28 luglio 2011

La dieta degli 8 km

Ce l'ho fatta! Ho raggiunto il mio obiettivo!
Dovete sapere che mesi fa mi ero ripromesso di perdere qualche chilo anche in previsione dell'arrivo della piccola momina. Sapete com'è, voglio essere un papà in forma. A distanza di 6 mesi, posso dire di esserci pienamente riuscito. Ho smaltito 6 kg e senza fare nessuna dieta!!! Ho solo fatto due cose:
1) Eliminato quasi completamente alcune cose dalla mia dieta, anche e soprattutto fuori pasto
2) Iniziato a correre due volte la settimana per 8 km

Ora posso finalmente dire di non avere più la pancia e mi sento super bene. Mi vanno di nuovo alcuni pantaloni e jeans che non riuscivo più a mettere, ma anche le camicie non mi "tirano" più! Per non parlare delle cinture a cui ho dovuto aggiungere dei buchi. 
Se entriamo nel particolare, grazie al monitoraggio delle mie sessioni di corsa con NikeRunning, posso dirvi che ho iniziato a correre il 9 febbraio 2011 con tragitti di 5 km, saliti a marzo a 6 km, per poi passare agli 8 definitivi. In totale, ad oggi, ho corso 37 volte con una media di due volte alla settimana.

Schermata 2011 07 28 a 16 24 09

La mia corsa non è mai a ritmi forsennati. Ho una media di 42/44 minuti totali per coprire 8 km, che grosso modo significano una media al km di 5,40 minuti. Tendo sempre a tenere una soglia di sforzo intorno al 67% delle mie capacità, ho letto che è inutile andare oltre. Come vedete dal totalone qui sopra, per ora ho percorso globalmente 258 km, bruciando 20.919 calorie. Questo è il grafico della mia ultima corsa fatta l'altro giorno.

Schermata 2011 07 28 a 16 24 51

Quando inizio a correre non mi fermo mai durante il percorso, per nessuna ragione. Mi faccio aiutare dalla musica e cerco di mantenere una respirazione sempre uguale. La strada che faccio è sempre la stessa e questo aiuta a non deconcentrarsi e a misurare se stesso, sessione dopo sessione. Il mio percorso abituale presenta lievi discese e salite come mostra il grafico, ed è tutto immerso nel verde, pur essendo una strada asfaltata.

Schermata 2011 07 28 a 16 49 18

In febbraio pesavo 82 km, ora peso 76,1 kg, quindi una discesa lenta e graduale, proprio quello che solitamente consigliano i dietologi. Ho fatto delle prove di peso per capire come il mio corpo reagisse alle corse. Mi sono pesato prima e dopo la corsa e ho annotato differenze di un kg netto in meno. Naturalmente dopo lo sforzo reintegrando liquidi e solidi si riacquista qualcosa del chilo perso, ma ho constatato che tra una corsa e l'altra, soprattutto in quest'ultimo periodo, perdo in media 150/200 gr. E non finisce qui. Il mio scopo finale è arrivare sotto i 75 kg, e di trovare un punto di equilibrio. Anche perchè mi risulta davvero facile in questo modo perdere peso. Ripeto che non ho praticamente eliminato nulla dalla mia dieta, ho solo iniziato a fare movimento intenso, e in questo NikeRunning e iPhone aiutano a monitorarsi e a spronarsi. Le uniche varianti alla mia alimentazione sono state: 
A) Introduzione almeno una volta alla settimana (meglio 2) di una insalatona al posto di un primo
B) Eliminazione totale del cioccolato (nutella, tavolette, ecc...) dall'alimentazione
C) Eliminazione quasi totale di spuntini fuori pasto
D) Riduzione drastica di bevande gassate (Coca-cola)
E) Porzioni di pasta ridotte a 70 gr. per pasto

Per il resto, continuo a mangiare dolci a tavola, gelati dopo cena, pane, pasta, condimenti, e tutto il resto. Se volete provare anche voi, prego accomodatevi. Vi occorrerà solamente un paio di scarpe da tennis e tanta buona volontà.

Pin It

5 commenti:

Anonimo ha detto...

e bravo supermomo!!

dai che comincio anch'io...

massimo BdG

Stefano ha detto...

Complimenti per la costanza ed il raggiungimento del target prefissato. Un altro parametro da considerare sugli allenamenti è che corri "in quota" e non in pianura. Quando la tua bambina sarà si farà vanto di te riguardando le fotografie della nascita.

Stefano ha detto...

... ho dimenticato un "grande". Quando la tua bambina sarà grande si farà vanto del suo papà.

Elisamu ha detto...

Complimenti! Pure la sottoscritta è dimagrita, rinunciando a fuoripasto e sostituendo qualche pasto con insalatone, frutta o altre verdure crude. E naturalemente aumentando l'attività fisica (fatta in casa però perché qui non ci sono grandi paesaggi e il rischio è di venir tirata sotto da qualche pirata della strada, inoltre con i bimbi non è pratico per me). Ma la cioccolata, no quella no. E pure i dolci. E' più forte di me, tu sei stato più bravo!

Anonimo ha detto...

complimenti! Quanto sei alto?

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...