18 ottobre 2010

Great migrations, il nuovo capolavoro firmato National Geographic.

Arriva in Italia Great Migrations, la serie di documentari più importante nella storia di National Geographic, in onda dal 31 ottobre 2010 su Nat Geo Wild (canale 405 di Sky) e in alta definizione su National Geographic Channel HD (canale 402 di Sky) ogni domenica dalle ore 21:00.
In 6 episodi e uno speciale conclusivo, la serie racconta le migrazioni che milioni di animali affrontano periodicamente per assicurare la sopravvivenza della specie. Con riprese realizzate in volo, dagli alberi, arrampicati sulle rocce, appostati sui ghiacci e sott’acqua, Great Migrations segue da vicino gli spostamenti di molte specie animali e ce li mostra attraverso immagini in alta definizione realizzate con le più innovative tecnologie e con uno spettacolare taglio cinematografico.

Per realizzare Great Migrations ci sono voluti oltre tre anni di riprese, 800 giorni di girato, percorrendo 670 mila chilometri attraverso 20 paesi di tutti i continenti, lavorando a tutte le temperature, dai -20° ai 48°, e moltissimo tempo passato in condizioni difficili: 150 ore in elicottero, 400 ore negli abissi, 250 ore in notturna.

Il risultato è una storia lunga 7 ore: le prime 4 interamente dedicate al racconto delle migrazioni animali, una legata ai retroscena scientifici dietro a questi fenomeni e una al dietro le quinte delle riprese. L’ultima ora, in onda a dicembre e dal titolo "Great Migrations: Il meglio in musica", presenta un montaggio delle immagini più sensazionali accompagnate dalla colonna sonora originale della serie scritta dal compositore televisivo Anton Sanko (Big Love).


Great Migrations tra l'altro, svela nuovi dettagli sul comportamento animale fornendo una visione approfondita delle differenti migrazioni: dai pipistrelli in Australia alle zebre del Botswana, dagli elefanti del Mali, ai granchi rossi di Christmas Island (Oceano indiano), fino al grande squalo bianco del Pacifico. Spessissimo i ricercatori aggregati alla troupe si meravigliavano e piangevano per quello che stavano vivendo. Un vero e proprio tour de force tecnologico capace di seguire i “viaggi” del microscopico plancton e delle meduse e di documentare gli spostamenti delle farfalle monarca e degli elefanti marini. Grazie al doppio audio Sky sarà anche possibile ascoltare la voce del narratore originale della serie, l’attore Alec Baldwin oppure quella in italiano di Luca Ward.
E ora godetevi il trailer, se potete in HD (vedendo il video ingrandito direttamente su YouTube e settando i parametri alla massima risoluzione possibile 720p HD).

Questo è il sito ufficiale dove è possibile gustarsi molti minuti in anteprima.

E qui potete vedere alcuni momenti del dietro le quinte. Molto molto interessante.
Se avete Sky, vi consiglio vivamente di seguire questa emozionante serie, soprattutto perchè sarà possibile vedere immagini altamente spettacolari in altissima definizione sui vostri TV HD.
Per questo progetto sono stati creati diversi elementi di approfondimento e di merchandising che trovate acquistabili qui.

Qui un interessante articolo del Corriere.it di approfondimento sulla serie.
Appuntamento a domenica 31 ottobre 2010.
(TPP) 35 minuti.

Pin It

2 commenti:

Anonimo ha detto...

grazie per questo tuo post, vedo che non sono l'unico che aspetta ansioso questa serie!
ciao
Federico

ilariofa ha detto...

Su sky la stanno presentando come la serie dell'anno.. e dalle premesse sembra proprio cosi.. Speriamo bene!

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...