20 febbraio 2010

Pillole di Festival

Questa edizione di Sanremo sta smentendo diverse teorie preconcette sul Festival. Ricorderete il mio giudizio poco lusinghiero dopo aver visto la prima puntata. Avevo trovato una Antonella Clerici davvero moscia e spaesata. Ma con l'andare delle serate, e forse anche confortata dagli ascolti, sta uscendo una Antonella mammona e casereccia, proprio quello che di lei vuole vedere il pubblico. La Clerici ha un grande merito, di sdrammatizzare la canonicità del Festival, e qui neppure Bonolis c'era riuscito facendo sempre sentire, tra una battuta e l'altra, l'importanza nel senso negativo del termine, del luogo e dell'evento. Con la Clerici siamo tutti seduti in un comodo divano a sentir cantare gente tra amici. Oddio, non che sia tutto rose e fiori, tipo i vuoti che ogni tanto ha, o le strane espressioni che assume ogni volta che pensa di non essere inquadrata.

Ieri sera esilaranti momenti con Jhonny Groove (di Zelig) che scorrazzava sul palco non riconoscendo (per finta) la Clerici e scambiandola per Lady Gaga e dicendole che assomigliava a quella che faceva la pasta in tv...Ad un certo punto Antonella indossa gli occhiali: ditemi se non sembrava Madonna!!! Poi il saluto a "Dj Vessicchio", il numero degli occhiali che mi fa sempre morir dal ridere, ecc.... Peccato che la voce non si sentisse perfettamente. Guardatevi questi momenti:

Per quanto riguarda la gara canora, ho stilato una mia piccola classifica composta solo dalle canzoni che mi stanno piacendo:
1) Arisa - Malamorenò. Accompagnata dalle tre coriste uomini. Spettacolo!

2) Irene Fornaciari - Il mondo piange. Si vede proprio chi è suo padre! Peccato che Irene non riesca a sfondare sul grande pubblico da diversi anni...

3) Povia - La verità. Qui accompagnato con Marco Masini.

4) Noemi - Per tutta la vita. Molto carina sia la canzone che lei. Lasciatemelo dire.

5) Valerio Scanu - Per tutte le volte che. Accompagnato da Alessandra Amoroso

Mi piaceva anche Fabrizio Moro, ma è stato eliminato.

Altra cosa assolutamente da segnalare è Jessica Brando, 15 anni che si è presentata tra i giovani (e diversamente non poteva essere!). Gustatevela.

E poi concludo con il medley di Jennifer Lopez, dimostratasi simpaticissima e disponibilissima. Una forza della natura. Le dareste i 41 anni che ha?

(TPP) 40 minuti

Pin It

1 commento:

Maos ha detto...

Arisa ogni volta mi sorprende con una semplicità e una naturalezza che mi commuovono. Quando la vedo sorridere metre canta ho la netta sensazione che sia l'unica artista ad aver capito dov'è e cosa sta facendo.

Per chi vuole saperne di più su quei tre geniacci delle sorelle Marinetti basta un saltino su Wikipedia...

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...