26 aprile 2010

Avanscoperta all'Orio Center

Ieri domenica dedicata ad una gita "fuori porta". Sono andato a vedere il Centro Commerciale in cui sorgerà il terzo Applestore italiano e così ne ho approfittato anche per fare qualche compera di oggetti che qui tra le vette dolomitiche non si trovano facilmente, oppure se si trovano hanno un ricarico prezzi del 15-20%.
Orio Center è situato proprio davanti all'aeroporto di Orio al Serio ed è raggiungibile uscendo dall'autostrada A4 a Bergamo. Eccolo fotografato dall'autostrada.
Il centro è moderno e ben tenuto. I negozi sono quasi tutti "di grido", nel senso che le marche appartenenti ai punti vendita sono piuttosto famose. Entriamo.
Sopra questa scala c'è il negozio Oviesse, o per meglio dire, c'era.
perchè è proprio qui che sorgerà l'Applestore.
Sono tre vetrine compresa quella d'ingresso e il punto vendita è disposto su due piani.
Ecco quello che si vede frontalmente all'ormai prossimo Applestore.
L'apertura è prevista per fine settembre, inizio ottobre e la caccia al personale è già cominciata sul sito Apple.
Visto che altre info non erano recuperabili, sono andato a visitare i negozi del Centro commerciale. In libreria ho trovato un volume a me familiare che però ho lasciato lì.
In compenso mi son comprato questo:
Veramente ben fatto. La sua particolarità sta nel fatto che tutte le cime, canaloni, passi e selle, sono indicate sulle foto. Se ci si pensa, in effetti, i nomi delle montagne si vedono sempre in pianta sulle cartine, oppure li si vede in foto ma senza una indicazione precisa di quale sia il nome delle varie guglie. E poi le foto sono veramente belle. Consigliato. Costo 29 euro.
Poi ho comprato questi. Quelli che avevo a casa mi davan sui nervi perchè continuano a svitarsi in cima. Questo modello non dovrebbe avere quel problema.
Poi ho pensato un pò alla mia nuova attività sportiva: il running. Non potevo continuare a correre con le scarpe da tennis della Adidas comprate 7-8 anni fa. E allora ecco uno degli articoli di punta della Nike in ambito running. Nike zoom vomero + 5.
Quella scatolina che vedete è il sensore che "parla" con l'iPhone 3GS, o l'iPod Touch (seconda generazione) o l'iPod Nano (tutti). Poi vi spiego a che serve.
La scarpa è questa.
Leggera, comodissima, molto tecnologica, ha diversi strati di gomma morbida per attutire la corsa su strada. Peccato il colore. Il mio ideale cromatico sarebbe stato: bianco-nero-grigio, visto anche quello che ho comprato dopo.
Questo è appunto il sensore (costo 19 euro) che si può inserire su tutti i modelli di scarpe Nike che hanno il segno +.
Qui c'è un micro pulsante per accenderlo.
E questo è l'alloggiamento dove va messo, avendo cura di togliere quella pastiglietta di gomma che si trova sotto la suola.
A quel punto non resta che sincronizzare il sensore col proprio iPhone (si entra nelle impostazioni e si attiva Nike iPod che è già pre-installato nell'iphone 3GS) e si può iniziare a correre. Qui trovate un bel pò di info.
La figata è che mentre ascolti la musica della tua playlist, c'è una voce (maschile o femminile, questo lo si decide a priori) che ti dice quanti km hai fatto, quanti ne mancano, quante calorie hai bruciato, ecc...
Qui è possibile scaricare playlist già pronte per darti la carica, allenatori di eccezione che ti dicono che stai facendo e che devi fare mentre corri, playlist create da altri utenti.
Appena arrivato a casa, collegando l'iPhone al mac visualizzerai le tue prestazioni con grafici accattivanti e decisamente utili. In più puoi entrare a far parte di nikeplus.com. A chi piace correre troverà pane per i suoi denti!
Ho completato gli acquisti con una maglia tecnica sempre Nike con alta traspirazione
e traforazione sulla schiena
e con questi due indumenti (maglia e pantaloncino) che sono una specie di intimo tecnico che trattiene il calore del corpo ma rilascia il sudore. Ideale per correre quando le temperature sono freschine, tipo sotto il bosco o in giornate non estive.
Per finire, polsini per il sudore. Indispensabili.
Il mio allenamento prosegue con regolarità. Corro due volte la settimana e la mia bilancia dice che la massa muscolare cresce e la massa grassa scende, anche se più lentamente rispetto alle prime due settimane, ma dicono sia buon segno dimagrire lentamente. Il mio obiettivo è arrivare a 75 kg, il che vuol dire che mi mancano 4 kg da smaltire. Sono arrivato a oltre un mese senza cioccolata (mai successo in vita mia) e senza schifezze (leggasi, patatine, briosches, merendine, dolci). Solo qualche sgarro una volta alla settimana ma piccolo piccolo.
In questi giorni mi son fatto aiutare anche da questa applicazione, runmeter,
che in assenza della pastiglietta della Nike, si comporta in modo similare. Anche Runmeter interrompe la musica che stai ascoltando e ti parla per dirti, per esempio, che hai appena concluso il tuo primo km e che hai una media di 5,30 minuti al km, oppure che hai perso 250 calorie, ecc... Purtroppo per ora è solo in inglese, ma spero la traducano presto. Funziona sono con iPhone e non con iPod, perchè a differenza di Nikeplus, lavora con i satelliti per il calcolo delle distanze e quindi necessita del GPS. La consiglio veramente a tutti i runner perchè è completissima, efficace e divertente. Potete scaricarla da qui al prezzaccio di 3,99 euro. Da questi screenshot vi rendete conto di quello che fa.
Altra gran figata: esporta i tracciati che si fanno correndo, prima via mail con link incorporato, e successivamente cliccando sul link della mail, possiamo vedere sul web all'interno delle cartine di Google i nostri percorsi completi di indicazioni km, media, calorie, ecc...
Durante la corsa, ruotando iPhone, la visualizzazione cambia.
(TPP) 50 minuti.
Pin It

9 commenti:

Saint Andres ha detto...

Un altro post davvero ottimo. Penso proprio che prima o poi prenderò anche io il kit Nike+ e le scarpe, mi hai fatto venire voglia!! :D

franchino ha detto...

Ottimo acquisto le Vomero. Io del vecchio modello ne ho già bruciate 4 paia, sono curioso di provare quest'ultimo che vedo differesce solo poco esteticamente. Anche i tessuti tecnici Nike sono ottimi, da quando corro ne ho provati molto ma il dri-fit Nike a mio parere è un gradino sopra. SOlo la Gore è meglio per quanto riguarda climi un pò più estremi.

Buone Co(r)se!

Gao ha detto...

Momo, il sensore nike+ lo uso da 1400 km e sono molto contento, pero' ho deciso di passare al sistema adidas Micoach.

http://www.shopadidas.com/shop/index.jsp?categoryId=4096903

Non capisco come mai la nike si sia fatta bagnare il naso e non abbia ancora introdotto il cardiofrequenzimetro!! Per me e' una nicchia di mercato evidente, tant'e' vero che in pochi mesi micoach e' gia' il numero 2 dietro alla Polar.

eliana ha detto...

Ma le due bionde in cima alla scala mobile sono vere o finte!!??!!
ADORO i colori delle tue scarpe nere-azzurre!!!!

Eliana

Khassad ha detto...

Qualche anno fa usavo anche io il sensore Nike (collegato all'iPod). Con il primo tutto bene a parte un po' di discrepanze sulle distanze, poi mi si è rotto, ho preso il secondo ed ho avuto moltissimi problemi.

Da un annetto sono passato all'orologio da polso Garmin con GPS integrato, che però è un oggetto di prezzo e livello sensibilmente diverso. Giustificabile solo se interessano dati al km molto precisi.

Zion ha detto...

io non avevo nemmeno idea che ci potesse essere un mercato del genere. Chiunque si sia fatto venire l'idea (applicabile solo a un branc così conosciuto, sennò mi sa che sarebbe rimasto sconosciuto) è a dir poco un ge-nio ma proprio genio genio!!!
Quindi anche l'adidas ha una cosa simile? incredibile. :-O

Cmq io non posso lamentarmi, ho lìoutlet adidas praticamente davanti a casa ;) ci farò una capatina presto, voglio vedere da vicino l'analogo affarino per ipod...

Gao ha detto...

@Zion: se in Italia non e' ancora arrivato te lo porto io! :-)
@Momo: dimenticavo... ricordati di spegnere il sensore quando non lo usi, cosi' conservi le batterie.

Momo ha detto...

Saint, grazie infinite! Dai che dimagrisci pure tu! Sempre che ne abbia bisogno.

Franchino, ammazza sei un consumatore di scarpe incredibile. Io mi sa che non sono altrettanto famelico come te. Complimenti vivissimi, e grazie per il feedback sulle Vomero, io manco le conoscevo.

Gao, questo per me è un mondo abbastanza nuovo, sono ignorante in materia. In compenso un cardio bello della Polar ce l'ho, anche se non lavora in sincrono con la pastiglietta Nike. Adrò a vedere quello che mi hai consigliato.

Eliana, haha, sono spiccicate in vetrina quelle due. Non sono per nulla vere, altrimenti sarei andato a chiedere gli autografi. :-) L'azzurro a me non piace mica tanto eh.. Vabbè mi accontenterò. Però devo dire che indossate non sono per niente male.

Khassad, anche io sono curioso di verificare l'attendibilità della misurazione. Corro in una ciclabile che ha i km segnati da delle paline. Non sarà difficile controllare. In ogni caso, per quello che corro io, non volevo spendere chissà quali cifre in tecnologie che poi non sfrutterei fino in fondo.

Zion, vedi che hai imparato qualcosa di nuovo? Magari ora ti vien anche voglia di correre!

Gao, ma io ho letto che non c'è bisogno di spegnerlo. Come la mettiamo? Boh!

Gao ha detto...

@Momo: il sensore va automaticamente in stand-by quando non viene utilizzato, per cui effetivamente potresti non spegnerlo. Pero' io da buon genovese preferisco spegnerlo del tutto per preservare piu' a lungo la batteria. :-)

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...