28 agosto 2012

Moquette a peso d'oro

DSC 4111

Sabato scorso sono stato in un negozio specializzato in pavimenti qui vicino. Volevo acquistare un pezzo di moquette da poter utilizzare come tappetone unico per coprire il pavimento della cameretta della piccola Avril per qualche tempo, diciamo due annetti. Dopo averla liberata dalla mia scrivania nei giorni scorsi, e aver steso un piccolo tappeto Disney acquistato l'anno scorso, volevo creare una "zona gioco" morbida e sicura sufficientemente grande per le scorribande della piccolina. L'idea non mi sembrava male in alternativa ai costosi tappeti in commercio, perlomeno quelli belli sofficiosi che piacciono a me.  E voi direte: ma come, con quel bel pavimento in parquet di larice sbiancato, ti metti a ricoprirlo? Eh, il fatto è che negli anni scorsi, per colpa di una sedia da ufficio con rotelle (ma perché cavolo non le fanno di gomma anziché di plastica???) ho rovinato una zona circoscritta del pavimento, in cui si sono spezzate le delicate venature del larice proprio a causa della pressione delle ruote della sedia. Ora sono presenti delle micro schegge di legno pronte ad infilzarsi nei piedi e nelle mani del malcapitati di turno. Ogni volta che passo lo straccio dei pavimenti peggioro la cosa, perché il tessuto si impiglia nelle micro schegge. Ci vorrebbe un intervento di un parquettista ma ora non ci sono le finanze per farlo. Quindi mi ero buttato sull'idea della moquette. Ho pensato: "Con 90-120 euro, me la dovrei cavare". Vado in negozio e mi propongono questa bella fantasia (il colore non è proprio questo, è più porpora). 

Foto 1

La moquette era morbida e semplice da pulire, inoltre penso che siccome non devo farla posare, risparmierò ulteriormente. Arrivati in magazzino scopro che è rimasto un pezzo di scarto grosso quanto basta. Evviva, questa è veramente fortuna! Poi la scoperta più amara: per un pezzo di moquette 240x330 cm mi han chiesto 308 euro! Si son tenuti la moquette. Mi sa che andrò all'Ikea a visitare il reparto tappeti. 

Pin It

5 commenti:

megad ha detto...

Io per Eli ho preso della moquette verde in un colorificio, otto euro al metro, alta 2,20. Ancora oggi è perfetta dopo due anni e due gatti.
Il verde dà l'idea di un prato e sopra puoi metterci un altro tappeto colorato (su quella a fantasia se ci metti un tappeto sopra fa un effetto patchwork davvero sgradevole). L'ho fissata con del semplice biadesivo sui contorni, devi giocare un po' di precisione ma so che tu non avrai problemi. Informati comunque per la sostituzione delle tavole danneggiate di parquet, mio papà ne ha fatte sostituire una decina in salotto e ha speso sui 250 euro :-)

Elisa Vigolo ha detto...

http://lmgtfy.com/?q=allergia+polvere+moquette

Da allergica alla polvere e mamma mi son permessa di postarti questa cosa qui sopra, se acquisti un tappeto, l'ideale sarebbe uno lavabile in lavatrice. Comunque ricorda che un tappeto lo puoi stendere al sole, la moquette no.

Zion ha detto...

un tappetone lavabile in lavatrice è comodissimo! da allergica ai pollini qual sono, in effetti te lo consiglio anche io. La polvere e il polline (in primavera) si lavano via molto meglio. Oltretutto se usi la moquette, poi magari ti toccherà comperare o noleggiare un lava moquette. Anche questo incide, come spesa.

Anonimo ha detto...

momo quoto sopra. tappeto lavabile anziché moquette. La moquette è un'arma a doppio taglio.

Saluti Kyrie.

Momo ha detto...

Megad, il verde e i colori freddi in generale, sono banditi dalla mia casa! :-) Per i resto, mi sto anche informando come hai detto tu sulla sostituzione delle tavole. Vedremo. Ciao e grazie!

Elisa, Zion, Kyrie, ma io pensavo di trattare questo pezzo di moquette proprio come un tappeto. Sarebbe asportabile, aspirabile e lavabile con i vari prodotti che ho. Comunque tappetoni lavabili in lavatrice io non ne ho visti molti in giro.

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...