10 settembre 2010

Svegliarsi tra le nuvole

Buongiorno gente, qui nelle lande dolomitiche la mattina c'è da mettere il pile già da alcuni giorni. Un'oretta fa c'erano 8 gradi, ma nelle mattine scorse ha provato ad arrivare anche a 3°. D'altro canto anche i colchici comparsi da non più di 4-5 giorni nei campi, dicono che l'autunno è alle porte.

Ma questa mattina c'era da osservare un altro bellissimo fenomeno in valle. Spesso sacche di aria fredda rimangono intrappolate nei pressi del letto del fiume e complice l'alta umidità in quel punto, il vento debole o assente, e le condizioni di stabilità del tempo, ecco che si formano le nubi stratiformi o nebbie. Sono assolutamente bianche, molto spesse e di altezza variabile tra i 200 e i 300 metri. Non causano assolutamente piogge ma sono invece un segnale inequivocabile di una giornata buona in montagna e infatti sono destinate a sparire nel giro di 30 minuti. Purtroppo queste cose meravigliose e uniche succedono sempre quando io sto andando al lavoro e quindi le foto che sono riuscito a fare sono quelle che sono. Vi dovrete accontentare!

Questo è uno tra i milioni di motivi che mi fa adorare il posto in cui abito.
Buon venerdì a tutti voi!

Pin It

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Quanto ti invidio, io appena posso corro in Trentino. Quest'anno Canazei e Commezzadura, una meraviglia.

Lara

Oscar ha detto...

Sapessi che nuvole ci sono qui in pianura!! Beato te. Ciao

eliana ha detto...

Ogni tanto succede anche sul lago.. sembra una tazzina piena piena di panna montata!!!!!

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...