08 febbraio 2012

Scatti di mezzanotte sulla neve

DSC 7374

Buongiorno gente! Qui nelle lande dolomitiche sta sorgendo il sole e la temperatura si aggira intorno ai -11°. Ieri è stata una giornata completamente nevosa. Ha iniziato a fioccare alle 7 e ha smesso solo intorno alle 21.30. Dei 5-6 cm di neve prevista, piano piano siamo arrivati a 18 cm. Tutta neve super farinosa che volendo si può spostare con un soffiafoglie. Ieri sera, intorno a mezzanotte, sono uscito di casa a piedi con in mano digitale e cavalletto per fare qualche bello scatto. Naturalmente prima ho pulito tutto intorno a casa. In caso di neve leggera, gli attrezzi migliori si dimostrano lo spalaneve a spinta (quello rosso sulla sinistra nella foto in basso) e la pala ampia (quella blu nella foto). Con il primo attrezzo si riunisce velocemente la neve in cumuli e con il secondo la si sposta dove non da fastidio. In caso vogliate comprare una pala per la neve, vi consiglio caldamente quella blu: è ampia, raccoglie benissimo, non inciampa negli ostacoli che incontra e non si impunta. Da evitare come la peste le pale con profilo frontale in alluminio, pale senza bordi ai lati o pale piccole. Se nevica poco e farinoso, è molto utile lo scoppettone gigante (lo vedete un po' nascosto nella foto in basso).

DSC 7335

Bene, dopo questa mini lezione sullo spalamento della neve, torniamo ai nostri esperimenti fotografici. Ecco la strada appena spazzata con fresa e pale varie.

DSC 7342

Gli scatti sono fatti con cavalletto e tempi lunghi.

DSC 7344

Le fonti luminose, in questi frangenti, sono determinanti, nel senso che ti possono rovinare completamente uno scatto, oppure renderlo uno spettacolo. Arrivato sulla strada principale mi son dovuto scontrare col terribile color giallo caldo dei lampioni e la loro forte luce, rispetto al paesaggio circostante. Ecco il primo scatto fatto con queste condizioni.

DSC 7345

Abbastanza inguardabile, direi. Come dicevo, qui il problema è la forte luce emanata dai lampioni, che ammazza il resto della foto, e il fastidiosissimo color giallo caldo che incombe su tutta la scena. Dopo aver cambiato il bilanciamento del bianco per ovviare alle dominanti calde, ho scattato nuovamente aumentando i tempi di apertura per provare a schiarire la scena. Il risultato è ovviamente una sovraesposizione delle zone esposte alla luce dei lampioni. Ecco l'esempio.

DSC 7348

Il problema si risolve definitamente non includendo fonti luminose troppo forti o vicine nell'inquadratura.

DSC 7354

In questo scatto abbiamo raggiunto un buon compromesso.

DSC 7360

Anche qui non è malaccio.

DSC 7367

Ma non sempre è possibile. E allora ecco tornare i brutti e soffocanti cieli neri.

DSC 7365

Quando le fonti luminose sono tutte lontane, i problemi spariscono e si possono fare scatti molto suggestivi. Ecco la valle intorno a mezzanotte e mezza.

DSC 7373

A quell'ora la luna stava già facendo capolino tra le nuvole, ma comunque scendeva ancora qualche fiocchino di neve.

DSC 7376

Il grande e saggio larice carico di neve farinosa.

DSC 7380

DSC 7387

DSC 7389

Questa mattina gli stessi luoghi si presentavano così. Ore 7.20. -11° gradi. Cielo quasi sereno.

DSC 7395

DSC 7396

Le strade principali erano già state spazzate e cosparse di ghiaia mista a sale.

DSC 7400

DSC 7405

In centro, le strade erano praticamente già pulite del tutto.

DSC 7407

Questa mattina guardando fuori dalla finestra ho subito pensato: "chissà che fortunati quelli che andranno a sciare oggi nei comprensori sciistici della zona, con 20 cm di neve fresca e un sole pazzesco!" Ma dando una veloce occhiata alle webcam, ho fatto una amarissima scoperta. La nevicata di ieri è stata settoriale e ha colpito solo alcune sporadiche zone. Si è accanita specialmente qui dove abito, ma nel resto del Trentino, ha fatto poco o addirittura nulla! Guardate queste immagini di poco fa che ci arrivano dalle webcam della Val di Fassa. Qui siamo sul Catinaccio a 2000 metri di quota, zona Valle del Vajolet. Se osservate i tetti e gli alberi, noterete la completa assenza di neve fresca. Eppure siamo a 27 km da casa mia!

Mega 1

Qui siamo ai piedi del Gruppo del Sassolungo, zona Col Rodella. Anche qui nulla di che. Forse una leggera spruzzata

Mega

Ecco la Paganella, sopra Andalo.

5 360ok

Insomma, una mezza beffa. Attendiamo le prossime nevicate previste. Una domani intorno ai 6-7 cm e una sabato, anche quella intorno ai 7 cm.

Pin It

3 commenti:

Elisa Vigolo ha detto...

Ma noi ci vogliamo fare i wallpapers con ste foto!!!

Moky ha detto...

Io trovo tutte le foto estremamente suggestive!

Momo ha detto...

Elisa, chiedi e ti sarà dato! La mia mail ce l'hai. :-)

Moky, grazie infinite. Avessi il tempo di curare questi scatti come voglio io sarebbero ancora migliori, ma faccio sempre le cose di corsa e nei ritagli di tempo. Mannaggia!

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...