11 marzo 2011

Mega terremoto in Giappone

Schermata 2011-03-11 a 11.32.59.pngMai come in questo caso un terremoto e le sue conseguenze erano state documentate con tanti video e riprese tv. Intorno alle 6,46 ora italiana due potenti scosse di terremoto hanno colpito il Giappone, la prima è durata addirittura due minuti. Le conseguenze sono ancora tutte da calcolare, il sisma è uno dei più potenti, se non il più potente registrato in Giappone, (8.9 e 8.4 gradi). Subito dopo il terremoto si è generata un'onda di Tsunami che ha fatto disastri in ampie zone del paese. Le scene che si vedono da questa tv web in diretta sono apocalittiche. Ho visto cose del genere solo nei film catastrofici Hollywoodiani. Ci sono raffinerie in fiamme che non sono neppure avvicinabili, cataste di auto e barche che passano sotto i ponti aggrediti dalla furia delle acque dell'oceano, crepe nel terreno di due tre metri... E' veramente un gran casino, anche se per ora il numero delle vittime sembra molto limitato, ma sarà sicuramente provvisorio. Ora in Giappone è calata l'oscurità e sta piovendo, tanto per complicare ancora di più le cose. Vi consiglio di seguire i TG appena possibile o le tv web in diretta. tok_41_672-458_resize.jpg

tok_30_672-458_resize.jpg

tok_32_672-458_resize.jpg

tok_42_672-458_resize.jpg

tok_27_672-458_resize.jpg

tok_13_672-458_resize.jpg

Speriamo bene per la centrale nucleare!

Schermata 2011-03-11 a 11.58.39.png

Pin It

4 commenti:

Zion ha detto...

è tremendo, pensare che sono tra i più preparati a attrezzati ai terremoti...però che tragedia!!!

maos ha detto...

Ho un amico che vive a Tokyo, l'ho sentito stamane. La situazione è di una gravità estrema. Nella disgrazia, dice lui, fortunatamente è capitato in Giappone, la nazione più all'avanguardia nell'affrontare le calamità sismiche (mentre usciva di casa vedeva i vicini uscire ordinati, ognuno col suo elmetto in testa e la valigia first aid pronta alla mano).

Ora c'è da valutare il rischio più grande prima ancora di contare caduti e danni: accurate perizie alle centrali nucleari. Lì sì che sarebbero caz.i acidi... incrociamo le dita per i nostri fratelli dagli occhi a mandorla!!!

Angelwings ha detto...

Povera gente, che terribile tragedia. I criteri antisismici che adottano da sempre hanno sicuramente contenuto i danni, almeno in piccola parte. Non oso pensare a cosa sarebbe successo qui da noi. Temo anche io per le centrali nucleari...

Anonimo ha detto...

Il giappone è la terra più preparata ad eventi sismici.

Però questa è una botta non dura di più...

Sinceramente la mia paura e che disastri del genere avvengano in Italia...

conoscendoci non so se avremmo la forza per rialzarci in piedi.

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...