17 maggio 2011

Arriva la nuova Twizy

Schermata 2011 05 17 a 17 41 57

Siete stufi di andare in giro con il vostro macchinone sputa fumo inquinante e mangia carburante? Ecco la soluzione!
In occasione del Salone di Barcellona (aperto al pubblico dal 14 al 22 maggio), la Renault ha annunciato di aver aperto le prenotazioni online della Twizy, citycar elettrica caratterizzata da due posti in linea, a metà strada tra un'auto e uno scooter. Le vendite in Europa partiranno entro la fine dell'anno e le prime consegne dovrebbero avvenire agli inizi del 2012. Nel frattempo, chi fosse interessato ad acquistare la vetturetta a batteria da oggi può effettuare un preordine attraverso il sito dedicato alle vetture elettriche del Gruppo con un deposito di 20 euro. Avete mai comprato un auto con una caparra da 20 euro? Ecco, con la Twizy lo potete fare! Carina no? Peccato per la disposizione dei sedili uno dietro l'altro. E se due vogliono pomiciare in auto???

Schermata 2011 05 17 a 17 43 06

I prezzi di listino della Renault Twizy partono da 6.990 euro per la versione 45 equipaggiata con motore elettrico con 7 kW di potenza di picco (9 CV) e che può essere guidata senza patente (con patentino per il ciclomotore). Al prezzo occorre aggiungere il canone mensile di 45 euro per il noleggio della batteria agli ioni di litio, che viene offerta a parte. Certo, non un gran risparmio rispetto ad un pieno di gasolio, però perlomeno avete la certezza di circolare a inquinamento zero! La variante con propulsore da 13 kW (17 CV) per la versione con patente di guida) viene offerto con due equipaggiamenti, Urban e Technic, venduti rispettivamente al prezzo di 7.690 e 8.490 euro. Per queste ultime il canone mensile delle batterie è di 49 euro.Schermata 2011 05 17 a 17 43 29

Secondo i dati dichiarati dalla Casa la Twizy ha un'autonomia di 100 km nel ciclo normalizzato, anche se ovviamente può variare in funzione delle condizioni di marcia e, in particolar modo, dal tipo di guida e dalle condizioni della circolazione. La vettura può essere ricaricata completamente  in tre ore e trenta minuti attraverso una normale presa domestica.Schermata 2011 05 17 a 17 43 39Schermata 2011 05 17 a 17 43 52Schermata 2011 05 17 a 17 44 16Schermata 2011 05 17 a 17 44 27Schermata 2011 05 17 a 17 44 51Schermata 2011 05 17 a 17 45 15

Ecco un po' di dati tecnici.Schermata 2011 05 17 a 17 45 27343954 9709 big Renault twizy urban343954 6790 big Renault twizy technic343954 1829 big Renault Twizy2711

Pin It

6 commenti:

Oscar ha detto...

Possiedo una Renault ma non sapevo di questa novità. Mi piace molto il design e il fatto che sia alimentata a energia elettrica. Molto interessante anche il prezzo se lo confrontiamo con una motocicletta. Mi chiedo se le portiere hanno i vetri o meno. Il design e l'innovazione sono stati dei punti di forza di questa casa automobilistica purtroppo solo fino a qualche anno fa. (i modelli ora sono abbastanza orribili, tranne la Megane) La Ford per esempiop ha "sfornato", negli untimo anni, un modello piu' bello dell'altro e lo ha "condito di tecnologia" a scapito di renault a di tanti altri marchi.

Saint Andres ha detto...

Uhm… non so mica se la prenderei, nemmeno avendo i soldi per prenderla all'istante. Non so perché ma le auto elettriche hanno sempre quell'aspetto "da ultime della classe", sarò io troppo attento all'estetica però dai, ogni volta rimango deluso da come le case sembrano non fare nulla in questa direzione.
Sicuramente è originale, ma non potrei mai definirla bella, c'è poco da fare. Le case quando creano qualcosa di esteticamente accettabile lo lasciano a livello di prototipi (vedi Audi) e dovremo aspettare chissà quanti anni prima di vederli su strada. Le Smart che si vedono nella pubblicità dell'Enel dove sono? Io non ne ho mai vista una, quella è una macchina che sembra piacere al pubblico, ma se poi elettrica è piena di limitazione ovvio che la gente non si fa problemi a prendere quelle a benzina.

Ogni volta che guardo certe cose mi viene da piangere. 80 km/h di velocità massima? Certo come auto da città è più che sufficiente, ma montare in autostrada anche solo per 20 km sarebbe un'agonia.
Senza contare che sinceramente non monterei dentro ad una scatoletta del genere nemmeno se mi pagassero, sarò vecchio stile ma andare in giro con una macchina così avrei già l'ansia.

Oscar ha detto...

Saint: queste auto sono previste per un uso "cittadino". Purtroppo il problema per la loro diffusione su larga scala penso sia rappresentato dal "noleggio" della batteria. Non è simpatico dover sborsare 40 e passa euro al mese per la batteria. Questi soldi dovrebbe pagarli il governo premiando cosi' chi NON inquina. Ciao

Saint Andres ha detto...

Oscar: hai perfettamente ragione sull'uso cittadino, io stesso tra lavoro e università faccio una 70ina di chilometri al giorno, praticamente tutti in città, quindi l'auto sarebbe perfetta, però capita quel giorno che c'è l'imprevisto, che devo fare più strada e cosa dico: "non posso ho solo 100 km di autonomia?". Cosa faccio compro anche un'auto a benzina? A questo punto avrei due macchine? Due macchine per una sola persona? È assurdo.
Certo se magari fosse qualcun altro a pagare quei 50 euro per il noleggio delle batterie il discorso sarebbe leggermente diverso, ma non so, pur amando questo pianeta e cercando di fare del mio meglio non credo comprerei mai nulla del genere.

Lysa ha detto...

Ah, fantastico. Un altro baracchino che può essere guidato da chiunque e tiene il posto di un auto normale...

Anonimo ha detto...

Scusa momo non ho capito solo una cosa, ma quindi la batteria non è compresa nel prezzo ma è a parte? Quindi a noleggio e va pagata mensilmente?

No perché, senza offesa ma così è un pochino una fregatura

Kyrie.

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...