29 settembre 2010

Via i punti

Oggi, dopo 8 giorni dall'operazione grazie alla quale mi hanno asportato due nei, sono andato a togliere i punti dal medico di base. Un po' di sorci verdi, ma per il resto tutto ok. Due punti sono rimasti al loro posto perchè la dottoressa non trovava il nodino iniziale per tagliarli, e per evitare di farmi male li ha lasciati lì. Mi ha detto che tra un po' di giorni dovrebbero saltar via da soli.
In questi 8 giorni ho combattuto più con i cerotti che con le ferite vere e proprie. Sotto l'ascella specialmente, grandi problemi con la colla dei cerotti caparbiamente attaccata alla mia povera pelle, e col cerotto stesso che mi ha irritato l'ascella. Un bruciore!
La ferita alla pancia invece, non mi ha dato particolari noie. Ora non resta che far guarire le cicatrici senza fargli prendere il sole. Dice la dottoressa che col sole si attivano dei meccanismi per cui la pelle si inspessisce e la cicatrice poi si vedrebbe di più. Ma direi che non c'è pericolo che io prenda il sole, ne sulla pancia, ne sotto l'ascella. Col freddo che fa qui poi!
Concludo rivelandovi che ad oggi sono stati ben 69 i click alla foto dei tagli che ho pubblicato in questo post. Diciamo che non avete superato il test. Troppo curiosi i miei lettori!

Pin It

4 commenti:

Zion ha detto...

io curiosissima! =^.^=

Saint Andres ha detto...

Anche io non ho saputo resistere, Momo, come potrei, sono più curioso della curiosità stessa :D
Comunque dai, la vicenda si è conclusa per il meglio!

Ricordo un piccolo aneddoto quando sono stato ricoverato l'anno scorso. Praticamente solo nel primo giorno di ricovero ricordo (li ho contati) 9 prelievi in ogni punto del corpo e quindi qualche cerotto ci stava.
Come se non bastasse avevo su un braccio il top dei "buchi", quello con l'ago canula, ogni tanto me lo toglievano e poi cambiavano braccio.
Alla fine del ricovero quando ormai ero senza peli sulle braccia chiedo alla dottoressa: "Ma non c'è mica un modo per tirare via i cerotti senza strapparmi ogni volta i peli, siamo nel 2010, vuoi che non ci sia un metodo indolore?" e la dottoressa: "Certo, bastava che lo chiedessi subito, prendo un po' di alcol e bagno il cerotto così si scolla meglio".
Effettivamente è stata una passeggiata (certo nel tuo caso non penso fosse possibile questa soluzione).
Ovviamente certe domande ti vengono in mente solo all'ultimo giorno -_-''

Maos ha detto...

Scusa Momo se mi permetto di dire una cosa; sono certo che non ce n'è bisogno visto che il tuo medico sarà MOLTO più bravo e preparato di quell'IDIOTA che ha tolto i punti al polso a mia moglie tempo addietro... ma lasciare i punti di sutura oltre un certo limite di tempo è assolutamente non necessario e, anzi, deleterio.

Dopo un intervento al polso per la rimozione di una ciste a mia moglie vengono messi 7 punti di sutura: il medico che li posiziona dice che sono ad auto-rimozione, e che inizieranno a staccarsi dopo circa 7 giorni. Ovviamente dopo 7 giorni non si staccano (e mia moglie, ingenuamente, dopo il 7' giorno inizia a lavarli, strofinarli... giusto per "farli venir via"...).

Incitata da me a farsi un salto dal medico di base, questa le dice che i punti non sono assolutamente auto-rimoventi ma vanno tolti a mano. Gliene toglie 5 e ne lascia due adducendo la medesima motivazione detta a te, e cioè "le farei troppo male togliendoli a mano, non trovo il nodo e comunque verranno via da soli col sistemarsi dell'epidermide".

Per fortuna sono stato abbastanza testone da costringerla ad andare da un altro medico, che con più PAZIENZA e BRAVURA li ha rimossi. I punti arrivati a quel momento si stavano già INCARNENDO, e avrebbero potuto provocare infezioni ben più fastidiose di un banale pizzicorìo per una rimozione che richiede giusto 1 minutino in più rispetto a quelle comuni!

La storia si conclude col risvolto comico: mia moglie, che all'epoca faceva anche la cassiera, un giorno incrocia proprio in cassa il chirurgo che per primo l'aveva operata. Questo - DEFORMAZIONE PROFESSIONALE??? - nota la brutta cicatrice rimasta sul polso a mia moglie e, con nonchalance, se ne esce con un "ma che brutta ferita signorina! Chi è quel cane che gliel'ha cucita???"... immaginatevi la faccia del ceffo alla risposta pacata di mia moglie "E' stato lei dottore, lo scorso XX settembre... si ricorda? E' tutta opera delle sue belle manine di fata!"

Insomma Momo, prova a fare un salto anche da un altro medico per i punti rimasti... non si sa mai! ;-)

Momo ha detto...

Maos, hehe grazie per la tua testimonianza, per fortuna con un finale spassoso. Pensa che immediatamente dopo essere uscito dallo studio della dottoressa, avevo deciso di togliermi gli altri due punti da solo. E così farò. Ho visto come fa lei ed è una cazzata. Sterilizzerò una forbicina e delicatamente sollevo il punto che lei per fretta secondo me non è riuscita a togliere e ZAC me lo taglio io. Disinfetto e buona notte.
Grazie comunque per il consiglio. :-)

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...