04 agosto 2009

I tombino della grondaia

Oggi ho passato la giornata a sistemare il nuovo tombino per l'ispezione dello scarico della grondaia. Un lavoraccio che mi ha tenuto occupato praticamente fino a sera. Ecco i tombini in PVC che ho scelto. Li ho preferiti a quelli in cemento perchè più semplici da maneggiare e da utilizzare, ma anche esteticamente più belli. Sono stati posizionati uno sopra l'altro per creare una camera di raccolta acqua più ampia.
Dopo diverse ore ho completato lo scavo, posizionato e livellato i tombini, fatto i buchi per i tubi. Questi ultimi li ho dovuti fare fuori dai centri previsti perchè le altezze non coincidevano con i piano finale, altrimenti il tombino era troppo affossato rispetto al livello del marciapiede.
E dopo una bella siliconata e una bella cementata ho ricoperto tutto di terra.
Il tombino verrà coperto da una lastra di porfido e quindi sarà invisibile alla vista.
Ora quando piove sono in grado di controllare il passaggio di aghi di larice ed eventualmente fermarli prima che entrino nel tubo di scolo dell'acqua.
Domani invece si spazza via la terra brutta dal giardino con l'aiuto di un ruspino noleggiato per l'occasione. Un sacco di fatica in meno da fare a mano. Mi aspetta comunque un altra giornatona intensa.
(TPP) 15 minuti. Pin It

2 commenti:

Zion ha detto...

accidentaccio ma per fare tutto ti sei alzato come minimo alle 4 del mattino?!?! Momoinstancabile!

Anonimo ha detto...

Sull'ultimo tubo, quello che funge da scarico finale, hai posizionato un filtro?
Ricorda che si tratta di acque bianche quindi te lo puoi permettere, questo ti dara' la possibilita' di trattenere la maggior parte delle impurita' (aghi e quant'altro).

Silone

Comunque sei un ottimo muratore, giardiniere, etc.......seguire il blog e' emozionante.

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...