19 dicembre 2011

Avril, amore mio...

Senza titolo 1

Ieri Avril ha compiuto 4 mesi. Cresce veramente a vista d'occhio. I numeri dicono che è alta più del normale, ben 64 cm. Nel primo mese di vita, la piccola era leggermente sotto peso, ma ora si è ripresa alla grandissima ed è leggermente sopra lo standard, probabilmente il latte artificiale ha più vitamine del normale. I suoi occhi e le sue espressioni mi riempiono le serate: spesso mi metto a due cm dal suo nasino e la osservo. E lei osserva me con grande attenzione. Fissa spesso lo sguardo sul mio ciuffo ingellato ma non chiedetemi perché. Mi ride e mi stringe il dito. Poi si ciuccia l'intera mano mettendosela in bocca. Alle volte ha in bocca entrambi i pugnetti, non so come faccia e perché lo faccia… A tratti emette lunghi suoni e sembra che il suo intento sia parlare, perché quello che ne esce è un gorgheggio articolato, accompagnato da espressioni di chi ti vuole raccontare il mondo intero, anche se lei di mondo per ora, ne ha visto ben poco. Anche il suo pianto è cambiato. Ora non è più solamente un pianto anonimo, ma si trasforma di volta in volta in lamento, o in richiesta, o in arrabbiatura. I momenti più belli passati con lei sono quelli in cui è nel dormiveglia, attimi nei quali è semplicemente un fagottino che dipende completamente da te: suoni gutturali che nemmeno un cucciolo di cinghiale, movimenti lenti e impacciati, testa ciondolante e scatti per qualsiasi rumore più forte della media. Manine calde e lisce. Odore di bimba così buono che starei per ore ad annusarla. La sua pelle è completamente priva di imperfezioni: nessun neo, nessun segno ad interrompere quella setosa delicata superficie che lascia intravedere sottilissime linee blu che si intrecciano tra loro. Avril scalcia tanto, soprattutto sul fasciatoio. Le sue gambe sono spessissimo in movimento e altrettanto di frequente sono in aria. Stessa cosa le braccia, con le quali taglia l'aria davanti a sé nel tentativo maldestro di prendere farfalline che vede solo lei. Mentre le cambio il pannolino i suoi piedini battono continuamente sui miei addominali e a forza di dai, mi sto facendo i muscoli! Fortunatamente però, vestirla è semplice: non si lamenta mai, tranne quando la giri a pancia sotto. In quel caso alza la testa e la tiene ritta in aria iniziando a brontolare. Il ciuccio è un amico fedele, soprattutto dopo i pasti e prima di andare a nanna. Un grande aiuto per rilassarsi dopo aver trascorso giornate intere ad agitare per aria i suoi morbidi giochini. Queste sono le sensazioni meravigliose di un fresco papà, che sta ancora imparando cosa vuol dire avere una figlia. Sono innamorato pazzo della mia bimba, e questo Natale non poteva regalarmi gioia più grande di una creatura come Avril.
Questo post avrei voluto farcirlo di foto della mia bimba. Gliene ho fatte tante e alcune sono veramente splendide, ma la riservatezza vince ancora su tutto il resto. Magari un giorno, chissà...

Pin It

14 commenti:

Anonimo ha detto...

Come è dolce questo post.
Ai lettori più fedeli, come me, credo farebbe davvero piacere vedere la tua piccolina.
Capisco la riservatezza, ma se ci pensi bene cosa cambia più velocemente di un bambino che cresce? Una foto di oggi sarà completamente diversa di una foto scattata fra sei mesi.
Michele

Stefano ha detto...

I bambini sono un mondo fantastico. Io ho avuto la fortuna di averne due, ora hanno rispettivamente 2 e 5 anni, entrambi maschietti. Ogni giorno è una nuova scoperta e riescono sempre a stupirti, gesto dopo gesto, parola dopo parola.
Col primo siamo andati "lisci come l'olio". Buono, dormiva, mangiava, non piangeva: un angelo. Col secondo siamo tornati con i piedi per terra e stiamo pagando con gli interessi gli agi avuti col primo. Ma nonostante tutto, nonostante due siano un bell'impegno fisico, economico, psicologico, ti dico che siamo contentissimi. Bastano due sorrisi, una carezza, un gesto dolce per annullare quelle banalità che nell'immediato vengono definite "fatiche". Fai bene a godertela, crescerà in una ambiente sano internamente ed esternamente casa. Questo per lei è già un bel punto di partenza. Sulla riservatezza delle fotografie condivido la tua scelta di non pubblicarle ancora.
Ciao, Stefano

delicaterose ha detto...

senza parole, solo baci

Anonimo ha detto...

nonostante quella che può essere la curiosità di vedere materializzata in una foto la creatura di cui tanto si è sentito parlare, partecipando pure ad una diretta del parto,..beh..il mio modesto parere è: le sue foto tienile per voi.

Zion ha detto...

questo post risponde a tantissime domande che per pudore non faccio mai. Io amo molto i brevi momenti in cui condividi con tutti noi lettori squarci di vita. E sono felicissima davvero di leggerti!
Io sarei felice di vedere una foto di Avril, non solo perchè è figlia tua ma anche perchè sei un così bravo fotografo che vorrei vedere il risultato di questo soggetto tanto caro.
Ma rispetto senz'altro il tuo giusto desiderio, e auguro a te, alla mamma e a Avril tanta felicità anche sotto le feste!

Zion

Momo ha detto...

Michele, hai ragione, la bimba cambia velocemente, ma non è il suo aspetto a preoccuparmi, bensì la totale fruizione libera a tutti delle immagini stesse. Vorrei poter decidere io a chi far vedere determinate foto, ma non si può, quindi attendo...

Stefano, che avventure! Vedo che fare i genitori è un terno all'otto: non sai mai quello che ti capita.

Delicate, ricambio i baci.

Anonimo, se becco chi ha segnalato cose a terzi che proprio nulla c'entravano con questo posto, lo faccio arrosto!

Zion, anche io vorrei raccontare molto di più di questi momenti unici, ma c'è in giro gente che poi se ne approfitta. L'invidia è una brutta bestia.

Anonimo ha detto...

Le cose che scrivi e che scriverai per la piccolina raccoglile in un album,così quando sarà grande leggerà che bravo papà sei stato fin dall'inizio.Penso sarà molto bello per lei conoscere le sensazioni che provi adesso e che proverai nel corso degli anni.Bacioni ad Avril.Frittella

Anonimo ha detto...

Scusa, sono Anonimo delle 08.26..ma la tua risposta diretta ad anonimo in cui parli di cose dette a terzi, riguardano il mio commento?? Perchè sinceramente non capisco di cosa tu stia parlando..
Forse è una risposta per chi sa già a cosa tu ti stia riferendo..
altrimenti fammi capire per favore..

Per ora buone feste a tutti e tre..

Momo ha detto...

Anonimo, no no! Non c'entri nulla tu. Son cose successe ad agosto che mi han fatto imbestialire. Vai tranquillo.

Anonimo ha detto...

che ci fosse stato qualcuno che aveva oltrepassato il limite mi era stato chiaro..anche se non so cosa sia successo, da mamma, mi spiace.
Comunque proprio da mamma ho esposto il mio parere di non pubblicare le foto della piccola..(il fatto che io abbia potuto sbirciarla passeggiando per le vie di cavalese e appagare così l'ingenua curiosità, non c'entra!!!! ripeto: solo sbirciarla passando, ne ho visto solo il berretto praticamente, perchè non ci conosciamo e, quindi, è stata una sbirciata di passaggio)..

Rinnovo l'augurio per un Natale da un sapore tutto nuovo proprio per la presenza della vostra piccola..e vedrai che emozioni fra qualche hanno quando ci sarà anche la trepida attesa dell'arrivo di Babbo Natale..

Momo ha detto...

Anonima, compaesana? :-) Comunque è acqua passata ciò che è successo ad agosto. Per chiuderla qua, diciamo che qualcuno che pensava forse di farmi un favore, ha segnalato questo blog a chi non doveva e questo qualcuno ha usato la storia della nascita come una barzelletta da sbandierare ai 4 venti. L'ingnoranza non ha limiti. La insensibilità invece, è ovunque. Grazie degli auguri, anonima!

Anonimo ha detto...

proprio compaesana no..ma i km sono comunque pochi..un annetto fa avevo scoperto il blog cercando foto riguardanti la minimarcialonga da far vedere al mio bimbo e da allora una capatina ce la faccio spesso. Sono la stessa persona che vi aveva visti a lavazè e che ti aveva detto che mi era sembrato foste "in tre"..

a risentirci

anonima
(potrebbe essere la mia futura firma sui commenti, così proprio anonima anonima non sarò..)

Anonimo ha detto...

buono story di pappa e bambini
mooi verhaal van een pappa en dochter
groetjes nannij

Momo ha detto...

Grazie Nannij!!!! Ciao!

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...