23 febbraio 2013

Mondiali di Sci Nordico Fiemme 2013 - il giorno dello Skiathlon

Fiemme 2013 new

Buongiorno gente! State seguendo anche voi i Mondiali di Sci Nordico in TV o dal vivo? Io che ci sono dentro devo dire che è un'emozione unica e l'atmosfera che si respira al Centro del Fondo di Lago di Tesero è sempre frizzante e coinvolgente. Oggi, terzo giorno di gare, era in programma la Skiathlon femminile e maschile. Vi svelo subito com'è andata: il predominio norvegese è stato squarciato dallo svizzero quasi italiano che si fa chiamare Dario Cologna, nonostante una caduta con faccia stampata nella neve. In campo femminile ha vinto ancora Marit Bjoergen, che a l'età di quasi 33 anni, si permette di battere gente come Therese Johaug di 8 anni più giovane di lei, oppure Heidi Weng, oggi terza che addirittura ne ha 11 di anni in meno. Ecco i vincitori intervistati dalla FIS.

DSC 3773

DSC 4300

Ma partiamo dall'inizio, anche se non vi racconterò tutta la gara come fatto nella prima giornata dei mondiali. Vi farò vedere i momenti salienti e qualchecuriosità. Arrivato al centro del Fondo due ore prima delle gare, mi imbatto agli ingressi in uno scontro bandicida. Si avete capito bene; c'è una scalmanata banda italiana che si sfida con un'altrettanto pazza banda tedesca. Suonano a più non posso con strumenti improbabili. Avrò modo di fotografarmi meglio una volta entrato. 

DSC 3363

Ecco alcuni dei fans di Cologna. Ogni lo svizzero sarà tra i favoriti alla vittoria. 

DSC 3367

Arrivo nel parterre. Oggi la giornata è favolosa. Nella notte sono scesi due cm di neve, ma ora c'è un bel sole. 

DSC 3368

Fauner si rifocilla prima di concentrarsi sulle gare che attendono l'Italia. C'è da fare bella figura. 

DSC 3369

I team sono già in pista che provano materiali e riscaldano i loro atleti. 

DSC 3370

DSC 3376

DSC 3384

DSC 3386

DSC 3387

Anche tra i tifosi ci si prepara meticolosamente. 

DSC 3375

DSC 3374

DSC 3466

La gara di oggi ha la particolarità di avere a metà percorso, il cambio dei materiali. Gli sci vengono cioè sostituiti perché la disciplina è doppia: prima la tecnica classica e poi il pattinato. 

DSC 3381

Ecco la zona del cambio degli sci. 

DSC 3382

Due ragazze della squadra italiana si preparano. 

DSC 3389

Mi avvicino ad uno dei chioschetti dove vengono distribuite bibite e panini. 

DSC 3397

Sono solo le 10, ma qui si va già avanti a luganega alla piastra e würstel!

DSC 3399

Mi sposto a centro pista. C'è Silvio Fauner che controlla la situazione. Il tempo sta cambiando e il sole se n'è andato. Purtroppo non tornerà più. 

DSC 3402

In compenso viene proprio verso di me, un'altro "sole splendente": è Therese (Teresina) Johaug.

DSC 3403

Anche lei oggi è tra le favorite per il podio. 

DSC 3405

Il tempo passa veloce e io mi aggiro tra gli spalti. Ecco la scalmanata banda tedesca che suona ad un ritmo impressionante con strumenti tutti scassati. 

DSC 3423

DSC 3425

DSC 3431

Notare che la temperatura si aggira intorno ai -3 gradi. 

DSC 3432

DSC 3443

DSC 3434

DSC 3437

DSC 3449

DSC 3451

DSC 3453

DSC 3454

La gente inizia a crescere a dismisura lungo il tracciato. 

DSC 3457

DSC 3456

Ore 12.45. Le donne sono pronte a partire. Favorite per la vittoria sono la Kowalczyk, la Johaug, la Bjoergen e poche altre. 

DSC 3490

Si parte!

DSC 3498

Ecco alcune fasi della gara riprese da varie postazioni lungo il tracciato. 

DSC 3523

DSC 3533

Teresina prende spesso il comando della corsa. 

DSC 3548

Ecco la Kowalczyk e la Johaug appaiate al comando.

DSC 3571

Ecco il momento del cambio degli sci. In questi momenti mi chiedo perché io non abbia uno di quei cannoni che vedo collegati alle digitali dei professionisti provenienti da tutto il mondo. 

DSC 3626

Ad oltre metà gara Teresa è al comando. 

DSC 3669

Mi porto in zona arrivo. Dopo 15 km la gara si sta concludendo. 

DSC 3678

Sul rettilineo finale purtroppo non si presenta per prima Teresa, bensì quella vecchia volpe della Bjoergen. 

DSC 3685

La Johaug è subito dietro. 

DSC 3690

La Bjoergen vince la sua seconda medaglia d'oro a questi Mondiali. 

DSC 3700

Esulta felice urlando anche Teresa. 

DSC 3711

Contro la veterana Marit in questo momento non c'è nulla da fare. Le due si abbracciano affettuosamente. 

DSC 3723

DSC 3728

Arriva la Kowalczyk ma è solo quinta. Sembra stanca la polacca. Forse ha vinto troppo nei mesi scorsi. 

DSC 3748

E' tempo di podio. 

DSC 3774

Questo è il balzo esultante di Teresina per la sua preziosa medaglia d'argento. 

DSC 3782

Il podio completo. 

DSC 3801

DSC 3823

Ecco la Johaug e la Bjoergen nella normalità. Osservate i muscoli della Bjoergen. 

1867585 epa02618414 882 660

Teresa viene verso di me. WOW!!

DSC 3845

Ma poi se ne va. Ritorno nel parterre e faccio qualche scatto in attesa dell'inizio della prova maschile. Questi sono gli scalmanati della banda italiana che sfidava quella tedesca stamattina. Dire che sono scalcinati è un complimento. 

DSC 3847

Questi sono i loro strumenti professionali. 

DSC 3850

DSC 3849

DSC 3851

DSC 3848

Ma arriva il via anche per gli uomini. Favoriti per la vittoria: Dario Cologna, Petter Northug, Alexander Legkov e pochi altri. 

DSC 3858

Partiti! Cologna è primo con il numero 1. 

DSC 3868

I maschi, a differenza delle donne, dovranno percorrere 30 km divisi in 8 giri e non 15 km. Alla fine del primo giro in testa c'è Northug, dietro un sorprendente Giorgio di Centa, che lo ricordo, ha 41 anni suonati!

DSC 3913

Cologna è in mezzo al gruppo a causa di una caduta clamorosa che gli ha fatto perdere terreno. 

DSC 3931

DSC 3948

Ecco Di centa.

DSC 3953

In meno di due giri, Cologna si riporta in testa. Che forza ragazzi!

DSC 3966

DSC 3981

DSC 4026

Giuardate cosa sono le tribune in questo momento. Cologna, Northug e Di Centa stanno scaldando gli animi. 

DSC 4115

Arriva il momento del cambio degli sci anche per gli uomini. 

DSC 4119

DSC 4150

Vado all'arrivo ad attendere i primi. 

DSC 4184

Ed eccoli! Primo, Dario Cologna!!!

DSC 4196

DSC 4214

La sua gioia è incontenibile. Dopo il risultato di oggi lo svizzero ha vinto tutto in carriera: un titolo olimpico a Vancouver 2010, un titolo mondiale, tre Tour de Ski e tre Coppe del Mondo.

DSC 4228

Northug stavolta rimane ai piedi del podio, con un quarto posto un po' amaro. 

DSC 4252

Arriva anche Di Centa. Ha fatto un'ottima gara ma è solo sedicesimo. Considerando che lui non puntava a questa gara, possiamo rimanere fiduciosi. 

DSC 4241

Gli azzurri si interrogano sui loro risultati. 

DSC 4258

Lo stravagante Gjerdalen, il quale gareggia sempre con Rayban e crapa all'aria aperta. 

DSC 4264

Il deluso Valerio Checchi.

DSC 4270

Oggi è arrivato 36°. Gara da dimenticare. 

DSC 4272

Tutt'altro invece per le tifose di Dario, che iniziano a scaldarsi. 

DSC 4280

DSC 4289

DSC 4304

Siamo al podio.

DSC 4325

Questa volta l'inno è svizzero. 

DSC 4346

DSC 4359

DSC 4365

Ecco il papà e la fidanzata di Cologna. 

DSC 4375

DSC 4377

E questa è la mamma. 

DSC 4378

I tifoni corredati di campanoni. 

DSC 4383

Ma cosa mangiano in Svizzera??

DSC 4379

E si conclude qui anche questa giornata mondiale. Questa sera ci sarà un'imperdibile cerimonia di premiazione con Dario Cologna e Terese Johaug quasi sicuramente sotto la neve. Ma io starò a casa a riposare un po'. Questa notte e domani mattina, dovrebbe scaricare tra i 10 e i 25 cm di neve fresca. Saranno problemi per gli organizzatori. Tutto lavoro in più per domani, giornata in cui è prevista la Sprint a squadre, sia maschile che femminile. 

Pin It

Nessun commento:

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...