05 novembre 2013

La neve in dispensa 3

DSC 3962

Eccoci nuovamente a parlare dell’esperimento che si sta conducendo in Val di Fiemme che ha lo scopo di riuscire a conservare neve artificiale per quasi un anno. Qui ne avevo parlato per la prima volta, e qui avevo fatto un punto della situazione a maggio. Vi ricordo che l’esperimento è stato avviato per l’ormai imminente inizio delle Universiadi 2013 che si svolgeranno in Trentino.
Il cumulo era stato sparato con cannoni lo scorso inverno e poi coperto a marzo con teli speciali e uno strato molto consistente di cippato (legno ridotto a piccoli pezzetti). Quindi la neve si trova qui da 11 mesi circa. Questa era la situazione a marzo, prima che la neve fosse coperta dal cippato. 

NewImage

Oggi il cumulo è così.

DSC 3950

Se pensate che a quell’altezza va tolto uno strato di almeno 80 cm di cippato, capirete di quanto è calata la montagna artificiale di neve. Era più che comprensibile che una buona parte sparisse con il calore dell’estate, e presumo sia stato messo in conto da chi ha portato avanti questa iniziativa. Ecco altre foto. 

DSC 3954

DSC 3955

DSC 3956

DSC 3957

DSC 3958

DSC 3961

Come vi dicevo prima, le Universiadi sono ormai imminenti, nel senso che mancano solo 36 giorni al via. 

Schermata 2013 11 05 alle 12 40 24

E purtroppo per gli organizzatori l’inverno qui in valle non è neppure iniziato. Quasi nessuna brinata (quindi nessun giorno di temperature sotto lo zero), una misera spolverata di neve ai primi di ottobre che è durata 6-7 ore in valle e alcuni giorni nelle cime. E poi qualcosa nelle scorse ore. Ecco alcune immagini da alcune zone del Trentino Alto Adige. 
Questo è il Pelmo pochi minuti fa.  

Schermata 2013 11 05 alle 12 50 38

Qui siamo al Passo Falzarego.

Schermata 2013 11 05 alle 13 20 25

Queste le Tre cime.

Schermata 2013 11 05 alle 13 20 50

Tutti luoghi sopra i 2000 metri e che presentano solo spolverate più o meno consistenti. Ma le gare di sci di Fondo qui in Val di Fiemme verranno fatte a 900 metri d’altezza e se il freddo non arriva, sarà impossibile preparare le piste, perché la neve di quel cumulo visto sopra, non basterà di certo. 

Guardate la situazione sotto i 2000 metri come si presenta. In alcuni casi ci sono ancora i prati verdi. Qui siamo alle porte di Moena. 

Schermata 2013 11 05 alle 13 24 08

Questa è l’area del Catinaccio a 2000 metri.

NewImage

Questa è Vigo di Fassa a 1440 metri.

Schermata 2013 11 05 alle 13 26 52

E qui siamo proprio al Centro del Fondo di Lago di Tesero, sede ufficiale delle gare di Fondo e Biathlon delle Universiadi 2013. La prima gara ufficiale si svolgerà l’11 dicembre 2013 alle 12.30. 

Schermata 2013 11 05 alle 13 30 05

Gli organizzatori saranno sicuramente pensierosi. Se continua a non far freddo, si andrà verso l’annullamento delle gare, fine che nessuno vuole fare. Forza inverno, vieni a trovarci! 

Pin It

2 commenti:

stephanie dupont ha detto...

l inverno non arriva ma neanche l autunno ...speraimo in bene per le gare che si reisca a fare qualcosa...
ciaooooooooooooooooooooooooo

Stefano ha detto...

Ciao Momo,
grazie per avere pubblicato questo post. Sembra sia calata veramente tanto, chissà se il calo rientra nei calcoli iniziali o se è stato superiore a quanto preventivato. Mah.. per certo questo autunno è atipico...
Grazie tante, Stefano

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...