14 luglio 2010

Apple, che succede?

Questa mattina mi sono alzato con una sgradevole sensazione in testa. Non penso sia stata colpa della sveglia che non ha suonato e del fatto che abbia dovuto fare tutto di corsa per arrivare in tempo al lavoro. E' che, come un grande puzzle che si compone all'improvviso, di colpo ho avuto chiaro nella mente il panorama che si sta delineando in questi giorni intorno ad Apple.
A dire il vero è un po' di mesi che sto rimuginando tra me e me sulle scelte strategiche, produttive, e di marketing di casa Apple. Sembra che si sia inceppato qualcosa nel meraviglioso meccanismo oliato alla perfezione che era capace di sfornare prodotti sempre innovativi, con zero difetti se non marginali, incredibilmente belli e accattivanti. Ma ora, una serie di piccoli e grandi segnali stanno cambiando in me (e non solo in me, purtroppo) la percezione delle cose.
Da dove vogliamo cominciare? Dalla fine? Dalla mega bufera alzata con iPhone 4 e dai suoi notissimi problemi di ricezione e non solo quelli? Dalla caduta di stile fatta pubblicando una nota in cui ufficialmente Apple ammette che c'è un problema nelle antenne di iPhone 4, ma è solo colpa del numero di tacche visualizzate nel display? Naaa, quella mossa è stata come essersi tirati una mazzata nei piedi da soli.

Vuol dire aver capito la portata del problema ma aver detto a tutti una grande balla per porvi rimedio. Balla a cui non han creduto neppure i clienti super fidelizzati, quelli legati indissolubilmente al brand, la fetta cioè di clientela che basa la propria fiducia sui prodotti Apple a prescindere da tutto e tutti. E se all'improvviso proprio questa parte di clientela, lo zoccolo duro, i super fedelissimi si rivoltassero contro Apple? E' un attimo che da fans sfegatati ci si possa tramutare nei peggiori nemici di sempre per la fiducia tradita in questo modo.
Ma quello che mi ha fatto saltare dalla sedia è stata una notizia letta ieri su Melablog. Sembra che Apple stia sistematicamente cancellando le discussioni che non ritiene gradite dai forum ufficiali Apple. Questa cosa mi ha deluso non poco. Non penso sia mai accaduto nulla di simile. Apple è sempre stata conosciuta per la sua trasparenza, per l'ottimo rapporto con la clientela e per la qualità del servizio post vendita. E ora questo?
Ma torniamo alle mosse commerciali di Apple. Vogliamo parlare dello smarrimento di iPhone 4 e della mega figuraccia che Apple ha fatto in questa vicenda? Oppure ci mettiamo a discutere sulla pioggia di critiche arrivate addosso al nuovo Magic mouse (ne parlavo qui) a detta di tutti bellissimo ma quasi inutilizzabile?

E ancora. Tempo fa esce il nuovo iMac 21,5", tutti si lamentano della scarsa qualità dei monitor che sono gialli e poco brillanti. Si è voluto risparmiare sulla componentistica? Poi arrivano gli iMac 27" con una serie di problemi di rottura del vetro già al momento della consegna del prodotto, sembra per un errato stoccaggio del prodotto.

E poi problemi di flickering (sfarfallio) e tinte gialle anche su questo monitor, con conseguente blocco temporaneo della produzione fino alla sua risoluzione.
Ma ancora più indietro ricordo la miriade di interventi fatti per la sostituzione del case bianco dell'iphone 3G per rotture del guscio di policarbonato in più punti ma soprattutto vicino al tasto per silenziare il cellulare. Io stesso ne ho fatto sostituire uno e anche col secondo ho lo stesso problema.

A tutto sto minestrone di problemi vorrei anche aggiungere la battaglia a suon di azioni legali con Nokia per brevetti rubati sia da una parte che dall'altra, la guerra quasi tutta svolta sui media tra Adobe e Apple per la questione Flash sui dispositivi mobili di casa Apple, la Class Action che molti utenti stanno portando avanti in USA per i problemi (molti) su iPhone 4. Uno stillicidio di gatte da pelare dentro le quali Apple non è abituata a stare e intorno alle quali orbitano anche le innumerevoli mail di Steve Jobs pubblicate sui siti di riferimento in cui il CEO di Apple cerca come non mai di tappare le falle contro attacchi di semplici utenti inviperiti o giornalisti con il dente avvelenato.
E sempre più analisti sono arrivati alla conclusione che Jobs debba mettere la faccia sulla questione iPhone 4 e risolvere il problema alla radice, ritirando dal mercato tutti gli iPhone e sostituendoli con prodotti che facciano il loro dovere. Sarebbe una cosa senza precedenti per Apple.
Insomma, io vorrei capire cosa sta succedendo in quel di Cupertino, vorrei che qualcuno mi spiegasse come mai per la prima volta sento che Apple è in difficoltà nella gestione di un problema che la riguarda e mi immagino Steve Jobs e Jonathan Ive con le orecchie basse a meditare su questi casini.
Attendo notizie da Cupertino. E alla svelta.

Pin It

11 commenti:

Saint Andres ha detto...

Secondo me Apple si è fatta davvero prendere la mano da cose più grandi di lei. Una volta aveva solo i computer a cui stare dietro, 9-10 (forse anche di più) mesi per preparare la versione successiva dei propri Mac e i problemi erano pochi. Magari la gente si lamentava che le macchine non avevano componenti e processori mostruosi ma Apple riusciva a integrare hardware e software in modo da dare sempre il massimo. E il fatto che il mio primo iMac G5 sia durato 5 anni avendone passate di tutti i colori ne è la prova. Adesso? Adesso deve sfornare computer alla velocità della luce, iPhone su iPhone e il suo software, poi esce l'aggiornamento 10.6.4 che fa più danni che altro. Non riescono più a stare dietro alle varie cose, si stanno tirando la zappa sui piedi da soli comunque, perché tra tutte le varie critiche che girano alcune sono anche costruttive. Troppa fretta, troppa fretta. Punto.

Anche Nokia per restare al passo con gli altri lancia sul mercato telefoni con software che alla prima versione sono poco più che delle beta (se non delle alpha) ma dopo qualche mese con un aggiornamento si risolve tutto. Non saranno iPhone ma funzionano.

Stnd ha detto...

Per me la questione è molto più semplice: Apple vende e vende tanto. Prodotti come l'iPad che sembravano flop paurosi non si riescono a trovare perché la richiesta è maggiore di quanto prodotto. Lo stesso per l'iPhone. I Mac che stanno conquistando sempre maggiori fette di mercato. Le scelte di tenere fuori dai loro prodotti cose date per scontate come il flash. Insomma Apple fa paura e rompe le uova nel paniere a moltissime aziende.
I problemi ci saranno ma credo che sono ingigantiti ad arte per screditare i prodotti e rallentare il più possibile la loro diffusione. Chi compra un prodotto Apple finisce per acquistarne altri.
Nell'era di internet è facile creare notizie tendenziose.
E' stato dimostrato che lo stesso problema di ricezione dell'iPhone 4 ce lo avevano altri telefoni Nokia e HTC: come mai non hanno avuto la stessa pubblicità?

Autore ha detto...

io sono molto contento del mio magic mouse nuovo nuovo.

Momo ha detto...

Saint, sono convinto che ad Apple serva una bella mazzata sui denti. E' il momento giusto per capire che non tutti i prodotti che escono da Cupertino possono essere etichettati come perfetti.

Stnd, può essere vero in parte ciò che scrivi. Corrisponde a verità anche il fatto che ci sia una certa parte della stampa, del web e degli utenti che usano il computer, che rema contro e ingigantisce i problemi targati Apple, ma questo di iPhone 4 non mi sembra un caso di quelli.

Autore, anche io ero contento prima di usarlo! A parte gli scherzi ora ho trovato un utility gratuita molto ben fatta che mi permette di limitare l'area di zoom azionabile dal dito che scrolla.

Autore ha detto...

bu, sull'antenna ti dò ragione, han fatto na stronzata, non tanto per la cosa in sè, tanto perchè han fatto male a non porvi rimedio subito cercando invece di insabbiare, sul resto non saprei dire, anche se i monitor rotti mi sembra più un problema dei magazzini che gestiscono la roba, invece per il magic che sto usando da un paio di giorni ne sono pienamente soddisfatto, uso anch'io una app gratuita (magicpref, credo sia la stessa) per avere anche il tasto centrale. lo trovo piuttosto comodo e permette di scrollare con la mano in qualunque posizione, anche tenendola in piedi, il che consente di non avere la mano che "muore" sul mouse. per il resto (vado a memoria eh) mi sembrava che dicessi anche per la pesantezza...io lo trovo anche troppo leggero, in quanto proprio per il fatto che lo usi quasi come una "tavoletta" è meglio che resti ben saldo..insomma solo due giorni ma son decisamente contento. soprattutto rispetto al mighty "merda"mouse. saluti momo, sai che quasi ci siamo incrociati a perugia? io ci sono stato a fine maggio!

Momo ha detto...

Autore, anche io sono stato a Perugia a fine maggio. Dal 20 al 30. Sarai mica stato in quei banchetti delle radio davanti alla fontana maggiore?

Autore ha detto...

ecccccerto! mannaggia!

LJ ha detto...

Vedi Momo, avevo scritto tutto un commento piuttosto articolato sulla mia visione di Apple oggi. Poi, culo tuo e dei tuoi lettori, ho pasticciato e ho perso il tutto prima di postare.

Bignamizzo: Think Different è morto da tempo, Steve Jobs è stato poco bene, e i Rolling Stones dopo Exile On Main Street non sono più stati loro.

Khassad ha detto...

Per me non sta accadendo niente di insolito.

Apple ha aumentato incredibilmente gli utilizzatori dei suoi device, poichè una certa percentuale è sempre affetta da qualche difettuccio, sono aumentati anche i device con problemi (come numero assoluto). E dal primo della classe ci si aspetta sempre la perfezione, appena fa una sbavatura, tutti puntano il dito.

Momo ha detto...

Autore, Naaaa!!! ma pensa te la coincidenza. Manco se lo facevamo apposta...

Lj, hehehe, allora mi è andata bene a sto giro.

Khassad, eh, all'inizio ero anche io di questo parere, ma poi...
E' notizia di pochi minuti fa che domani Apple ha indetto improvvisamente una conferenza stampa su iPhone 4. Vediamo la loro prossima mossa se è ancora dalla parte sbagliata o da quella giusta.

Maos ha detto...

Per me Apple ha sbagliato nel momento in cui ha deciso di massificarsi. Il concetto stesso di massificazione del prodotto fa a pugni con l'immagine e la produzione Apple di giusto 5 anni fa.

All'aumentare dei numeri è OVVIO che lo standard qualitativo scende, e manco di poco!!!

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...