16 luglio 2010

E' ufficiale: Apple non è perfetta.

Chi pensava che i prodotti di Cupertino fossero immuni da problemi e bug vari, chi era convinto che Apple non potesse fallire in nessun modo, chi era sicuro che iPod, iPad, Iphone, mac e ammennicoli melosi vari fossero tutti prodotti ineguagliabili, si dovrà ricredere.
Oggi, 16 luglio 2010, Steve Paul Jobs, di anni 55 ha parlato alla conferenza stampa su iphone 4, e ha detto: non siamo perfetti.
L'avreste mai detto? Per Steve dev'essere stata un'ammissione non di poco conto, eppure questa sera era là, davanti ai pochi giornalisti che con così poco preavviso sono riusciti a raggiungere la sede Apple di Cupertino in California,

era lì a sopportare il carico di domande che gli sono arrivate contro, era lì per cercare di spiegare che da ben 22 giorni

stanno lavorando sodo per trovare la migliore soluzione possibile a quello che sembra un problema che affligge tutti gli smartphone, Iphone compreso: la ricezione farlocca del cellulare se tenuto in determinati modi. Qui, nel sito amerregano di Apple, potete vedere l'effetto di prove dettagliate fatte da Apple stessa su vari smartphone. I risultati parlano da soli.

Jobs, scherzosamente è arrivato a parlare di un Antennagate,

successivamente ha tappato la bocca a coloro che avevano accusato nei giorni scorsi Apple di non aver prestato attenzione alla fase di assemblaggio di iPhone, dichiarando che sono stati spesi ben 100 milioni di dollari in ricerca e infrastrutture per il capitolo ricezione.
Apple ha installato diverse camere anecoiche e ha messo sotto 17 ingegneri per cercare di risolvere un problema che coinvolge l'intero mondo degli smartphone.

Apple voleva essere la prima ad uscire da questa situazione, ma per ora sembra non ci sia riuscita.

In ogni caso jobs ha dichiarato che tutto sto ambaradan sulla ricezione dell'antenna è stato gonfiato a regola d'arte dai siti web specializzati e dalla stampa che non vedeva l'ora di punzecchiare Apple
Infatti Steve ha sottolineato che su 3 milioni di iPhone 4 venduti finora, solo lo 0,55% si lamenta di problemi di ricezione, quindi stiamo parlando di circa 15.000 Iphone.

Comunque, siccome Apple ama i suoi clienti,

la casa di Cupertino ha deciso di regalare una custodia Bumper a tutti coloro che hanno comprato iPhone, visto che con queste custodie il problema viene completamente risolto

oppure verranno ritirati tutti gli iPhone che i clienti vorranno restituire, rimborsando completamente tutta la spesa.

Altre notizie che sono arrivate dalla California, la conferma che gli ingegneri Apple stanno lavorando anche sui problemi al sensore di prossimità che in alcuni casi ha dato problemi

la conferma che iphone 4 arriverà in altri 17 paesi Italia compresa, il 30 luglio 2010.

e che iPhone 4 in versione bianca sarà disponibile sempre a fine luglio, ma in quantità ridotte.

Per ora da Cupertino, è tutto.
(TPP) 25 minuti.

Pin It

12 commenti:

Anonimo ha detto...

CHI E' PERFETTO?
Io non acquisto prodotti Apple con la convinzione che siano perfetti.
Li acquisto con la convinzione che siano DIVERSI dagli altri.
Think different.
Questo mi basta.
Ciao
Silvano

Stnd ha detto...

Sapevo che avresti fatto un post sulla conferenza di ieri sera. E' quello che ho sempre pensato: qualcuno ha spinto perché se ne parlasse molto gonfiando una notizia scontata e non così catastrofica come è stata dipinta. Apple fa paura per quanto sta vendendo e dovevano provare a fermarla...

Khassad ha detto...

Silvano, per ironia della sorte ieri Jobs ha candidamente ammesso: per quanto riguarda la ricezione il nostro telefono è ne' più ne' meno come quello degli altri. Su questo ha ragione Momo, è finita un'era.

Saint Andres ha detto...

Effettivamente questa volta Apple non ci ha fatto una bella figura, purtroppo i media sicuramente hanno gonfiato un po' la cosa e gli iPhone con problemi sono molto pochi ma rimane comunque questa mezza figuraccia.
Io effettivamente con il mio vecchio Nokia non ho mai avuto problemi di antenna e per quel che mi riguarda non ho mai avuto particolari problemi di antenna, sarei proprio curioso di provare un iPhone 4 dalle mie parti perché il segnale UMTS è quasi sempre al massimo e quando manca quello c'è subito il segnale GSM che è ai massimi livelli. Adesso non so se questo cambio di segnale possa influire sull'iPhone ma io non ho mai avuto problemi su questo.

Staremo a vedere, di sicuro la prossima volta design o meno mi sa che Apple dovrà pensare a qualcosa di decisamente diverso.

Anonimo ha detto...

Saint: non stiamo parlando di design. Stiamo parlando di prodotti che hanno permesso alla gente di lavorare divertendosi. Lo dimostra il fatto che tutti noi non utilizziamo il PC per scrivere sul ns. blog.
Think different!
Anche le Ferrari, le Mercede e le BMW hanno problemi. Nessuno è perfetto. Solo chi ci guarda dall'alto lo è.
Non mi interessa cio' che sta succedendo.
Non piu' di 6/7 hanni fa mi è stato detto che la Apple sarebbe sparita dal mercato.
Acuisto una BMW per una somma di fattori. Non smettero' di utilizzare questo tipo di marca perchè un modello ha avuto dei problemi.
Probabilmente anche a chi ci sta sentendo da lassu' non tutto cio' che ha creato si è rivelato perfetto.

Khassad: tutta la mia stima, ma questo è vedere nero e basta.
Steve, come al solito con le sue trovate, sta facendo sobbalzare il mondo.
Troppo facile parlarne male.

Io, al lavoro, utilizzo il PC.
Ho un telefonino della Sony Ericcson, una fotocamera e una cinepresa Sony.
Non possiedo una BMW: ho una Renault.
MA, quando voglio divertirmi, utilizzo un Imac, un MacBook, un iPod. Tutti prodotti che ho da tanti anni e che non mi hanno mai dato problemi. Fortunato? Probabilmente, ma le Vs. considerazioni non riuscirammo a farmi cambiare idea.
Al mondo c'è chi ha creato la Apple e chi ha creato la Microsoft. Chi di loro ha tratto i maggiori vantaggi? Forse chi aveva concepito il prodotto migliore ed ESENTE DA DIFETTI???
Ciao a tutti
Silvano

LJ ha detto...

Se qualcuno si sentisse in vena di fare una piccola ricerca potrebbe andare a vedere quanti siti, tra blog e testate più o meno rilevanti che riportano la notizia, si sono ricordati di citare le statistiche di restituzione e richiesta di assistenza, oltre a riferire con grande zelo la oramai famosa ammissione dei problemi d'antenna con annessa Soluzione Finale Meliconi. Fate anche un giro su Twitter se avete voglia, ricerca per #iPhone o giù di lì. Fatevi un'idea. Magari, dopo, ci si potrebbe imbastire un dibattito sul fatto che la gente un'idea se la fa ancora prima di aver capito di cosa si stia parlando per davvero. Per carità, nihili sub sole novi.

Il punto è che oramai il problema è sfuggito di mano. Non credo esista azienda che non si sia trovata a compiere un passo falso. Come nella vita delle persone, penso tuttavia che la credibilità non derivi tanto dall’essere perfetto quanto da come ti pone nei confronti del problema stesso e delle persone coinvolte (in sottofondo: musica soave ad accompagnare tanta saggezza). Ora, non che con questa ammissione a metà, con questa cosa del siamo-in-difetto-ma-anche-gli-altri-lo-sono-però-voi-rompete-i-coglioni-solo-a-noi, Apple abbia dato un grande esempio di comunicazione aziendale, comunque.

Letture consigliate: Marketing & Comunicazione, di Amelia la Strega che Ammalia (con prefazione di Maga Magò)

LJ ha detto...

Perdona il doppio commento, ma provo sempre una bella sensazione quando mi imbatto nell'esposizione di un'opinione che riflette esattamente il mio punto di vista, solo articolata molto meglio di come io sarei riuscito a fare.

Ecco che John Siracusa se ne viene fuori con le sue considerazioni post conferenza, e secondo me centra il punto in pieno (cosa che gli riesce spesso ad onor del vero).

http://arstechnica.com/staff/fatbits/2010/07/unanswered-questions-unearned-trust.ars

Momo ha detto...

LJ, io comunque l'ho detto che solo lo 0,55% degli iPhone era interessato da problemi...

LJ ha detto...

No, ma mica mi riferivo al tuo di post.

Khassad ha detto...

Silvano, sono perfettamente d'accordo sul fatto che anche le Ferrari possono avere dei problemi.

PERO'

Se compro una Ferrari la compro (anche) per il design e la bellezza. Il presidente della Ferrari non può uscirsene mostrando che anche la Punto ha gli stessi problemi della Ferrari e che comunque ci regala i paraurti della Panda da montare sulla Ferrari, per risolvere tutti i problemi.

Io non ce lo voglio montare il guscio meliconi sull'iPhone.

Se compro qualcosa Apple è perchè so che è il meglio del meglio, e non mi aspetto niente di meno della perfezione.

In ogni caso non biasimo Apple per il problema al telefono, la biasimo per il poco rispetto che ha verso i suoi clienti.

Anonimo ha detto...

Khassad: non posso darti torto.
Le tue riflessioni non fanno una piega.
Mi auguro che tutto si risolva per il meglio.
Ciao a tutti.
Silvano

Zion ha detto...

io sinceramente non capisco tutto sto can can...se vado a guardare sul libretto di istruzioni del mio nokia 5800 xpress music NE c'è un bel disegno con tutte le antenne disegnate e c'è chiaramente scritto che se non voglio avere problemi di linea durante la conversazione, è meglio non toccare con la mano il punto dove c'è l'antenna del telefono.
Boh? A me sembra una caratteristica di tutti i telefoni. Dovrebbero solo scriverlo sul libretto di istruzione, come fanno gli altri...è tutta una montatura e non so perchè.

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...