18 maggio 2011

Il divano blu abbandonato

La settimana scorsa stavo facendo jogging lungo una strada interna della valle dove abito. E' una strada poco trafficata e molto bella paesaggisticamente parlando. Ad un certo punto i miei occhi scorgono un ombra dentro la boscaglia a pochi metri dal ciglio della strada. Anche se ero in piena attività agonistica e la voce dell'App Nike+ installata nell'iPhone mi ricordava che la mia media in km/ora era in calo, ho girato la testa per un attimo e sono rimasto sbalordito. Buttato in mezzo al verde c'era un divano blu, completo di cuscini e tutto il resto. Era riverso gambe all'aria nell'erba alta sotto alcuni abeti e i cuscini giacevano accanto alla struttura. Non presentava ne segni di usura, e non era nemmeno sporco. Probabilmente era lì solo dalla notte precedente.

IMG 0471

Vi assicuro che da queste parti una scena del genere è veramente rara e per questo probabilmente così impattante. Ho proseguito la mia corsa senza fermarmi (mi sarei rovinato completamente la media!) ma ho continuato per tutti i 6 km rimanenti a chiedermi come ci fosse finito in quel posto, un divano blu in discrete condizioni. Mi son detto, che forse quel divano era stato vittima di un gesto di rabbia. Magari una mamma stufa di vedere il figlio sdraiato sul divano, ha caricato il suppellettile su un pickup e l'ha abbandonato, come si farebbe con una bestia non voluta (ahimè succede ancora) o un sacchetto dell'immondizia. Forse più semplicemente il divano aveva stufato i suoi proprietari, con quel blu così sfacciato che male si intonava con la mobilia. O forse è stato semplicemente rimpiazzato da un più moderno divano in pelle con pediera e casse acustiche affogate nella struttura.

Schermata 2011 05 18 a 15 09 57

Sta di fatto che quando son tornato indietro e l'ho rivisto ancora lì, oltre a fare questa foto con l'iPhone, l'ho riguardato come si guarderebbe un cane abbandonato: con tristezza e incapacità. Mi son anche detto che quell'aggeggio blu-intenso buttato in quel luogo, avrebbe avuto le ore contate. Ed in effetti tre giorni dopo, al mio puntuale passaggio da runner, il divano era sparito. L'inciviltà qui in valle era stata sconfitta ancora una volta. In modo rapido, radicale e puntuale. Mi son messo il cuore in pace.

Pin It

5 commenti:

Zion ha detto...

incivili schifosi, gente ignorante e incapace di usare la testa.
Se hanno fatto la fatica di trascinarlo fino in mezzo alla boscaglia, perchè diavolo non lo hanno lasciato in discarica?

L'ignoranza e la stupidità unita all'abusivismo mi lasciano una rabbia dentro che riesco a fatica a controllare.

Oscar ha detto...

Un giorno ho visto un ragazzo, a bordo della sua macchina, prendere una sigaretta dal pacchetto, accenderla e poi gettare il pacchetto vuoto fuori dal finestrino.
Io fumo ma quando il pacchetto è vuoto lo tengo in auto e poi, alla prima occasione, lo getto in un cestino.
Ho controllato la situazione e, visto che lo potevo fare, mi sono affiancato alla sua auto (eravamo in una zona abitata e la velocità era ridotta) e ho tirato il mio pacchetto vuoto dentro il suo abitacolo (lui aveva il finestrino aperto). Il deficiente, che aveva in auto degli altri deficienti suoi amici, ha capito e non ha avuto il coraggio di dire A...

Angelwings ha detto...

L'inciviltà purtroppo è sempre presente, anche nelle piccole cose. Ieri, sul Duomo di Milano, proprio sul tetto, ho visto un tipo abbandonare la sua bottiglia d'acqua di plastica terminata. Portarla giù era fatica? Avrà pensato che siccome aveva pagato il biglietto...Una volta vidi un bambino per la strada con la mamma, il piccolo continuava a gettare plastica di merendine e altre cose a terra. Io che camminavo subito dietro ho raccolto il tutto, li ho raggiunti e fissando la madre ho detto al bambino: "ti sono cadute queste cose :)" e gliele ho consegnate. La madre è arrossita ma mi ha fulminata con un'occhiata e ovviamente nemmeno una parola di rimprovero per il pargolo. Bah

Fibrizio ha detto...

Possibile che sia il rifugio di due innamorati ?

Anonimo ha detto...

Ah guarda se mai vieni qui dove abito io ti compro un kaleidoscopio da piazzarti davanti agli occhietti quando guardi ai bordi della strada...

è una roba che neanche ti immagini...

mi chiedo se a casa loro buttano cose così a random ovunque per terra.

Kyrie.

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...