09 gennaio 2012

Basta, voglio mollare l'auto!!!

Carburanti prezzi

Basta, mi sono rotto di dover lavorare per mantenere la mia auto. E' un salasso che continua a crescere e non so dove mi porterà. Tra la benzina che continua ad aumentare, le assicurazioni, il bollo, la revisione, le gomme per la doppia stagione, i tagliandi e chi più ne ha più ne metta, io non ci sto più! Basta, voglio scendere! 
Ho fatto un po' di calcolini sui costi della mia auto, una Ford Focus 1.8 turbodiesel. Partono in media circa 68 euro al mese di gasolio. Poi c'è il bollo che mi costa 232 euro annui. Poi l'assicurazione che viaggia sui 520 euro. A queste spese fisse vanno sommate altre spese extra tra cui la revisione (circa 68 euro) da fare ogni due anni, quindi calcoliamo la metà della cifra per un ammontare annuo di 34 euro. Poi ci sono gli pneumatici invernali o estivi che sono da sostituire almeno una volta ogni due stagioni. Il cambio completo costa circa 320 euro e lo andiamo a spalmare su tre anni con un ammontare di 106 euro circa. E per finire abbiamo olio, acqua tergi, spazzole, luci, senza contare gli interventi straordinari come il cambio batteria o cose simili. Calcoliamo una media di circa 10 euro al mese. Non conteggio i parcheggi e i costi autostradali, ma già così, viene fuori una cifra mensile di mantenimento auto di ben 180 euro!!!!

Il costo più alto di questa lista è quello del carburante (il 38% del totale), seguito da quello dell'assicurazione (24%).

Schermata 01 2455936 alle 15 03 40

Ed è proprio all'eliminazione o alla netta riduzione di questa prima voce a cui ho pensato a lungo nei giorni scorsi. Cosa fare per tagliare con i salassi al distributore? Io uso l'auto durante la settimana quasi solo ed esclusivamente per andare al lavoro. Sono circa 22 km al giorno. So che non sono molti e che la maggior parte di voi probabilmente ne fa molti di più, ma io guardo al mio piccolo orticello. Se facciamo un calcolo spannometrico faccio circa 450 km al mese stando stretti, che sono grosso modo il 60% del totale dei km che faccio al mese. So bene che eliminare l'auto del tutto è praticamente impossibile, ma già evitare di usarla percorrendo questi 450 km al mese sarebbe un bel risparmione! Le alternative all'auto che mi son venute in mente, sono tutte costose e rendono il mio ragionamento incongruente. Acquistare un auto elettrica, o installare un impianto a metano, oppure comprare uno scooter anche di seconda mano, non se ne parla. Ammortizzerei la spesa tra dieci anni. Usare i mezzi pubblici (da me non è pensabile una cosa del genere. Esistono gli ski bus in inverno ma non mi portano certo dove lavoro attualmente. E in estate è ancora peggio) piuttosto che andare a piedi è francamente un utopia. 
Però rimane una splendida soluzione: la bici elettrica!

Cruiser verde4ea95f4e632e6 original

Perché elettrica, direte voi? Perché con tutte le salite e le discese che ci sono da queste parti, arriverei in ufficio con l'estremo bisogno di farmi una doccia. La bici elettrica non l'ho mai provata, ma mi dicono sia molto snella da utilizzare ed estremamente pratica. Ho fatto un po' di ricerche e sono venuto a conoscenza del fatto che le bici elettriche viaggiano a non più di 25 km all'ora, il che andrebbe benissimo), consumano pochissima corrente per ricaricarsi (si parla di 10 euro all'anno) e hanno prezzi che partono dai 450 euro in su. Come dire che in 4 mesi, stando alla spesa mensile di 180 euro fatta prima, me la sono già ripagata. Tra l'altro la bici non ha costi di assicurazione e bollo come invece hanno gli scooter.

Carino il modello che ho postato qui sopra eh? E' un ibrida della Italwin, leader del settore in Italia. Si chiama Cruiser e questa è la sua tabella tecnica. Il prezzo però è altino: sopra i 1000 euro. Ma ci son prodotti carini anche intorno ai 560 euro. L'estetica per me è fondamentale, soprattutto in considerazione del fatto che le bici elettriche solitamente son bruttine per l'aggiunta ingombrante del vano batteria a cui sono costrette. Qui ci sono altre bici elettriche by Enel con prezzi dai 720 ai 2190 euro.

Altra bella bici elettrica o a pedalata assistita, come vengono chiamate (le elettriche pure, cioè senza pedalare mai, non sono ammesse dalla legge italiana!), è questa della Carnielli.

5366

Il prezzo è intorno ai 1240 euro.

Bella anche questa della Ducati.

Schermata 01 2455936 alle 16 28 22

C'è anche in versione femminile.

City Pearl donna

Con i prezzi però, siam oltre i 2000 euri.
In fin dei conti, lasciando perdere i modelli estremamente costosi, devo dire che questo mezzo di trasporto ha tantissimi vantaggi e pochissimi svantaggi. Vediamo di individuare sia i primi che i secondi.

VANTAGGI:

• Aiuta a rimanere in forma
• Fa dimagrire
• Non inquina
• Può circolare nei centri storici e nelle zone a traffico limitato
• E' un mezzo sicuro per le sue basse velocità di circolazione
• Non fa rumore
• E' facile da usare
• Previene l'infarto e l'obesità
• Non brucia ossigeno
• Non costa molto
• Permette il contatto diretto con natura, persone, ambiente
• Occupa pochissimo spazio nei parcheggi 
• Ha costi di manutenzione ridicoli
• Ha costi di spostamento praticamente pari a zero
• Non è obbligatorio l'uso del casco

SVANTAGGI:

• Non ti ripara dalle intemperie (pioggia, neve, vento, temperature estreme, ecc..)
• Non permette il trasporto di altre persone
• Non permette il trasporto di oggetti voluminosi
• Riduce tantissimo la protezione del conducente dagli altri veicoli
• Comporta l'utilizzo di abbigliamento adeguato
• Ha raggio d'azione limitato

Direi che le premesse per iniziare a ragionare su un eventuale acquisto ci sono. Naturale che con i freddi che ci sono qui in valle, la bici andrebbe usata da marzo a novembre. E che se piove improvvisamente durante la giornata, son fregato. Insomma, quello che mi preoccupa di più è il fattore meteo. Per il resto, mollerei la mia auto anche domani. Risparmiare 108 euro al mese (il 60% di 180) non è poco. Son 1200 euro all'anno. E voi che esperienza avete in tal senso? Altre idee per sconfiggere il caro carburanti?

Pin It

11 commenti:

Ste ha detto...

Fantasticando un pò mi verrebbe da dire che la soluzione ideale è l'auto elettrica assicurata con l'assicurazione a chilometro.
Ricarichi l'auto tramite i pannelli solari e paghi l'assicurazione proporzionalmente ai chilometri percorsi.
Purtroppo le auto totalmente elettriche (vedi Citroen C Zero, Mitsubishi i-Miev, ecc..), costano ancora troppo e non convengono per pochi chilometri.
Allora la soluzione potrebbe essere la bici elettrica mantenendo la tua auto con assicurazione a tariffa chilometrica, magari utilizzando la macchina solo nel periodo invernale, eliminando così i treni di gomme estive, parte delle manutenzioni, ecc...
Comunque non è così semplice come sembra.
Le bici elettriche, ove le condizioni lo permettono, sono meravigliose. Diciamo che la Val di Fiemme rispetto ad un lungomare è un pochino svantaggiata...
Ciao, Stefano

Anonimo ha detto...

Oh momo!!! Come mi fai felice a leggere che ti converti finalmente alla bici!!!

Tu non sei in una città vero? Perchè se lo fossi mi sento di consigliarti una Brompton sono i macbook fatti bicicletta famose in quasi tutto il mondo tranne che in Italia ovviamente xDD e ci sono anche elettriche, ma se sei in montagna non penso siano adattissime. Piccolo consiglio la bici sembra tanto bella, ma quando la mattina con un freddo bestia devi sfrecciare non è proprio il massimo xDD

Comunque sono curioso di sapere cosa sceglierai come bici ^_^ mooolto curioso!

Vogliamo un momo più green! ahaha xDD

Kyrie.

Anonimo ha detto...

....fino a pochi mesi fa la provincia di trento dava un contributo di circa 500€ per l'acquisto delle suddette bici, poi il taglio dei bilanci a messo fine all'incentivo, ciao Luca

Elisa Vigolo ha detto...

Anche noi siamo stanchi di lavorare per pagare più di quello che ritengo sia necessario.
Per l'auto abbiamo optato per il GPL sia io che mio marito e il risparmio si vede. Mi dispiace solo che quando abbiamo acquistato la Focus e la Fiesta non c'era ancora la versione a metano di quei modelli.
Per la casa non dici nulla? Addirittura paghiamo la tassa sulla tassa (guardare per credere la bolletta del gas). Infatti stiamo valutando di eliminare l'allacciamento del gas, mettere pannelli solari e una caldaia a pellet/legna.

E poi ne vedremo ancora di tagli.

Zion ha detto...

sarebbe meraviglioso!!!
non so però che sicurezza avresti nelle curve cieche, magari a ridosso di burroni etc.
Caschetto obbligatorio, eh??? ;-)
Io mi auguro che ti converti alla bici. Sarebbe fantastico, un ottimo esempio!

Zion ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Momo ha detto...

Ste, in effetti avevo dimenticato la possibilità di sospendere l'assicurazione auto, oppure di attivarne una al chilometro.

Kyrie, non ho detto che mi sto convertendo, ci sto ragionando sopra. Dalla primavera in avanti potrebbe essere una gran bella soluzione per tagliare le spese. Le Bromptom esteticamente mi fanno cagarissimo, non le comprerei mai. :-) Per il freddo, avevo già detto: è un po' dura qui con i -15° di certe mattine.

Luca, veramente????? mannaggia che notizia che mi dai. 500 euro son tantini. E dove devo guardare per sapere se riattiveranno sto incentivo? Sito della Provincia?

Elisa, guarda, se iniziamo a sfrucugliare sulle spese della casa diventiamo pazzi. Io poi son costretto a riscaldare a gasolio perchè qui da me il metano non c'è! Le altre cose che hai prospettato son nobili, ma costano tutte un botto!!!

Zion, qui i burroni non sappiamo manco cosa siano. Abito in una valle ampia e aperta. Difficile trovare strade con strapiombi ai loro lati.

delicate ha detto...

le due ruotine sulle montagne te le sconsiglie, prendi un facinoroso alcolista sudtirolese che va a sbronzarsi a Bressanone e dintorni ti prende in pieno, per non parlare dei motociclisti che ti sgasano in faccia, i camionisti che il bollo dei fumi di scarico non lo fanno mai.....
esistono dei veicoli a 4 ruote squad o qualcosa del genere ...informati


ps...come femmina alfa del branco devo dire che Dario sulle piste lo hai fotografato proprio pochino !!

Momo ha detto...

Delicate, stai parlando dei quad? Eh, costano un botto e vanno anche loro a benzina. Tra l'altro son scoperti quindi non vedo il guadagno. Grazie comunque per il consiglio.
Come femmina alfa del branco c'hai ragione, ma lo svizzerino era lontano e dopo la gara non si è fatto vedere in giro. Sai com'è, è timido.

delicate ha detto...

ok allora aspetto foto del maschio alfa del blog....servizio completo.....ahhhhh ma sei tuu !??

dopo tutte quelle gnocche in lingerie minimo minimo devi fare un servizio uguale ( scherzo sai )

lo sai che le piastrelle della tua cucina non sono più in produzione ? anche a volerti copiare per la casa nuova.....sgrunt

Anonimo ha detto...

per gli incentivi le info le trovi all'ufficio della provincia presso l'edifico del catasto di Cavalese, ....penso anche sul sito ....prova a vedere, ciao Luca

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...