01 febbraio 2011

Stop alle telefonate a casa di venditori di ogni tipo!

Schermata 2011-01-31 a 16.47.28.png

Il Ministero dello sviluppo economico ne ha fatta una di giusta. Da ieri è infatti attivo un servizio grazie al quale nessuno potrà più romperci le palle al telefono cercando di venderci la qualunque cosa. Visitando il sito www.registrodelleopposizioni.it (un nome un po' più chiarificatore no eh?) potremmo iscrivere il nostro numero di telefono di casa in uno speciale elenco che sarà obbligatoriamente consultabile dagli operatori che vogliono fare telemarketing. Attraverso sistemi automatizzati che si aggiornano di volta in volta, tutti i numeri contenuti nell'elenco delle pagine bianche e iscritti a questa lista, non potranno più essere usati per scopi commerciali o ricerche di mercato. 
Io ho provveduto all'istante ad iscrivere il mio numero di casa, perchè ricevo veramente tante chiamate del genere. E per fortuna che durante il giorno sono poco presente, altrimenti chissà l'assalto. Chiamano per la vendita di olio, e altri prodotti, ma specialmente chiamano gli operatori telefonici: Infostrada, Wind, Vodafone, Teletu, ecc...).
Spero in questo modo di aver risolto il problema. Un appunto: il sito in queste ore è estremamente lento e alcune volte si blocca. E' probabile che sia preso d'assalto dagli utenti o che sia appoggiato ad un server che non regge le visite di questi giorni. Era anche prevedibile, eh. Non capisco come non ci abbiano pensato prima. Comunque provate lo stesso. In caso è anche possibile iscriversi via telefono, raccomandata, fax o e-mail.

Schermata 2011-02-01 a 11.52.03.png

Visitate questa pagina per iscrivere il vostro numero di casa e chiudere fuori dalla porta tutti i venditori telefonici da strapazzo.

 

Pin It

7 commenti:

Angelwings ha detto...

Wow! Finalmente. Ne avevo sentito parlare. Provare a registrarsi al momento è un dramma..ma ci riproverò. Eh sì cercano di venderti ogni cosa. Ormai se i numeri che chiamano sono "nascosti" non rispondo più. Lascio la segreteria come filtro. L'ultima volta volevano vendermi delle creme per il viso all'olio. Ma io uso già le mie, giapponesi, da sempre. E loro a insistere di provarle. E poi la Tv di Fastweb, e io a dire che non ho la tv, e loro a insistere che costava poco..Mannaggia! Beh, ora avranno quello che si meritano. Grazissime per il link!

Angelwings ha detto...

Oh, che fregatura! Ero riuscita ma alla fine ho avuto un messaggio di diniego non essendo il mio numero presente negli elenchi pubblici. Ma se nonostante il numero non sia presente sugli elenchi siamo letteralmente tempestati di telefonate come dobbiamo fare? Mi sembra chiaro che solo il fatto di non aver reso pubblico il proprio numero voglia significare "non rompete"... mah. Pazienza, faremo come sempre.

Anonimo ha detto...

è una boiata. Ma perché mai dovrei iscrivermi in un registro? Sarebbe logico il contrario, e cioè che la aziende NON ROMPESSERO LE PALLE DI DEFAULT. E chi volesse essere contattato dalle aziende si iscrivesse la registro. Ma qui in italia le cose funzionano sempre a rovescio. Anzi non funzionano proprio.

Oscar ha detto...

Anonimo: "le cose qui in Italia funzionano sempre a rovescio". Purtroppo in tante occasioni è vero. Ogni tanto pero' iniziative come queste dimostrano che esiste la voglia di migliorare lo stato delle cose. Ciao

erikapg ha detto...

Concordo con Oscar, fatto ed indolore! E c'ho messo pure pochissimo per egistrarmi! :)

Anonimo ha detto...

A me sembra una bella bufala!

http://www.agi.it/repository/struttura-sito/la-voce-dei-consumatori/movimento-difesa-del-cittadino/notizie/privacy.-telemarketing-aggressivo-movimento-difesa-del-cittadino-mdc-ldquoregistro-delle-opposizioni-egrave-una-grande-bufalardquo

Momo ha detto...

Angelwings, si in effetti bisogna avere il proprio numero di telefono pubblicato negli elenchi Pagine Bianche per poter essere inseriti nella lista.

Anonimo, ormai nell'elenco del telefono il tuo numero c'è già e anche se fai richiesta di essere tolto l'anno successivo, ormai la SEAT ha venduto il tuo nominativo e quindi per porre rimedio a questa cazzata (perchè tale è), il Ministero dello sviluppo economico ha fatto sto decreto legge. La bufala è quella che vai a cercare per forza tu sul web. Rasserenati và.

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...