27 aprile 2009

Dalle Dolomiti a Caorle

Son tornato a Caorle dopo la capatina giornaliera dell'anno scorso dove potrete leggere qualcosa di interessante su Caorle e sull'aria che si respira tra i suoi campielli. Questa volta però la visita è durata due giorni in cui è stato possibile vedere la veste notturna della "piccola Venezia" e assaporarne la tranquillità dei periodi fuori stagione. Via alle foto!
Uno dei miei soggetti più fotografati è stato il raro e bellissimo campanile romanico circolare. Un bellissimo esempio di costruzione architettonica.
Questo invece è il Santuario della Madonna dell'Angelo che sorge proprio in riva al mare.
La lingua di spiaggia di Caorle completamente adorna.
Ripiegando verso l'interno del porto, al tramonto.
Una curiosa lotta: l'albero si sta mangiando la cassetta della posta. Probabilmente avrà ricevuto una bolletta troppo salata.
Il vero motivo della nostra visita:
Altri piatti non li ho fotografati. E' più forte di me, son troppo concentrato sul pesce e mi dimentico. Dopo cena, ultimi sguardi tra i viicoli immersi nella notte.La visione dalla camera dell'albergo. Peccato quell'antenna!
Al ritorno verso casa mi è successa una cosa che penso non mi ricapiterà mai più in vita mia. Stavo andando intorno ai 130 km in autostrada e ad un certo punto mi è finita la benzina! Avete presente "sput, sput, sput...." uguale. Il mio computer di bordo segnava ancora 46 km di autonomia, ma evidentemente abituato ai consumi in montagna non ha calcolato adeguatamente. Per fortuna non ero solo e gli amici sono partiti verso il primo distributore di benzina. Una volta versato il contenuto di due bottiglie da 1,5 lt sono ripartito verso casa dopo aver fatto il pieno. Mannaggia che spavento mi son preso.
(TPP) 1 ora 20 minuti. Pin It

5 commenti:

Alessandra ha detto...

noooo Momo! senza benzina???? ma questa è roba da diciottenni! mitico!

belle-bellissime le foto!

ciao
Ale

Anonimo ha detto...

E ti è andata bene: sui motori diesel non è mai cosa piacevole rimanere senza gasolio!

Inoltre i consumi "in montagna" sono sicuramente superiori ai consumi a velocità di codice in autostrada. :-) Tieni d'occhio il CDB, rischi di rimanere a secco altre volte secondo me.

Saint Andres ha detto...

Caspita ma sttrano lo stesso che il computer di bordo abbia avuto questa svista, perché in teoria dovrebbe comunque aggiornarsi in tempo reale con il consumo attuale, quindi boh... certo l'importante è che sia finito tutto bene!

Ly ha detto...

Ci ho passato una delle estati più brutte della mia vita...brrr...solo a pensarci...

Hotel Caorle ha detto...

belle foto davvero. mi piace la vista durante la notte

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...