29 giugno 2012

Attacco al Colbricon

Schermata 06 2456107 alle 17 54 37

Domani le previsioni danno "molto soleggiato e caldo" su tutta la zona delle Dolomiti con temperature che potranno arrivare anche a 25 gradi sopra i 2000 metri. Ho quindi pianificato una bella escursione che ho fatto una sola volta molti anni fa. Conquistare la cima del Colbricon, monte che fa parte della particolare catena del Lagorai e che si erge per 2602 metri e presenta difficoltà solo nell'ultimo tratto, quello roccioso e un po' esposto. In queste immagini vedete il Colbricon in versione invernale: questa imponente montagna, come tutto il Lagorai, non è composta dalla solita roccia dolomitica, ma da rocce magmatiche e vulcaniche molto scure.

Schermata 06 2456107 alle 17 55 28

Schermata 06 2456107 alle 17 56 57

Ecco, grosso modo, il percorso che farò.

Schermata 06 2456107 alle 17 56 21

Spero di incontrare i camosci, come è successo l'unica volta che ho scalato la montagna. E spero non ci sia foschia, perché dalla cima del Colbricon, si gode una vista spettacolare sulle meravigliose Pale di S. Martino.

Pin It

3 commenti:

Zion ha detto...

spero metterai una montagna di crema solare!!!
buona camminata.

The Ashram of Roses ha detto...

....si ma io voglio uno gnomo....

Anonimo ha detto...

Grande Momo! Mi sembra di capire che partirai dal Rolle. E' stupendo il vallone fra il Colbricon e il Colbricon piccolo, probabilmente ci sarà ancora neve. Tranquillo, la salita è priva di difficoltà alpinistiche anche nelle roccette finali...basta solo un pò di attenzione. Che invidia....buona gita! Saluti Zdravo

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...