29 giugno 2010

Ciao Guerriero



Pin It

10 commenti:

ha detto...

Mi è dispiaciuto in maniera enorme.....
Ho come un vuoto nel cuore.
Lui mi è sempre stato simpaticissimo e secondo me era proprio un bravo ragazzo.
E' morto un amico di tutti.

Anonimo ha detto...

Mi fa stare malissimo questa notizia, proprio come se lo conoscessi.
Una tristezza profonda e una fortissimo senso di ingiustizia.
Ciao Guerriero, ci avevo prprio sperato che la tua forza avrebbe vinto.
Mi mancherai

Stellarys

Anonimo ha detto...

ma pensare a quella povera bambina, con un padre che e' morto per puro divertimento davanti a lei no...? a me spiace per lei, lui si e' scelto il suo destino....

Laura

Serena ha detto...

La penso come Laura, doveva essere più responsabile nei confronti della figlia, che non lo lasciava mai un momento. Come farà adesso, povera piccola? Chissà la sua disperazione! Comunque è un'ingiustizia: un giovane bello e sano, con tanti vecchi stronzi che non mollano la vita e combinano solo guai!

watersound ha detto...

per fare un nome a completamento del pensiero di Serena: non poteva crepare Berlusconi?

Anonimo ha detto...

Non sono d'accordo sul colpevolizzarlo per aver scelto di avere un hobby rischioso. Non ci si può annullare completamente per i figli e di certo non credo proprio che lo facesse per dimostrare di essere superiore o di poter sfidare la morte.
Allora si dovrebbero additare anche tutti quegli uomini e quelle donne che, per esempio, scalano montagne, che vanno in motoo i corridori di F1. La lista è lunghissima e il 90% di loro sono genitori.
La sfortuna è molto democratica.

Stellarys

Serena ha detto...

Scusa Watersound, non intendevo assolutamente tirare in ballo la politica (anche perchè io sono a Suo favore), ma conosco personalmente certi vecchi che si lamentano di tutto (tipo mio suocero, che sono dieci anni che dice che sta per morire ma che continua a rompere le palle!).

Momo ha detto...

Grazie a tutti per i vostri commenti. Oggi leggendo in giro qua e là ho letto solo commenti positivi su Pietro Taricone, anche se nell'ideologia popolare era vissuto come una figura rozza, di scarso spessore. Invece guarda qui che rivincita. E' una bella cosa.
Mi spiace solo per il commento di Watersound che in un post come questo tira fuori la politica, ultimo degli argomenti che mi va di toccare in frangenti di questo tipo.

Rob_ ha detto...

...approfitto del momo-spazio per salutare Pietro.....
ciao Taricò!

Serena ha detto...

Anch'io la penso come Laura e la mia omonima, nonostante mi dispiaccia davvero tanto. Ma qui da noi si dice "le disgrazie le vien senza andar in zerca": se davvero era destino che morisse non doveva essere lui ad andare incontro alla morte, l'avrebbe trovato lei in qualsiasi altro modo. Cosa penserà ora la sua bambina? Se mio papà avesse rischiato la vita per puro divertimento credo che l'avrei odiato! Quando si hanno dei figli bisogna essere responsabili e pensare prima a loro. Quest'anno la figlia inizia le elementari: immagino quanto avrà sognato il primo giorno di scuola accompagnata dal papà famoso. O semplicemente di passare l'estate al mare con lui. E tutta la vita!!! Ma lui, per puro divertimento personale ha messo a rischio il futuro della figlia. E chissà quante volte lei l'avrà scongiurato di non lanciarsi! Scusatemi per lo sfogo, ma queste cose mi fanno proprio arrabbiare! Non mi fanno pena nè lui nè la compagna, riesco solo a mettermi nei panni della figlia. Una volta si diceva di un vent'enne che era un uomo, ora si dice "un ragazzo di quarant'anni"... ma dove andremo a finire?
Ciao, Serena.

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...