07 febbraio 2011

Dieta ferrea

spaghetti-alberto-sordi-1.jpg

Il lunedì è il giorno dei buoni propositi. E stamattina davanti allo specchio ne ho formulato uno nella mia mente che già l'anno scorso avevo affrontato ma senza particolare successo. Sto parlando del mio peso e del fatto che vorrei avere una figura più snella. Intendiamoci, non sono un panzone, ma mai vorrei arrivare a tanto, quindi meglio rendersi conto prima dei 5-6 kg di troppo e provvedere subito.
L'anno scorso mi ero messo a dieta eliminando tutto il pane, i dolci in toto, la cioccolata e gli spuntini fuori pasto, implementando queste cose con la corsa praticata all'aperto due volte la settimana. Il tutto per due mesi e mezzo. Risultati scadentini: solo due kg e mezzo in meno. Ora ci riprovo iniziando a correre già dai mesi invernali. A me piace correre e avrei il desiderio di avere un tapis roulant professionale in casa per poterlo usare spessissimo. Immaginatevi: iPad davanti agli occhi, cuffiette e via, andrei avanti per ore e il tapis roulant in casa mi permetterebbe di correre anche con -15° esterni, con la neve, la pioggia, il vento, il buio che ancora è presente in questi mesi, e soprattutto con gli orari. Vuol dire tanto arrivare a casa alle 18.30 e mettersi subito a correre per poi fare una doccia veloce, invece che andare in palestra e tornare alle 9 di sera con ancora la cena da fare. Ma sti benedetti tapis roulant costano una follia (perlomeno quelli che piacciono a me) e quindi chiederò info al Centro fitness che ho vicino casa e che adotta tapirulan della Technogym, i migliori. Vediamo cosa mi sparano.

tapis roulant

Ma sicuramente non basta ricominciare a correre, ci vuole anche e soprattutto una dieta intelligente e sana. E qui entrate in gioco voi, cari lettori di Squarciomomo. Immagino che tra voi ci siano tante persone che han fatto delle diete e altrettante che saran pronte a "sparare" i loro consigli sulle diete da evitare, sui metodi assolutamente sbagliati di fare una dieta, ecc... Prima di decidere come agire quindi, sentirò i vostri pareri. Se avete delle diete non troppo estreme da consigliarmi e che magari posso reperire sul web, sono tutto orecchi. Ricordate che il mio obiettivo è perdere 5-6 kg, magari qualcosa di più se riesco. E che odio le verdure cotte, tipo spinaci, broccoli, cavolfiori, ecc.. . Per favore cerchiamo di evitare!! Beh, che aspettate? Scrivete!!!

Pin It

8 commenti:

Massimo BdG ha detto...

nostri consigli? internet??
.."ci vuole anche e soprattutto una dieta INTELLIGENTE e sana"..
ecco bravo, ti rispondi già da solo!!vai dal TUO medico, dal TUO dietista.. non cercare falsi miracoli in rete o chissà dove..
ciao
p.s. escursioni sulla neve??

Sliding ha detto...

alcuni anni fa, anch'io decisi di darmi una regolata e mi misi a dieta e cominciai a fare attività sportiva in modo più serio e continuo. Ero 94kg per 1,92 di altezza e riuscii ad arrivare a 82kg. Mi piace correre e quindi lo facevo per 2 volte alla settimana all'aperto e 3 giorni in palestra. Mangiavo lo stesso molto, ma il meno condito possibile, tantissima carne bianca (pollo o tacchino), uova bollita (solo l'albume) e (ahimè per te) tanta verdura che è essenziale, soprattutto cotta, sempre pochissimo condita.
Ora, io ho fatto questo e non mi permetto di dirti che è la strada giusta...ma sicuramente, praticare sport aiuta molto...più che mettersi a dieta ferrea. Se bruci, non ingrasserai mai in modo smodato.
Il problema (penso comune) è la sedentarietà, dovuta al lavoro che pratichiamo, sempre più spesso meno manuale e troppo legata a questi nostri amati terminali tecnologici. ;)

Anonimo ha detto...

evita le 3 P: PANE,PASTA.PIZZA!

Maurito

Anonimo ha detto...

devo darti una brutta notizia: le diete NON SERVONO. Bisogna mettersi in testa che per dimagrire bisogna CAMBIARE STILE DI VITA: mangiare di meno e muoversi di più. Il peso è il risultato di quello che ingoi e di quello che consumi. Se ingoi più di quello che consumi, ingrassi.

Angelwings ha detto...

Ciao Momo! Eh qui si tocca il tasto dolente.. sono d'accordo sul fatto che si debba cambiare lo stile di vita. Cosa non facile perchè il mangiare fa parte non solo dei piaceri della vita, ma anche di un primordiale bisogno. Se le diete funzionassero il sovrappeso e l'obesità sarebbero già state debellate da tempo. Invece, si innesca spesso la sindrome yo-yo. Ovvero, in sei mesi perdo i 5 chili che mi occorre perdere e in due anni ho 8 chili in più. Perdo questi 8 con sempre più fatica e in qualche anno me ne ritrovo 11.. e così via. E' come se il corpo dovesse recuperare ciò che con la dieta gli è stato tolto. Sto trovando molto interessante la teoria del dott. Attilio Speciani, il quale attraverso i suoi libri (ma riceve anche in studio) propone un approccio diverso alla dieta. Secondo la sua teoria non bisogna fare diete ipocaloriche. Proprio per l'effetto yo-yo che innescano. Secondo lui quando il corpo va in "carestia" inizia a risparmiare, rallentando il metabolismo. Ho visto gente non scendere di un grammo mangiando due mele al giorno.. Guarda se trovi qualcosa, anche in internet.
In bocca al lupo :))

Anonimo ha detto...

Piccoli consigli che mi hanno aiutato Moooltissimo, 6 chili perduti yeah xD

Evita pasta e pane la sera a cena, meglio a pranzo SENZA ESAGERARE(sopratutto con il pane) magari con un pò di corsetta nel pomeriggio.

A pranzo mangia normalmente un primo un secondo, e magari un frutto.

La sera mangia un secondo con un contorno, senza pane miraccomando, la sera non si riescono a bruciare pasta e pane in maniera adeguata.

Se il pomeriggio ti senti morire per i crampi allo stomaco, fai sciogliere in bocca un pezzettino di cioccolato fondente e sei a posto :)


Grazie mille come sempre momo


Kyrie.

Momo ha detto...

Massimo, ok non la mettiamo però così sul tragico. So anche da me che un dietologo sarebbe la persona più giusta a cui rivolgersi, ma la mia situazione fortunatamente non è così drammatica e non mi porta scompensi fisici. Ho solo la necessità/volontà di perdere qualche chilo. Tra pochissimo inizierò a fare movimento e a questo assocerò una dieta (intesa come assieme di cibi) più attenta.
PS. Escursioni sulla neve, sto aspettando momenti propizi. Tra un po' arriveranno notizie in merito. :-)

Sliding, grazie per aver raccontato la tua esperienza. Sono dell'idea anche io che già rimettersi in moto aiuterà moltissimo il metabolismo.

Maurito, eh facile a dirsi, molto meno a farsi. Io adoro il pane!!!

Anonimo, io penso che servano anche le diete. Se eviti dolci e merendine varie fuori pasto, porzioni troppo abbondanti di tutto e cibi troppo grassi, son convinto che serva eccome.

Angelwings, è proprio vero che il nostro corpo quando sente arrivare meno cibi si mette in allarme e non molla più peso. Ho sentito dire che per vedere i primi benefici dopo un periodo di attività fisica, debbano passare almeno 30 giorni. Comunque andrò a sbirciare che dice il professore che hai nominato. Grazie eh!

Kyrie, è vero quello che dici della pasta la sera. Ma immancabilmente mi vien più voglia di pasta la sera che non a pranzo. Mannaggia! Grazie dei consigli, ne farò tesoro.

franchino ha detto...

Concordo e quoto angelwings.
Luca col fratello Attilio Speciani sono i promotori della cosiddetta Dieta Gift, trovi parecchio in rete. Ti consiglio di acquistare per pochi euro il loro libro. Ah, vuoi un'altra idea stupida ma che potrebbe essere efficace? Guarda sempre i valori nutrizionali stampati sulle confezioni dei prodotti, scoprirari così che prodott simili (ad es. biscotti secchi) hanno valori energetici differenti.
Buona dieta (nel senso letterario del termine ovvero giusta e corretta alimentazione, non deleteria privaziono o digiuni) e soprattutto buone corse!

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...