14 marzo 2009

Piccoli piastrellatori crescono

Oggi giornata intera dedicata al fai da te. Nell'ordine ho fatto: l'imbianchino, l'elettricista, l'idraulico e, udite udite, il piastrellista. Questa ancora mi mancava eh. Piastrellare è un casino vero: bisogna preparare la colla, distribuirla uniformemente con l'apposito fratazzo, posizionare le piastrelle, dritte se è possibile, lasciare le distanze sempre uguali tra una e l'altra, coprimere adeguatamente, fugare per bene. Io dovevo piastrellare una zona in lavanderia dove è posizionato un lavabo che finora era direttamente appoggiato al muro. Ho quindi messo 10 piastrelloni di quelli grossi con non pochi problemi e domani farò le fughe bianche.Solitamente per lasciare spazi giusti e tutti uguali tra le piastrelle si usano dei piccoli cugnetti di plastica. Io non li avevo e ho usato i chiodi. :-)
Questo è il cappello che ho indossato tutta oggi per imbiancare. Invece della solita barchetta io mi faccio sempre un copricapo con i quotidiani stile piratesco.
Pin It

Nessun commento:

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...