13 gennaio 2013

Albero di Natale. Lo smonto si. Lo smonto no.

DSC 9103

E' partita ufficialmente la sfida. In questi giorni nelle case degli italiani, gli alberi di Natale vivono giorni di terrore: giacciono lì, dove son stati fatti prima delle feste, magari spenti e un po' impolverati. Nessuno li prende più in considerazione e la voglia di smontarli è pari a zero. Tanto era l'entusiasmo di addobbarli un mesetto fa con mille impianti luminosi e centomila palline, quanta è pochissima la forza di prendere e scendere in cantina a recuperare scatole e scatoloni per riporre il bestio nel suo angolo polveroso, dove vive tutto il resto dell'anno. 
E allora parte la sfida a distanza a chi lo smonta per ultimo. C'è chi tira fino alla fine di gennaio, considerato il limite massimo da molti di noi. Chi invece si spinge  ai confini della realtà, arrivando a marzo, aprile, con la scusa che "…tanto arreda e fa colore". Quelli più furbi son forse i proprietari di alberelli più o meno grandi, che compaiono in soggiorno già finiti e scompaiono altrettanto velocemente, riposti in soffitta ancora montati. Basta solo staccare la spina ed è fatta. Ma i veri temerari, coloro che sono quasi da ammirare, son quelli che riescono a fare il famigerato "giro della morte", e arrivano al dicembre successivo, con l'albero ancora intatto. E voi, l'avete già smontato? Io l'ho fatto ieri, anche perché quest'anno non ero molto soddisfatto del risultato: troppo vuotarello. Devo comprare dei fiocchi o cose del genere per "pomparlo" un po' di più. 

DSC 9104

Pin It

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Cavoli...non ci avevo mai pensato..ma mi hai dato un ottimo spunto: quest'anno farò parte dell'ultima categoria!!! Scherzo dai..però data la voglia che ho di disfarlo, potrei prendere seriamente in considerazione questa opzione.

Anonima

claudia ha detto...

Ahahah!!! E' vero, tirar via l'albero è una tragedia. I miei colleghi mi prendono in giro, dicono che non tolgo l'albero prima di aprile, o meglio, lo sostituisco direttamente con quello di Pasqua. Il presepe dura tutto l'anno, è di Thun un peccato riporlo nella scatola.

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...