15 ottobre 2009

Indovinate che ho mangiato oggi a pranzo

(TPP) 10 minuti Pin It

14 commenti:

Anonimo ha detto...

Trofie liguri al pesto. Ho vinto qualche cosa?
Stefano (Chianti)

eliana ha detto...

Trofie liguri al pesto. Ho vinto qualche cosa??

Eliana

Khassad ha detto...

mmm... e i pinoli?

Anonimo ha detto...

MAI e dico MAI tritare il basilicooooooo!!Se lo metti nel frullatore con le lame si ossida e diventa scuro va pestato....le cose o si fanno bene o non si fanno....non sei daccordo???un bacio micia

Autore ha detto...

il sale nell'acqua? ma nuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu

che errori!

Momo ha detto...

Stefano, Eliana, hehehe. Beh dai non era difficile!

Khassad, i pinoli non li metto. Mi piace di più.

Micia, a me non sembra annerito nemmeno un pò. E poi pestandolo ci metti un eternità.

Autore, e questa affermazione che vuol dire? Mò me la spieghi.

Momo ha detto...

Scusate, rettifico: i pinoli ci sono eccome. E' nello strudel che non li metto. :-)

Khassad ha detto...

Momo, avevo chiesto dei pinoli perchè nel pesto ci sono per forza, ma non vedevo la foto dell'ingrediente, al che avevo avuto il dubbio che non fosse pesto. :P

Poi una riflessione: è buffo come certi argomenti tocchino la sensibilità delle persone. In questo caso è la preparazione di una pietanza. E capita che una abitudine tutto sommato più che lecita, scateni la scomunica (in senso buono) da parte di qualcuno che la ritiene eresia gastronomica. Ma non è cattiveria, è solo passione. :)

A me capita con la preparazione delle bistecche alla fiorentina, anche a Firenze sono pochissimi i ristoranti che sono capaci di cuocerla come si deve. ;)

Zion ha detto...

come mai il sale non va nell'acqua? personalmente mi fa schifo se il sale lo metto solo nel sugo che accompagna la pasta. Poi boh, ognuno la prepara come preferisce. Il pesto senza pinoli? beh, non è Pesto...ma magari è buonissimo lo stesso! ;-) de gustibus.

Zion ha detto...

ah scusa! ho letto dopo che lo metti nel pesto. il che significa...che non l'hai preparato tu!!! ^_-

Sarah ha detto...

Ma scusa Momo se avevi voglia di pesto potevi telefonarmi, te ne mandavo io, un barattolo di quello original!!! Bacio!

Sarah

Momo ha detto...

Khassad, massì guarda hai ragione. Alla fin fine esiste sempre una pseudo ricetta originale ma poi c'è forse una regola che dice di non mutare assolutamente gli ingredienti? Non mi sembra.

Zion, hehehe mi hai sgamato! Ebbene si non sono io che preparo queste prelibatezze, e infatti mi son sbagliato sull'assenza di pinoli nel pesto. So tra l'altro che il vero pesto genovese (qui sarah potrà illuminarci) prevede anche fagliolini e patate. Ma io lo preferisco così: basilico fresco, parmigiano, pinoli e olio di oliva. Fine.

Sarah, ora che il pesto arrivava qui era bello e che stagionato. Ma grazie dell'invito! E tu come lo fai?

AUTORE, STO ANCORA ASPETTANDO CHE TU DICA QUALCOSA IN MERITO A STO CACCHIO DI SALE. O SEI SOLO CAPACE A VENIRE QUI A LANCIARE IL SASSO E RITIRARE LA MANO??

Anonimo ha detto...

Se non mi sbaglio, i fagiolini e le patate non vanno nel pesto, ma devono essere cotti con la pasta e poi tutto condito con il pesto: j'adore!!!

p.

Autore ha detto...

uh, eccolo! m'ero dimenticato, scusate eh. comunque non sono uno scieff quindi boh. ma mi è stato ribadito da più persone che il sale nell'acqua non va nel caso (e solo nel caso) della pasta con il pesto. (perchè c'è il grana? boh) comunque provandola nella maniera suddetta debbo dire che ha senso. probabilmente è una cazzata. ma se per quello lo è pure il mio commento ;-)

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...