22 novembre 2013

Alla baita Segantini (4)

DSC 4563

Qui la prima parte. Qui la seconda e qui la terza. 

Sono le 16.05 e il sole sta sparendo all’orizzonte dietro di me. 

DSC 4420

La scena che ho davanti agli occhi si fa più interessante ogni minuto che passa ma cambia anche altrettanto velocemente. 

DSC 4421

Tra poco la baita non sarà più al sole. Solo le pareti delle Pale avranno l’esclusiva per il gran finale. Per dimostrarvi come cambiano velocemente le cose nella fase del tramonto, vi sfido. Quanti minuti sono passati tra la foto qui sopra e la foto qui sotto? Provate ad indovinare. 

DSC 4426

Esattamente un minuto e mezzo. Questo invece è un HDR. Tre foto unite con esposizioni diverse tra loro. 

HDR senza titolo2

Non amo moltissimo fare questi esperimenti, però in alcune circostanze possono tornare utili. Qui sotto invece, 10 scatti fatti in verticale e uniti insieme con la funzione Photomerge di Photoshop. 

Schermata 2013 11 22 alle 18 50 44

Un particolare del Cimon della Pala in piena luce del tramonto. 

DSC 4473

Il resto delle Pale. 

DSC 4475

Dietro di me è già tutto all’ombra, avvolto nella semi oscurità. Là in fondo, nelle vallate dolomitiche, le nuvole basse si addensano per effetto della diversità di temperatura. 

DSC 4490

Ore 16.27, lo spettacolo durerà ancora per poco. 

DSC 4497

DSC 4503

DSC 4537

DSC 4556

E’ finita. Dietro di me il cielo è ancora incendiato. Un fotografo armeggia con dei cavalletti là in fondo.

DSC 4563

E’ ora di tornare a casa. Sbaracco la mia postazione e mi avvio. Scatto ancora qualche foto alla Baita nella penombra.

DSC 4565

Anche gli altri fotografi tornano a casa.

DSC 4567

L’unico che rimane ancora qui è il fotografo che ho visto prima da lontano. Sta facendo un time lapse con slitta manuale. 

DSC 4579

Ci dice che è per il mercato giapponese, il quale va pazzo per le Pale di San Martino. 

DSC 4580

Saluto le Pale e allungo il passo. So che tra pochi minuti dovrebbe sorgere la luna, e sono anche attrezzato di pila, ma vorrei arrivare all’auto con ancora un po’ di penombra. 

DSC 4585

Guardate che spettacolo davanti a me. 

DSC 4587

Là sotto c’è San Martino di Castrozza. 

DSC 4606

E questa è l’ultima immagine che scatto, prima di percorrere tutta la strada innevata che ancora mi manca fino all’auto.

E’ stata una bellissima escursione, ricca di neve e scorci, anche se devo dire che mi sono un po’ mancati gli abeti, grandi assenti in questa piana assolata. Nell’arco della giornata ho anche girato due piccoli video, uno la mattina appena arrivato e l’altro, mentre ero nei pressi della Baita Segantini. Eccoveli in HD. 

 

 

Route 2.382.261 - powered by www.wandermap.net
Pin It

3 commenti:

stephanie dupont ha detto...

ma che meraviglia di colori e come tutto cambia in fretta...che magia....!!!!! ne vale la pena aspettare !!!!! grazie per queste belle immagini...buon week end,e speraimo in un po piu di neve,su da te !!!!!

Momo ha detto...

Stefhanie, grazie a te per essere qui con noi a condividere questi momenti. Ciao!

franchino ha detto...

Grazie Momo!

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...