrivato il momento del mascarpone. Non risparmiate su questo ingrediente. Più buono è e meglio è. Io uso quello della Mila.Aggiungete il mascarpone alla pastella ottenuta con zucchero e uova, prima poco alla volta poi tutto il resto. Non preoccupatevi se impazzisce (fa i grumi) perchè mescolando sempre nello stesso senso i grumi spariscono. A metà lavoro aggiungete un goccio di Brandy.
Anche questo aiuterà a sciogliere gli eventuali grumi.
Questo è il risultato che dovete ottenere.Ora si procede a montare i bianchi a neve. Qui si vi potete aiutare con uno sbattitore. Fruste in ferro, mi raccomando. Io non aggiungo mai nulla per montare i bianchi a neve. Mi vengono sempre così:
Ora, operazione delicatissima. Prendete a poco a poco i bianchi montati a neve e cercate di inglobarli nella crema con movimenti rotatori dal basso verso l'alto sempre nello stesso senso. Continuate cosi fino a quando non sarà tutto ben omogeneo. Il risultato finale per quanto riguarda la crema, deve essere una consistenza yogurtosa, morbida e fluida. E' arrivato il momento di impiattare. Prendete i savoiardi... ...e procuratevi una pirofila alta almeno 7-8 cm.Avvicinatevi anche il caffè che avrete messo in un piatto fondo.Inzuppate facendo rotolare piuttosto rapidamente i savoiardi nel caffè: Mi raccomando non troppo zuppi e gocciolanti ma neppure secchi! E' fondamentale! Disponete i savoiardi cosi: Non è necessario che i biscotti siano appiccicati l'uno all'altro, anzi. Così la crema colerà ovunque! :-) Versare un pò meno della metà della crema sopra il primo strato di savoiardi.E stendere facendo attenzione di non spappolare i savoiardi. Non devono più vedersi i biscotti!Ora secondo strato di savoiardi...E poi tutta la crema avanzata che andrà a coprire tutto ben bene.Il tiramisù è finito. Si, perchè il cacao andrà messo al momento di servire e non prima, perchè si bagnerebbe. Quindi ponete il tiramisù bianco così com'è in frigo per almeno un'ora o due.la dose di cacao sarà poca, solo una spolverata con l'apposito attrezzo per spargere anche lo zucchero a velo.
Quando servite la crema dovrà colare nei bordi della porzione ma non presentandosi liquida. La forza di questo tiramisù è proprio la proporzione tra savoiardi e crema. Quando lo si mangia, la crema invade la bocca provocando brividi di piacere. Provare per credere. Tra poco posterò la prima porzione che mi papperò. Fatemi sapere com'è andata la vostra preparazione!

Ecco qui! Buon appetito! Pin It

9 commenti:

Stefano ha detto...

il tirramisù coi pavesini è più bbono di quello coi savoiardi
:-P

michele ha detto...

savoiardi uber alless!!

Momo ha detto...

Pavesini? Ma cosa, quelle palette che si sciolgono appena le guardi? E come fai a fare il tiramisù con quella roba? :-)

Anonimo ha detto...

fossi in te una prova la farei..anche il mio tiramisù ha sempre riscosso un grande successo..ma da quando sono passata ai pavesini..beh i savoiardi li ho proprio abbandonati..

Anonimo ha detto...

Così per curiosità.. hai più provato a fare il tiramisù con i pavesini?
tanto per vedere se erano riusciti a smuoverti dall'idea che ne diventi qualcosa di decente..solo una curiosità

Momo ha detto...

Anonimo, no non ho provato. Non sei il primo che me lo chiede, ma sappi che il tiramisù è fatto con i savoiardi. Con i pavesini è un altro dolce.

Anonimo ha detto...

é estremamente delizioso! complimenti!!!!!!(e anche a me perchè sono stata brava!! :P) ottima ricetta!! ho fatto un figurone :)
comunque..per la cronaca..ma dai,,, una volta ho provato anch'io a farlo con i pavesini ma non viene assolutamente lo stesso risultato, anzi e troppo bassa e i pavesini assorbono troppo caffè e rimane tutto il liquidino in fondo alla pirofila...no il vero tiramisù si fa coi savoiardi ...poi se volete imitarlo con altri ingredienti ,,fate pure! ( ma vi verrà tipo roba taroccata made in china!!)
concordo con ciò che dice @momo :)

Anonimo ha detto...

io faccio molto spesso il tiramisu coi miei amici e mi viene sempre molto buono,comunque io non ci metterei troppa crrema perche poi si sente solo quella e i savoiardi col caffe si sentono poco...non so voi ma io nella crema ci metto anche un po di cacao:).

ulisse1975 ha detto...

Io lo faccio con il pandoro ed é sublime!

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...