18 agosto 2011

18 agosto 2011, una data che non dimenticherò mai

DSC 9710

Sono a casa. Mi son fatto una doccia e ho riposato un attimo, la giornata è stata tosta per me e immagino molto peggio per la Moma. Mi sto riprendendo solo ora dopo 9 ore di grande lavoro per assistere la neo mamma. Comincio obbligatoriamente con un gigantesco ed enorme GRAZIE a tutti voi lettori, amici, e conoscenti di Squarciomomo. Non sapete che piacere è stato leggere i vostri commenti e il vostro sostegno durante tutta la giornata, sia da parte mia che da parte della Moma. Avete svolto un lavoro encomiabile sommergendomi di mail, sms, commenti e telefonate (oltre mille contatti oggi su Squarciomomo!!). Scusate se non ho risposto ad ognuno di voi, ma c'era a mala pena il tempo per postarvi quelle 4 righe che riuscivo, utilizzando iPhone e una app non troppo affidabile. So che avete apprezzato molto le poche notizie che vi ho pubblicato, me lo avete dimostrato in più modi. Il blog è stato, in quelle ore, una importante finestra di collegamento con tantissimi amici, ma anche i più stretti parenti, le nonne e gli zii, non potendo telefonarmi ogni ora, si sono tenuti aggiornati da queste pagine.
Passiamo alla giornata appena conclusa. E' stata lunga, difficoltosa ma non impossibile. Ci è voluto del tempo prima che la dilatazione raggiungesse livelli giusti e che il collo dell'utero si assottigliasse a dovere. Il bagno in vasca è stato un ottimo toccasana e ha giocato anche il ruolo di diversivo per distogliere la Moma dalle ondate di dolore.

DSC 9585

Una volta entrati in sala parto abbiamo avuto forse il momento più complicato. Ecco il lettino dove è avvenuto il tutto. Nella sala c'era: l'ostetrica, un medico uomo, due infermiere addette al neonato, un'assistente di sala, e la ginecologa (bravissima) che ci ha seguito per tutta la gravidanza. Erano tutti lì per noi. Le redini le ha prese in mano la ginecologa che ha portato a compimento il parto.

DSC 9594

Le prime spinte erano poco efficaci, non è semplice imparare a spingere correttamente. Dopo 7-8 tentativi si è deciso di mettere in piedi la Moma per rendere le spinte più efficaci. Passata questa fase, intensa e prolifica, Moma si è rimessa nella classica posizione. La testa della bimba ora era praticamente ad un millimetro dall'uscire. Dopo due tentativi e un piccolo taglio per favorirne l'uscita, la bimba è sbucata velocemente. Non si usa più dare nessuna pacca sul sedere. E' ritenuto antiquato e inutile. E' invece stata subito adagiata su un predellino sotto la mamma, è stato tagliato il cordone (non l'ho fatto io, ma non me l'hanno neppure chiesto) e poi la bimba è stata spostata in una vaschetta lì vicino per i controlli di rito. Eccola.

DSC 9619

Le due infermiere hanno controllato tutto ciò che si doveva controllare, han rimosso un po' di liquido del sacco che era entrato nelle vie respiratorie con delle speciali cannucce, e poi hanno consegnato la bimba alla mamma, adagiandola sul suo petto. La Moma nel frattempo veniva ricucita con alcuni punti di sutura piuttosto dolorosetti. 
Finita questa fase, tutti se ne sono lentamente andati e siamo rimasti in sala parto io, la Moma, la piccola e un'infermiera. Due ore passate con la bimba pelle contro pelle della mamma, una tecnica che ora si usa spesso per mettere da subito in contatto la neonata con la sua mamma. Si odorano a vicenda e prendono confidenza senza coinvolgimenti esterni. La piccolina ha da subito aperto gli occhi (pensavo li aprissero dopo ore, giorni), e abbiamo potuto constatare che sono scuri, ma li abbiamo visti pochissimo, ha già tanti capelli e le sopracciglia. E' nata subito bella, nel senso che non era particolarmente gonfia, o deformata dall'uscita. Insomma, sembra un angioletto rosa. Pesa 3,545 kg ma non so ancora la lunghezza. 
Durante il parto io sono sempre stato dietro la Moma, stringendole la mano e confortandola. Ogni tanto facevo qualche foto. Ero molto attento e vigile su ogni cosa che succedeva e non ho avuto il benchè minimo segno di cedimento o svenimento. Mi son meravigliato del mio comportamento! Quando ho visto spuntare Avril da tutto quel sangue, mi son venuti gli occhi lucidi e il magone, ma ho resistito e sono andato avanti ad incoraggiare la Moma per l'ottimo lavoro svolto. Ecco tutto o quasi di quello che ho vissuto oggi in ospedale. C'è anche dell'altro con tante altre immagini, emozioni, gesti e sensazioni, ma lo terremo giustamente per noi.
Alla fin fine è stato svelato anche questo benedetto nome. In tantissimi volevate sapere, soprattutto la zia Laura che in queste settimane si è scervellata come una pazza, inviando sms a tutte le ore del giorno tentando di indovinare il nome. Abbiamo scelto Avril per tanti motivi: è un nome breve, non storpiabile o accorciabile, originale e poco usato (penso che in Trentino non ci sia nessuno che si chiami così), il suo significato è Aprile, ed è il mese in cui è nato mio padre, che è venuto a mancare 18 anni fa. Tutto questo, sono sicuro, è successo anche grazie a lui, ne sono sicuro (grazie papà!). E' un nome creativo, divertente e solare, unico e speciale. Ci abbiamo pensato tanto, tantissimo, abbiamo iniziato a provare a chiamare la bimba così già dal 5° mese e ad un certo punto ci siamo accorti di non voler più tornare indietro. Spero piaccia anche a voi, altrimenti non importa, deve piacere ai suoi genitori, giusto?  
Ora vado a dormire. Domani è un altro giorno di cose da fare e di piccole sorprese in ospedale. Rimanete sintonizzati in questa specie di Truman Show del Trentino. Vi voglio bene. Tutti, uno per uno. Ti amo Moma, sei stata meravigliosa oggi, ma lo sei ogni singolo giorno che passo con te. Ti amo piccola Avril. Un giorno quando sarai grande, arriverai tra queste pagine e leggerai queste righe. Sono sicuro che ti emozionerai nel leggere il racconto della tua nascita. Sappi che oggi, 18 agosto 2011, il tuo papà ci ha messo tutto l'impegno possibile immaginabile per farti venire al mondo in fretta e bene. Ti ho visto solo una volta e per pochi minuti, ma già ti voglio un mondo di bene, mia piccola Avril.

Pin It

21 commenti:

Anonimo ha detto...

Congratulazioni.
Un nuovo arrivo è sempre una gioia.

Attento, però: è una leoncina, vi darà filo da torcere! ;-)

Angelwings ha detto...

Snif, che commozione. Un abbraccio a tutti e tre :)

eliana ha detto...

Eh si a questa vecchia "zia virtuale" sono spuntate due lacrime.. fra poco per me passerano 31 anni dal giorno in cui ho vissuto le emozioni che tu tanto bene hai raccontato, grazie a te per averci coinvolto in questo evento così importante!!
Un piccolo bacio alla piccola (neanche tanto.. visto il peso!!) Avril!!

Eliana

JUJU ha detto...

oggi è l'inizio di un nuovo, lungo, meraviglioso, incredibile percorso per tutti e tre. ..
buon viaggio!
siete bellissimi!
un abbraccio enorme.

delicaterose ha detto...

ma è bellissima !
La cicogna era molto stanca, e ho deciso di ospitarla, fuori il terrazzo !
e io che pensavo ad Avril lavigne !
il tuo papà deve essere molto fiero di te, non sei uno di quelli che stanno fuori mentre la moglie partorisce, sai ogni singola parola che ti scrivo a volte non so come potresti prenderla, ma ieri mi sono sentita di scriverti tanto, perchè anche se non ti conosco di persona credo che ci sia tanto tanto sole dentro di te.
Sei una persona positiva, duro, caparbio, ma di cuore, e un giorno mi piacerebbe conoscervi tutti !
......a proposito quanto abbiamo guadagnato ieri con i banner ??? hi hi scherzo, mille baci, e se sentirai la stanchezza nei prossimi giorni, prenditi tutto il tempo di riposare, ricorda il tempo che dedichi alla bimba deve essere tempo di qualità, e so che darai il meglio di te !

Sara Santolini ha detto...

È nata il mio stesso giorno: già mi sta simpatica!

Un bacione a te, alla Moma e alla piccola Avril in attesa di potervi dare un bacio di persona!

Elisamu ha detto...

Che meraviglia la vita!

Anonimo ha detto...

Auguriiii Momo e moma!!

Chissà che gioia! E nata la piccola avril e anche un altro bimbo di un mio amico Questa è stata un estate piena di gioia!

AUgurissimiiii!

Kyrie.

Anonimo ha detto...

Tantissimi auguri...
Che emozione leggere il tuo post, figurarsi a viverlo...
Grazie e auguri al trio..

Eleonora

Momo ha detto...

Anonimo, io ho letto bellissime cose sul segno del leone. Comunque vedremo col passare del tempo.

Angels, ti è scappata la lacrimuccia? Anche a me! :-)

Eliana, volevo ringraziarti personalmente per i consigli che mi hai scritto. Grazie!!

Juju, :-) spero di farvi vedere la piccola dal vivo al più presto. Vi aspettiamo!

Delicate, grazie per le tue belle parole. Ho letto tutti i commenti uno ad uno e ogni volta era una emozione forte. Ho sentito tanto la vostra vicinanza. A proposito di guadagni con i banner... forse ti sei fatta un'idea troppo rosea della cosa. In una giornata si guardagna una miseria anche con blog tipo il mio che ha 6-700 visite al giorno. Siamo sotto un euro al giorno.

Sara, eh si sarà un giorno memorabile per sempre!

Elisamu, ringrazio tantissimo anche te per tutti i consigli!!

Kyrie, grazie infinite!!

Eleonora, vivere un'emozione del genere è una cosa che auguro ad ogni donna. Grazie!

Anonimo ha detto...

che dire di + momo??

ste 2 donne sono molto fortunate ad averti vicino..

ciao
massimo bdg

Anonimo ha detto...

Cose bellissime sul segno del leone?! Si, è vero.

Ma spesso parlano anche di carattere... ehm... difficile. Te lo dico perchè io me lo son sentita dire taaante volte...

Cmq si: ottime persone!

Ancora congratulazioni a mamma e paà, e ben arrivata alla cucciola!

Alexis ha detto...

Auguri Momooo! :D

Anonimo ha detto...

Perche' Avril?
La mamma e' Americana, Inglese, Francese, etc....
Sono cosi' belli i nomi italiani senza che in Trentino vi siano dei "tu vo fa' l'americano".

Augurissimi di tutto cuore a te e alla mamma.

Silvano.
Spero non ti sia arrabbiato.

Zion ha detto...

mi sono commossa! mi spiace non aver partecipato alla "maratona" di messaggi che ha accompagnato le vostre bellissime ore di nascita della piccola Avril. Hai ragione, nessuno storpierà questo nome! :)
Un abbraccio virtuale anche alla Moma, speriamo che passi presto tutto ciò che consegue il parto. Chissà che fatica!!! :)

Mi sono connessa solo ora perchè è un tantino complicato trovare il tempo di recuperare un computer connesso a internet qui dall'altra parte del mondo o quasi...ma sono felicissima di aver letto del lieto evento.
Evviva!!!!

Momo ha detto...

Zion, grazie di tutto. Scrivi alla mia mail, non ho il tuo indirizzo. Ciao

Anonimo ha detto...

Aprile??????
che nome e'????

Momo ha detto...

Anonimo, penso di averlo abbondantemente spiegato nel post. L'hai letto? Mi sa di no. Leggi và.

Marino ha detto...

Uh che cronaca superdettagliata! A dire il vero pensavo non si potessero fare foto al personale sanitario per motivi di privacy... ma evidentemente mi sbagliavo. Auguri alla nuova arrivata allora!

Anonimo ha detto...

Infiniti auguri!!!! ...anche se con molto ritardo... vi auguro ogni bene! un abbraccio a tutti e tre, Amelia

Momo ha detto...

Amelia, grazie infinite!!!

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...