27 ottobre 2009

Il relais nelle colline venete

Continua la foto storia del mio week end in Friuli e veneto. Qui la prima puntata.
Sabato, di ritorno da San Daniele, dopo altre due ore di auto, sono giunto al Relais dove avevo prenotato per dormire la notte. La scelta è caduta su una antica dimora di campagna ristrutturata sapientemente conservando tutta la rusticità che solo i contadini di una volta ancora ricordano. Il posto è immerso nelle ripidissime colline che producono il Valdobbiadene Prosecco e si chiama Duca di Dolle. Ci arrivo nel momento in cui la luce del tramonto sta già arrossando tutto. Faccio un giro nei dintorni. La piscina è molto invitante. Peccato che ci siano si e no 12 gradi.
Il posto è immerso nel silenzio dei vigneti (panoramica da ingrandire).In lontananza si vedono solo altri vecchi casolari e un piccolo agglomerato di case da cui spunta un campanile.La pace è assoluta.
Attendo il tramonto.
Mi avvicino ad una curiosa vasca idromassaggio in legno.
E' tempo di andare a rilassarsi.
Entro nel relais.
Le vecchie carte da gioco, che tanto mi ricordano la mia infanzia, sono appese in bella vista alla reception.
La camera è una delle più belle del relais, e comprende un piccolo soggiorno...
l'ampia camera...
e il bagno con vasca idro, che è la prima cosa da usare dopo una giornata come quella appena passata.
E allora mi lascio andare in un bagno ristoratore.
A cena vado al "Monastero di Rolle" un locale molto vicino al relais dove dormirò. E' un ala di un antico monastero che è stata ora adibita a locanda.
Il locale è veramente rustico e forse un pò claustrofobico, ma caldo (in tutti i sensi, stavo crepando!) e accogliente. La cucina è a vista e anche il caminetto dove vengono cotte alcune pietanze.
Caratteristiche pentole sono appese per tutto il soffitto a travoni e anche sulle pareti.
Anche qui è presente l'affettatrice professionale che abbiamo visto più volte a San Daniele.
Si mangia molto tipico e il menù è fisso ma cambia ogni giorno. Anche qui molte cose e molti sapori mi hanno portato indietro nel tempo, quando le mie estati le passavo interamente in veneto. La prima cosa che arriva al tavolo è una caraffa d'acqua come quelle di una volta, e una biova gigante con la sua caratteristica mollica morbida e abbondante, che sprigiona un profumo buonissimo.
Poi la cena continuerà con affettati fatti in casa, melanzana gratinata, musetto con fagioli e radicchio,risotto con i chiodini, Bigoli con ragù di anatra e luganega, pancetto con patate e verdure, dolcetti della casa.Il tutto innaffiato di vino rosso tipico delle zone ad un prezzo totale di 29 euro. Io stavo esplodendo non essendo abituato a mangiare così tanto (e meno male erano assaggi e non vere portate). Sono andato a letto e mi sono addormentato di schianto.
La mattina dopo, una stupenda giornata di sole mi ha "costretto" a rifare alcuni scatti al relais.
nei vigneti circostanti, alcuni grappoli sfuggiti alla vendemmia. Adoro quest'uva piccola e molto dolce tipica delle uve da vino. Secondo me dovrebbero venderla nei negozi: farebbero i milioni!
A metà mattinata si riparte. Lasciamo queste stupende colline venete per dirigerci verso il capoluogo: Treviso.
La temperatura è eccezionale e quasi mi da fastidio il maglioncino che ho addosso. La gente passeggia e fa acquisti. Passo da Venchi ad acquistare dei buonissimi Marron glaces e pranzo qui, con un panino senza molte pretese. La cena di ieri sera si fa ancora sentire.
Ancora un veloce sguardo al centro storico e poi via.
Ci attende l'ultima tappa di questo week end. La diga del Vajont. A presto, gente!
(TPP) 2 ore. Pin It

3 commenti:

Zion ha detto...

il relains sembra davvero meraviglioso! che figata.

Momo ha detto...

Zion, è bello, si. E' perfetto per staccare la spina. Pensa che non c'è neppure la tv in camera.

Duca di Dolle ha detto...

Salve Momo.
Mi è piaciuta molto la sua , simpatica/raffinata , storia del Duca di Dole .
Spera abbia fatto un gradevole soggiorno .

Cordiali saluti Duca di Dolle.

n.b.
Ho inserito iu suo blog nella pagina ufficiale del DDD
https://www.facebook.com/DucaDiDolle
Altra cosa il DDD non è Bisol .
Ciao

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...