12 dicembre 2012

Gelo

DSC 8087

Da oltre una settimana qui in valle il termometro nell'arco delle 24 ore, è più sotto lo zero che sopra. La mattina si fa a gara tra i -7°, -9° o -10°. Durante il giorno non va poi molto meglio.

DSC 8077

DSC 8107

Nelle zone in ombra perenne (e qui in montagna sono molte a causa della bassa posizione del sole), la brina ha preso il sopravvento su tutto, la poca neve caduta i giorni scorsi è ancora lì e alcune sorgenti d'acqua o ruscelli sotterranei che solitamente non si vedono neppure, compaiono sotto forma di lastroni di ghiaccio. Eccone uno vicino a casa mia. 

DSC 8115

La mattina presto i cannoni della neve stanno ancora funzionando, dopo aver prodotto per tutta la notte. Alcuni sono molto vicini alle case, come questi. 

DSC 8076

DSC 8075

DSC 8078

Il fiume Avisio, solitamente molto freddo, è così caldo rispetto all'aria, che fuma!

DSC 8081

Qui siamo sempre vicino a casa mia, in un altra zona di produzione neve. 

DSC 8085

Nella stagione in cui la valle sarà impegnata con molti eventi sportivi di assoluto richiamo, in primis i Mondiali di Sci nordico in programma a fine febbraio 2013, gli organizzatori approfittano di queste basse temperature per fare subito grandi scorte di neve. Si sa mai...

DSC 8084

E' anche già iniziata la stesura della neve nel tracciato della Marcialonga. 

DSC 8113

Sono andato anche a farmi un giretto alla base delle piste del Cermis. Anche qui i cannoni di notte e di prima mattina vanno a pieno regime da molti giorni. 

DSC 8099

Eccoci alla fine dell'Olimpia 3, la mega pistona che scende direttamente dai 2200 metri per oltre 5 km. 

DSC 8100

DSC 8101

I gatti delle nevi sono intenti a stendere e sistemare tutta la neve prodotta. 

DSC 8104

Insomma, grazie al gelo di questi giorni, tutti gli impianti di innevamento stanno facendo scorta di neve, nella speranza che arrivi quella vera. Il paesaggio in questo momento è messo così.

DSC 8108

La neve c'è ma solo sulle alte cime. 

DSC 8088

Qualche sciatore l'ho incontrato anche oggi, mercoledì. Ma le piste sono prevalentemente deserte. 

DSC 8109

Approfitto del post sul Cermis, per dire la mia su questa autentica porcheria di alto design. 

DSC 8110

Io voglio sperare che non siano stati spesi soldi pubblici per mettere in piedi questa meraviglia che la notte si illumina di bianco freddo. Dovrebbe essere un totem informativo, ma è sempre spento. Ma la cosa che mi turba è il suo aspetto estetico. 

DSC 8111

Ma dico io, i trentini, popolo del legno e del buon gusto, come hanno potuto partorire questo capolavoro. Abbattiamolo!!!!

Pin It

5 commenti:

Anonimo ha detto...

aghhh.. sembra na ciminiera...

ciao
massimo bdg

Anonimo ha detto...

il problema di queste installazioni è uno solo:
architetti e i loro amici...guardati altro bell'esempio sul tetto della piscina....
al cermis la matita e la punta alla piscina ah ah ah ciao Luca

Anonimo ha detto...

Coraggio Momo, anche da noi temperature simili e montagne verdi! Lascia che sparino e che consumino gasolio e acqua...mi sa che con i chiari di luna che ci sono quest'anno sulle piste si vedrà poca gente...Saluti Zdravo

franchino ha detto...

sembra un cestino dell'immondizia...

Stefano ha detto...

Momo,
personalmente sono questi i post che apprezzo tantissimo. L'atmosfera della valle, la vita quotidiana, quelle immagini che ti fanno sentire lì anche se lì non sei.
Apprezzo il TUO blog anche per queste immagini.
Grazie ... Stefano

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...