13 aprile 2010

i nuovi amici in giardino

Sabato sono andato a fare una visitina al Garden center. Ho comprato alcune essenze per rinfrescare le zone del giardino che avevano bisogno di rimpiazzi. Sono prevalentemente piantine da giardino roccioso che io adoro. I prezzi sono abbordabili (1,95 euro a piantina) e il risultato è garantito. Mi piace l'idea di avere tante specie montane nel giardino di casa e poi mi diverte guardarle in tutte le loro fasi di crescita. In questo modo ho una scansione delle stagioni in base alle piante che ho in giardino. Ecco cosa ho comprato in dettaglio. La genziana. Per la prima volta ho trovato la genziana classica in vendita nei garden. Solitamente trovavo quelle pompate fatte in vivaio che niente hanno a che vedere con queste.

Una peonia giapponese color porpora e una piantina di mirtilli neri.

Tipiche piantine da roccia.

Questa è una specie di garofanino nano, molto elegante.

A dispetto del nome, questa pianta strusciante fa dei bellissimi fiori gialli. L'avevo già in giardino, ma una pianta vicina l'ha coperta e ammazzata.

Mini narcisi, che fanno sempre la loro sporca figura.

L'antennaria, una essenza che non ho mai messo nel mio giardino.

Questa piantina fa una cascata di fiori incredibile se collocata vicino ad un muretto di pietra.

Armeria rossa.

Una saxifraga rosso fuoco. Le ho tutte bianche, questa spiccherà sicuramente.

Altra saxifraga completamente diversa.

Una potentilla, altra essenza prettamente montana. Ha le foglie molto simili a quelle della fragola.

Tutte queste piantine verranno messe a dimora nei prossimi giorni, anche perchè ho paura per il freddo di questi giorni. Pensate che ieri sera nevicava! A metà aprile! E stamattina era sotto zero con gelata incorporata.
E poi ho finalmente acquistato i vasi da mettere di fianco alla porta di ingresso. Era tantissimo tempo che volevo prenderli e non mi decidevo mai. Forse qualcuno ricorda che mi ero rivolto ai lettori del blog per decidere tra mille opzioni. Ecco la mia scelta.

Si tratta di due vasi in vetroresina, resistenti al freddo e alle intemperie. Si possono eventualmente dipingere del colore che si vuole, ma per ora li tengo così come sono. Sopra Vedete due cespugli che naturalmente sono finti. Se ben ricordate, mi son già morti 4 cespugli a causa del lungo freddo che abbiamo qui a 1000 metri, e del fatto che il vaso è ancora più esposto alle basse temperature. Allora ho deciso di fare così. Questi se non altro sono eterni, possono essere addobbati all'occorrenza, da Natale (lucine), estate (fiorellini finti incastrati) o altro.

Che ne pensate?
Concludo con uno scatto della mia fontana in legno di larice da cui sgorga acqua di sorgente direttamente dal Lagorai, la catena montuosa che ho qui. L'ho riaperta due settimane fa e ora inizio a riassaporare la bella stagione che arriva.

(TPP) 45 minuti.

Pin It

6 commenti:

Anonimo ha detto...

sono sempre M.Rosaria. Guardando i vasi all'entrata penso che non si adattano molto al tuo giardino, mi danno l'idea della staticità. A presto. M.Rosaia

Stnd ha detto...

Come sempre resto affascinato dai tuoi post... sono sempre pieni di spunti interessanti: volevo appunto prendere delle piante per il mio giardino di montagna. La fontana è fantastica! L'hai fatta te o l'hai comprata? Come funziona il tutto?

eliana ha detto...

L'hai chiesto tu eh.. non mi piaccioni i vasi, secondo me sono troppo moderni per lo stile della tua casa.. sarà il colore.. saranno i cespugli finti.. ABORRROOO,, (per imitare un famoso juventino:)) ) i cespugli finti!!
Ci farai sapere se e quanti mirtilli neri mangerai??
ADORO i mirtilli ed i frutti di bosco in generale, sapessi quante more ho piantato e sradicato.. infruttuose!!!!

Eliana

Niki ha detto...

Ciao. Io e mio marito abbiamo un'azienda agricola, ragion per cui compriamo direttamente nei vivai, che, per una che ha la passione del gairdinaggio, è il massimo della goduria!
Oltre tutto, mi voglio specializzare nella riproduzione e vendita di piante spontanee, autoctone del territorio, e sono favorevole alla loro rivalutazione nei giardini.
I vasi mi piacciono anche se, come gusto, preferisco arredi più rustici, però credo che un tocco di modernità e di rigore 'spezzi' la troppa uniformità dello stile ... questa è la 'disegnatrice' che parla.

Momo ha detto...

M. Rosaria, staticità? no, a me danno il senso di eleganza, ordine, che era quello che volevo.

Stnd, la fontana l'ho fatta fare da un artigiano qui del posto. E' intagliata in un tronco di larice che è il legno che resiste di più alle intemperie. Se cerchi nella sezione "Dal mio giardino" vedi altre foto. Se hai altro da chiedermi, non esitare.

Eliana, avevo adocchiato anche altri tipi di vasi, ma 1) costavano troppo, e 2) erano troppo barocchi e secondo me alla lunga avrebbero stufato. Questi sono semplici e discreti. Ripeto, magari li colorerò invecchiandoli un pò, allora forse saranno perfettamente integrati.
Per i mirtilli, ti farò sapere. Stai sintonizzata!

Niki, che fortuna potersi rifornire dai vivai. Io sarei sempre lì dentro! grazie per l'apprezzamento dei vasi. I gusti, come vedi dai commenti precedenti, sono vari e diversificati.

Anonimo ha detto...

....fallico....è l'aggettivo che mi viene in mente nel vedere il tuo ingresso..

ti abbraccio con affetto, Aliel

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...