19 luglio 2010

Incontri ravvicinati diurni

Sono alcuni giorni che qui intorno a casa è un via vai continuo di presenze selvatiche. Eppure caprioli, volpi, ecc... dovrebbero prediligere quote più alte e più fresche di quelle del fondo valle.
Sta di fatto che spesso la volpe viene ad infastidire i sonni dei cani vicini, i quali sono legati e non possono fare più di tanto se non svegliare i loro padroni e qualche volta il vicinato, cercando di annunciare la presenza dell'onnivoro furbetto che giunge qui a caccia di ciliegie da sgranocchiare e, se capita, di bocconi più sostanziosi.
Ma colui che con grande coraggio e sfacciataggine si fa vedere in pieno giorno e in tutto il suo splendore, è un bell'esemplare di capriolo che dopo la scorrazzata serale, ora non disdegna neppure le ore più calde e solitamente insolite per nutrirsi.
Ecco il capriolo aggirarsi furtivo, anzi molto furtivo, nei prati di fianco casa. Come potrete vedere è fondamentale per la sua sopravvivenza, la prevenzione. Le orecchie sono sempre tese e la guardia sempre alta. Ad un certo punto si abbasserà per strappare dell'erba ma il suo stato sarà sempre vigile e attento ad ogni minimo rumore. Si può dire che questo animale non conosca la parola "relax". I caprioli sono capaci di sentirvi a centinaia di metri di distanza e di vedervi anche se non vi muovete, per non parlare dell'olfatto capace di percepire odori anche lievissimi. Non a caso i cacciatori da queste parti non lavano mai e poi mai la loro divisa.

Il video è stato girato con Nikon D90 e tele obiettivo zoom 70-300 mm. Successivamente è stato montato con iMovie e stabilizzato con l'apposita funzione, nei pezzi in cui il tremolio dell'inquadratura era troppo forte.
Buona visione.

Pin It

5 commenti:

Saint Andres ha detto...

Chiedo a te Momo che te ne intendi: come mai i video in HD fatti con le fotocamere hanno quell'effetto "telo che si muove al vento" quando si muove la macchina fotografica. Da cosa dipende? Dipenderà anche dallo zoom ma di solito tende a farlo anche se non lo si usa. Te lo chiedo perché lo fa anche la mia fotocamera con i video in HD.

Momo ha detto...

Saint, mah, io penso sia dovuto solo ed unicamente alla distanza dal soggetto e all'uso del tele. Fai conto che il capriolo era a 150 metri da me e usavo il tele quasi al massimo dell'estensione. Senza tele io quell'effetto non l'ho notato. Poi diciamo anche che la stabilizzazione fatta da iMovie ha peggiorato le cose nei bordi dell'inquadratura.

Anonimo ha detto...

ma la volete capire che i mega tele non si usano a mano? Poi non lamentatevi del mal di mare...

Anonimo ha detto...

Che tenerezza questo cerbiatto. Beato te che hai la possibilità di fare incontri di questo tipo. Mi auguro solo che, cosi' come tu ti sei limitato a filmarlo, anche gli altri toui concittatini lo vedano solo come un caro animale e non come un concentrato di bistecche.
Il mosso è dovuto al fatto che hai zoomato. (succede anche con le telecamere. piu' zoomi e piu' rischi di ottenere riprese mosse, anche se hai lo stabilizzatore).
Ciao
Silvano

Zion ha detto...

Ma come si fa a mangiare gli animali? :D ahah lo so, mi risponderete "è buono oltre che bello!" ;)
comunque la prossima volta che mangerete capriolo insieme a un bimbo, ditegli "mmmh, buono Bambi!" e vediamo se vi rivolgerà più la parola ;)))

(dai, scherzo)

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...