04 gennaio 2012

I Bubble Guppies!

Bubble lancio

Quando diventi papà, tra tutti i cambiamenti che ti piombano addosso, uno dei più divertenti è che si torna bambini una seconda volta. E ti ritrovi a ripercorrere tutte le fasi della crescita dalla prima settimana di vita in poi. Anzi, a ben guardare è anche meglio, perché è impossibile ricordarsi cosa si faceva a un mese di vita piuttosto che a 4. Diventando papà invece, rivivi con dovizia di particolari, l'intera giornata tipo di una bimba o bimbo di 2-3-4 mesi ed è meraviglioso perché scatta il processo di immedesimazione. Fai le cose e vivi determinati momenti assieme alla tua piccola creatura, cercando di immaginarti come le stia vivendo lei o lui: cosa più di tutti attrae la sua attenzione, da cosa viene coinvolta e cosa invece la lascia indifferente. Una delle prime cose che ho notato essere fonte di forte attrazione per l'Avril è la televisione, e non poteva essere diversamente. Se ci pensate, nulla in casa più della tv, emette suoni, immagini colorate e anche in movimento. Un vero e proprio paese dei balocchi racchiuso in uno schermo a 37" (tanto è la mia tv in soggiorno). Capita così che durante la giornata, magari mentre mamma e papà devono rassettare casa o preparare la cena, Avril passi alcune decine di minuti a vedere la tv, la quale in questi frangenti si trasforma in un ottima baby sitter sempre disponibile e a costo zero. 
Naturalmente per la piccola e dolce Avril non può andare bene tutto ciò che passa in tv e siccome Sky in questo aiuta molto, ci siamo completamente affidati ai canali per i piccolissimi. Sto parlando di DeAKids (601), Nick Junior (603) e Nickelodeon (605). Questi tre canali Sky trasmettono a rotazione cartoni animati selezionati per i bimbi molto piccoli. Con meraviglia ho scoperto che sono altamente didattici da subito: insegnano a fare ragionamenti semplici, a conoscere il nome delle cose, a cantare, ballare e addirittura anche l'inglese. La serie preferita di Avril è comunque diventata sin da subito Bubble Guppies, un coloratissimo e divertente cartone animato che racconta le avventure di piccole sirene-bambini che imparano a conoscere il mondo giocando.

Bubble Guppies AhhhTecnicamente il cartone è fantastico, ambientato in un mondo 3D con caratterizzazioni dei personaggi molto ben fatte. All'interno del cartone ci sono anche molti momenti di musica e interattività. Insomma, mi sono appassionato pure io!!! In effetti una volta iniziato un episodio (che dura grosso modo 20 minuti) è veramente difficile smettere di vederlo. Il coinvolgimento è alto e le storie sono ben studiate e mai banali. Vediamo la sigla di Bubble Guppies in versione italiana.

E questi sono i protagonisti di Bubble Guppies!

Molly ok

Gil ok

Deema ok

Nonny ok

Oona ok

Goby ok

Per ora sono stati prodotti 40 episodi, ma la serie ha avuto talmente tanto successo, che sono sicuro ne verranno fatti altri. Qui potete vedere il primo episodio grazie al quale potrete farvi un'idea.

Bubble Guppies

Il sito ufficiale dei Bubble Guppies non esiste, ma all'interno del sito di Nick Junior c'è una esaustiva sezione a loro dedicata.

Clambulance

Bubble Guppies and teacher

Pin It

12 commenti:

paola ha detto...

Scusa Momo se faccio un po' la Rottermeier, ma non è meglio andarci piano con la tele così piccina? So che è per poco tempo e fa molto comodo ma ho letto da più parti che le immagini dei cartoni, seppur fatti bene, attirano l'attenzione dei piccolini, che in qualche modo le "subiscono". Io lo vedo col mio che ha quasi tre anni, e cerco sempre di stare con lui mentre la guarda parlandogli e facendolo parlare, per "spezzare" un po' quella specie di ipnosi in cui sembrano cadere incantati da tanti colori. In particolare mi fanno "paura" i cartoni con protagonisti insensati, tipo mostri, bambini che volano o comunque che rappresentano cose fuori dalla realtà. Non so se hai mai visto un bambino di dieci anni giocare ossessivamente col Nintendo: magari i genitori sono liberi per un po', ma a me fa impressione!
Paola
P.s. scusami ancora se ho fatto la zia impicciona, ma ho la "mammite" acuta!!!
p.s.2:un esempio è qui: http://ulisse.sissa.it/scienza7/notizia/2011/set/Uesp110916n007/?searchterm=nella

Momo ha detto...

Paola, il rischio di andare da un eccesso all'altro è sempre presente, e mi sembra che tu abbia percorso questa strada come un razzo atomico. Sapevo che sarebbero arrivati commenti in questo senso, che cioè mi mettevano in guardia dai pericoli della tv maledetta. Io sono dell'idea che le cose vanno fatte con senso e con intelligenza e poi tutto si può fare. Quando dico che la piccola sta davanti alla tv per poche decine di minuti non è tanto per dire, è così. Quando affermo che le facciamo vedere solo cartoni di un certo tipo, è vero. Hai visto la puntata dei Bubble Guppies che ho postato? Cosa contiene secondo te che possa nuocere alla salute della piccola? Secondo me proprio nulla. E' logico che i piccoli non vanno lasciati davanti alla tv per tutto il pomeriggio o per più di 30 minuti, ma ti posso assicurare che questo non potrebbe mai succedere perchè è la stessa Avril che si stufa dopo 15-20 minuti.
Ah, per quanto riguarda il Nintendo, in casa mia sarà bandito. Come pure la playstation. Questo tanto per precisare.

Lorenza ha detto...

Beh, se come dici fai le cose secondo buon senso, la tv per una piccina di pochi mesi dovrebbe essere semplicemnte bandita... A parte i rischi, alcuni scientificamente provati e altri no (e non te li dico se no ti spaventi) mi sembra la solita brutta abitudine tipicamente italiana di piazzare i bambini davanti alla tv per comodo (almeno l'hai ammesso). Attenzione perchè i 15-20 minuti di adesso potrebbero trasformarsi in ore quando la piccola avrà modo di esprimersi e richiedere quello che vuole. E saranno cavoli a spiegagli che la tele non si guarda o si guarda poco... E ti assicuro che man mano che diventano grandi la tentazione di utilizzare la tv come baby sitter sarà sempre più pressante, visto che diventano sempre più impegnativi da gestire... comunque libero di fare quello che vuoi, è tua figlia, mica la mia, giusto? scusa la predica

Momo ha detto...

Lorenza, non ti preoccupare, Avril sarà protetta dal mostro della televisione. Te lo assicuro.

Momo ha detto...

In ogni caso tengo a sottolineare che Avril guarda la tv alla stessa stregua di uno dei giochi sonori che ha in cameretta. Vista insieme ai genitori e interagendo con loro, la tv è e rimane uno strumento di conoscienza. E' logico che non ne va abusato l'uso, soprattutto lasciando i bimbi da soli davanti alla tv per ore. E torniamo al discorso di partenza: si può fare tutto a sto mondo, basta farlo con moderazione e buon senso. Per il resto della giornata Avril gioca con i suoi giochi di stoffa, si rotola col papà sul letto o si aggrappa ai suoi pupazzi appesi sul seggiolone, ecc...

delicaterose ha detto...

ma perdindirindina
scusate ma io ho avuto una babysitter d' eccezione, era tutta in bianco e nero, mi faceva fare un mucchio di risate, poi divenne a colori e mi insegnava tante cose, ma tante, vivevo in un posto dove si parlava lo slang a tutto spiano...alias dialetto locale, come credete che ci sono andata a scuola parlando italiano ?
oggi la si demonizza, ma diciamocelo che un po' tutti abbiamo avuto la stessa babysitter, quello che dovrebbe spaventare di più oggi è il PC .....non partito comunista .....ma il computer che annienta la capacità dell' individuo anche di alzarsi dalla sedia e cercare un vocabolo nel dizionario....e molto altro,
per me la tv resta un' ottima scuola, ovviamente scegliendo le cose migliori, bravo Momo !!!

karina ha detto...

Momo io la penso come te!! Ho due bambine di 10 e 8 anni...guardare la tv imponendo delle regole non fa male. A casa mia la tv non si guarda durante la settimana perchè si deve studiare e ci sono le attività extra scolastiche che vengono prima. La tv si può vedere solo il sabato o durante la settimana se c'è qualcosa che possiamo vedere insieme e il giorno dopo non c'è scuola... Credo che noi genitori dobbiamo saperci imporre su certe cose.... a me non importa che i loro compagni vanno a letto alle 23 perchè c'è un bel film...loro vanno a letto alle 21...Bisogna però spiegargli perchè non gli facciamo fare certe cose...non bisogna dire solo NO...io con le mie figlie ho visto tutte l puntate su Playhouse disney di Manny tutto fare e loro adesso sanno conatre in spagnolo...!! DOBBIAMO STARE PIù CON I NOSTRI FIGLI e fargli capire tante cose....io ringrazio sempre i miei che mi hanno detto no moltissime volte.....

Anonimo ha detto...

No ma dico!!! stiamo parlando di far vedere la tele a una pupetta di pochissimi mesi...!!! Come si fa ad essere d'accordo????

Moky ha detto...

Momo, non preoccuparti: i miei figli hanno guardato, e guardano, tanta tv, molto Disney, e sono tutti magri, sani, intelligenti (fin troppo), sociali... io non capisco chi fa dei commenti negativi: mica la mollano in fronte alla scatola per 10 ore, ne'? Se non ci fosse la televisione, con 4 figli e senza aver vicino nessun che puo' aiutarci, vivremmo in un porcile, nessuno avrebbe vestiti puliti da indossare e mageremmo solo roba in scatola riscaldata al microonde... Io sono in assoluto favore dell'utilizzo della tv come strumento di aiuto ai genitori e , come hai detto bene tu Momo, come strumento educativo.
Poi comunque chi non vive a casa tua non ha diritto di voto. Ognuno e' libero di crescere i figli come meglio crede, c'e' chi fuma in casa, c'e' chi mette i figli in macchina senza seggiolino... per me queste sono situazioni davvero insalubri e pericolose, mica il guardare Bubble Guppies (che tra l'altro anche Violet ama!!)

Anonimo ha detto...

Momo, non preoccuparti: i miei figli hanno guardato, e guardano, tanta tv, molto Disney, e sono tutti magri, sani, intelligenti (fin troppo), sociali... io non capisco chi fa dei commenti negativi: mica la mollano in fronte alla scatola per 10 ore, ne'? Se non ci fosse la televisione, con 4 figli e senza aver vicino nessun che puo' aiutarci, vivremmo in un porcile, nessuno avrebbe vestiti puliti da indossare e mageremmo solo roba in scatola riscaldata al microonde... Io sono in assoluto favore dell'utilizzo della tv come strumento di aiuto ai genitori e , come hai detto bene tu Momo, come strumento educativo.
Poi comunque chi non vive a casa tua non ha diritto di voto. Ognuno e' libero di crescere i figli come meglio crede, c'e' chi fuma in casa, c'e' chi mette i figli in macchina senza seggiolino... per me queste sono situazioni davvero insalubri e pericolose, mica il guardare Bubble Guppies (che tra l'altro anche Violet ama!!)
Moky

Momo ha detto...

Moky, ecchecavolo, meno male che c'è qualcuno che la pensa come me. Quoto tutto quello che hai scritto. Inutile fare i moralizzatori talebani solo per alcune decine di minuti di tv alla settimana. Ci son bambini che non vedranno mai i meravigliosi luoghi di questo mondo dal vivo, ma potranno farlo grazie ai libri o alla tv, che a differenza dei libri, non è statica. Già solo questo mi sembra un ottimo motivo per non demonizzare così la tv. Fortunatamente questo "elettrodomestico" è dotato di molti canali ed è possibile scegliere cosa guardare. Non male no? :-) Grazie Moky!

PS: ho ripubblicato il tuo commento perchè non era on line. Non so per quale motivo. Ciao.

Enzo Bacicca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...