30 giugno 2013

Sirmione

Buonasera gente, è iniziata l'estate lì da voi o ancora fa finta? Qui in Val di Fiemme, devo dire che ci sta provando. Oggi è stata una bella giornata anche se ancora un po' fresca (temperatura massima 22 gradi). Io però oggi ci sono stato ben poco in valle, perché sono andato a oltre 160 km da casa: Sirmione. Non ero mai stato in questa cittadina sorta su una penisola meravigliosa del lago di Garda che si protende all'interno del lago per oltre 4 km, e devo dire che mi è molto piaciuta. Guardiamo insieme alcune immagini. 

DSC 8466

Oggi a Sirmione era una bellissima giornata con punte di 31 gradi. Anche la gente in giro era parecchia. Eccoci alla porta di ingresso del centro storico (il castello scaligero) che ho scoperto essere praticamente tutto pedonale. 

DSC 8472

DSC 8469

DSC 8470

DSC 8475

DSC 8474

DSC 8480

DSC 8482

Una splendida fioritura di Buganvilla viola. 

DSC 8508

DSC 8507

DSC 8481

Gli alberi di oleandro.

DSC 8502

DSC 8500

Il lungo lago. 

DSC 8487

DSC 8486

Bimbi rischiano la vita stuzzicando dei cigni. 

DSC 8489

In acqua ci sono certi pesciazzi...

DSC 8491

Immagini un po' bucoliche. 

DSC 8492

Le acque limpide del lago nella zona in cui viene fatta la presa delle famose acque termali di Sirmione (ergo: puzza di zolfo).

DSC 8496

Alcuni bagnanti sfidano le temperature molto fresche dell'acqua del lago. 

DSC 8499

Albergo a 5 stelle di Sirmione. 

DSC 8501

DSC 8503

DSC 8468

All'ombra del castello si dipanano piccole viuzze piene zeppe di fantastiche gelaterie. 

DSC 8479

DSC 8484

DSC 8485

Spinto da una golosità pazzesca, mi sono preso un cono con cialda farcita al cioccolato e granella e due palline di gelato. Quando mi hanno consegnato il cono non ci volevo credere: era enorme!! Guardate questa signora che faccia fa guardando il cono 3 gusti che ha appena acquistato. 

DSC 8478

Concludo le foto di questa bella giornata con questa barca avvistata vicino al castello, la quale esprime tutto il mio pensiero su Sirmione e sull'idea che mi ero fatto della città.

DSC 8467

Buon inizio di luglio a tutti quanti!

Pin It

29 giugno 2013

Il mega cippatore in azione

C'è un sistema per riscaldare la casa che è forse tra i più economici di tutti, qui in valle: il cippato. A patto di arrangiarsi da soli a tagliare a pezzi e portare a casa (gratuitamente) la legna dal bosco. Questo implica tempo e fatica, indubbiamente, ma il vantaggio in termini economici è garantito, perché a quel punto, l'unico costo è quello di far cippare la legna raccolta da personale che ha i mezzo necessari. Mio fratello si trova proprio in questa condizione: caldaia a cippato con stanza apposita per lo stoccaggio e con un pieno scalda la casa per tutto l'anno praticamente quasi a costo zero. Questa mattina sono andato a dare un a mano ed eccovi il reportage fotografico e video. Sono le otto di mattina, ci sono 7 gradi e sulle cime è ben visibile la neve caduta nelle ore precedenti. Vi ricordo che siamo quasi a luglio!

DSC 8422

Ecco la legna da cippare. Si tratta prevalentemente di Abete rosso e larice già opportunamente essiccato a sufficienza. 

DSC 8419

Tra i vari rami, ci sono anche tronchi di 50 cm di diametro, ma per la cippatrice che stiamo attendendo, saranno solo una formalità. 

DSC 8420

DSC 8423

Mentre attendiamo, scorgiamo un capriolo con i suoi due piccoli, proprio nella collinetta dietro la legna, ma non faccio a tempo a fotografarlo che si è già nascosto nel boschetto a lato. 

DSC 8424

Ancora qualche minuto ed ecco arrivare la bestia, che tra l'altro è nuova di pacca. 

DSC 8425

Questa macchina pazzesca è in grado di triturare tronchi interi del diametro fino a 85 cm. 

DSC 8426

Grazie a dei denti aggrappa i tronchi e se li porta all'interno di una camera che contiene un sistema di coltelli e lame micidiale. 

DSC 8428

L'operatore deve solo prendere i tronchi con il braccio meccanico e adagiarli nel nastro trasportatore. 

DSC 8429

DSC 8431

Si parte con il lavoro. 

DSC 8433

DSC 8446

E dopo alcuni secondi, ecco il risultato. 

DSC 8448

I tronchi sono stati trasformati in piccoli pezzetti di legno che faranno da combustibile alla caldaia. 

DSC 8463

Ecco i tronchi più grandi, frantumati come se fossero di polistirolo. 

DSC 8451

Il piccolo momento di manutenzione ci permette di vedere un po' di più del meccanismo di triturazione. 

DSC 8455

DSC 8456

In meno di 40 minuti la legna accatastata è stata tutta frantumata. Una piccola ruspetta ha il compito di portare il cippato nella botola della casa.

DSC 8449

DSC 8448

La strada è completamente ostruita dalla montagna di cippato. Fortunatamente qui a quest'ora non passa praticamente nessuno. 

DSC 8458

DSC 8459

Ultime fasi di trasporto del cippato. 

DSC 8464

Ed ora vi faccio vedere il video. Prima si vede la cippatura dei rami grossi, poi la triturazione dei tronchi. 

Pin It
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...