26 gennaio 2013

Marcialonga Story 2013!

DSC 9899

Sono appena tornato da Predazzo, dove si è conclusa la Marcialonga Story, prima edizione vintage della mitica gara sugli sci stretti, che aveva come scopo, festeggiare il 40° della Marcialonga e far rivivere le epiche atmosfere di un tempo. Ammessi alla gara solo atleti con attrezzatura e abbigliamento antecedente il 1976. Devo dire che è stato tutto molto molto bello. Anche la temperatura era quella dei tempi d'oro, con un bel -12° a mettere a dura prova i concorrenti vestiti con maglioni anni 50, vecchie tute da sci, loden, scarpe di cartone, ecc.. Ma passiamo alle immagini, che sono il veicolo più giusto per trasportare anche voi indietro nel tempo, quando alla radio risuonavano ancora canzoni di Mina e Battisti. 
Sono le 8.40 quando arrivo al parcheggio del Centro del Fondo di Tesero, luogo in cui partirà la gara.  

DSC 9772

La temperatura, come detto, è da brividi veri: quasi -13°, anche perché siamo ancora completamente all'ombra. Il cielo è completamente sereno e da lontano sento già musiche anni 60. 

DSC 9798

DSC 9797

Inizio a guardarmi in giro alla ricerca dei migliori costumi e attrezzi vintage. 

DSC 9777

DSC 9785

DSC 9784

DSC 9789

DSC 9787

DSC 9796

DSC 9791

DSC 9792

DSC 9794

DSC 9799

DSC 9803

DSC 9809

DSC 9812

DSC 9815

DSC 9821

DSC 9822

DSC 9823

DSC 9824

DSC 9827

DSC 9831

DSC 9837

DSC 9779

DSC 9844

Anche la timbratura di ingresso al percorso è fatta come una volta. 

DSC 9847

Questa signora è un vero gioiello uscito dagli anni 30.

DSC 9851

DSC 9854

Siamo alla partenza, i concorrenti cercano di scaldarsi come possono. 

DSC 9861

Star di giornata, col pettorale n. 1, arriva Franco Nones, classe 1941, nato a Castello di Fiemme e vincitore nel 1968 ai Giochi Olimpici invernali di Grenoble della medaglia d'oro nei 30 km. Fu il primo italiano a vincere la medaglia d'oro in questa disciplina, interrompendo il predominio svedese, norvegese e finlandese. Insomma un mito in carne ed ossa!

DSC 9866

DSC 9876

DSC 9878

Franco è qui con una sorpresa: indossa proprio gli sci che utilizzò a Grenoble 45 anni fa!

DSC 9879

DSC 9880

Il gruppo alla partenza si ingrossa sempre più. Alla fine si conteranno circa 300 partecipanti. Un successo, per essere la prima edizione. 

DSC 9881

Uno degli indumenti più curiosi utilizzati ai tempi, erano le scarpette e gli attacchi, completamente mutati nel tempo.

DSC 9883

DSC 9885

DSC 9884

DSC 9894

DSC 9895

DSC 9896

Nonostante le temperature polari, c'è un discreto pubblico a seguire la partenza. Il percorso totale sarà di 11 km e si svilupperà in leggera salita, in direzione Val di Fassa, per poi giungere a  Predazzo. 

DSC 9897

Manca poco alla partenza. Franco Nones, prova la sciolina. Dice di aver messo quella del '68. 

DSC 9902

Oggi la pista e i binari, saranno sicuramente in ottimo stato, viste le temperature. 

DSC 9905

Ultimi istanti prima del via. 

DSC 9909

DSC 9906

Franco Nones con il Presidente della Marcialonga, Alfredo Weiss. 

DSC 9914

DSC 9916

DSC 9923

Gloria Trettel, Direttore Generale della Marcialonga. 

DSC 9926

E' tutto pronto per la partenza di questa prima Marcialonga Story!

DSC 9936

Saluto al pubblico...

DSC 9939

E si parte!

DSC 9942

DSC 9952

DSC 9969

DSC 9960

Il percorso prevede un giro del Centro del Fondo, e poi via verso Predazzo. 

DSC 9978

DSC 9983

Ecco la testa del gruppo a poco più di 5 minuti dalla partenza. 

DSC 9986

DSC 9995

DSC 0004

DSC 0008

DSC 0015

DSC 0013

DSC 0047

DSC 0035

DSC 0058

DSC 0061

DSC 0064

Questo vigoroso atleta, ha 85 anni! Vai, mitico!!

DSC 0072

Lascio il Centro del Fondo e mi trasferisco a Predazzo. 

DSC 0074

Durante il percorso anche i punti ristoro verranno allestiti come ai tempi: brodo e pollo!

DSC 0075

Eccoci all'arrivo. Il pubblico attende i primi atleti. 

DSC 0079

Arriva l'apripista che fa un po' di sceneggiata. 

DSC 0086

Poco dopo, ecco il primo concorrente. Incredibile ma vero, è una donna. 

DSC 0092

Si tratta dell'italo-russa Eugenja Bichugova. 

DSC 0096

DSC 0114

DSC 0120

Primo degli uomini (e secondo in genrale), il falsano Paolo Pellegrin. 

DSC 0128

E alla spicciolata, tutti gli altri. 

DSC 0144

Grande amicizia e voglia di divertirsi da parte di tutti. 

DSC 0149

DSC 0168

DSC 0172

DSC 0193

DSC 0196

DSC 0199

DSC 0240

Arriva anche Nones.

DSC 0260

DSC 0249

Dopo la gara, ci si dirige al tendone per rifocillarsi, sempre nello stile di 40 anni fa. 

DSC 0251

DSC 0253

In esposizione, alcune auto dell'epoca. 

DSC 0275

DSC 0274

DSC 0276

Brodo caldo Bauer per tutti!

DSC 0277

DSC 0279

Anche la zona ristoro rispecchia ciò che succedeva ai tempi: tavolini con tovaglia a quadretti, bicchieri di vetro e caraffe di vino. 

DSC 0282

DSC 0284

DSC 0285

DSC 0286

DSC 0289

DSC 0294

Ecco il trofeo ricordo per tutti.

DSC 0291

Con annesso diploma. 

DSC 0298

Finisce così questa bellissima edizione della Marcialonga Story. Mentre sto scrivendo si sta svolgendo la Marcialonga Star e la Mini Marcialonga. Questa sera andrò alla cerimonia di inaugurazione della 40° Marcialonga e domani mattina sarò alla partenza a Moena intorno alle 7.15, dove prenderanno il via oltre 7500 concorrenti!! I gradi previsti saranno veramente pochi pochi, ma sempre di più di quelli di oggi. Appuntamento anche in TV su Rai Sport 2 a partire dalle 7.55. Arrivo previsto per i primi concorrenti: 11.15 circa. A domani per una mitica Marcialonga di Fiemme e Fassa. 

DSC 0301

Pin It

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Come al solito splendide foto! Bravo Momo! Mi stupisce la quantità di neve! Credevo ce ne fosse parecchia di più. Speriamo rimpolpi prima dei mondiali! Saluti Zdravo

Anonimo ha detto...

Scusa se mi permetto...forse alcune di queste immagine sarebbero proprio carine in bianco e nero..
A proposito..ieri sera abbiamo praticamente mangiato la pizza insieme..

Anonima

Momo ha detto...

Zdravo, eh la neve è un po' andata via. Vedremo per i Mondiali come saremo messi.
Anonima, è vero alcune foto starebbero benissimo in BN e un po' rovinate dal tempo. Veramente abbiamo cenato vicini? In effetti nei due tavoli attigui al mio, sentivo parlare dei Masi... Ora la
Curiosità di sapere chi sei, aumenta! Quindi hai visto bene anche Avril e
Moma! Ieri sera Avril si è pappata la pizza come noi. Una delle prime volte. Ciao!

Anonimo ha detto...

No..nel mio tavolo nessuno parlava di Masi, a meno che non ne abbiano parlato in merito alla marcialonga, ma non mi sembra..ovviamente ho visto tutta la famiglia al completo..
Notte.

Anonima

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...