24 agosto 2009

Le mille facce della Ford Fiesta

Incredibile la trasformazione estetica che ha avuto quest'auto nella sua storia. Pensate che siamo alla sesta versione (più due restyling) in poco più di 30 anni, nei quali sono state venduti oltre 12 milioni di esemplari.
Ecco una veloce carrellata visiva dei modelli Fiesta usciti nel tempo.
1976-1983, esce la prima serie.1983-1989, ecco la seconda serie.1989-1995, la terza serie e il primo grande cambio estetico.1995-1999. La quarta serie ha vita breve: solo 4 anni.
1999-2002. Dopo questo breve periodo di tempo arriva un restiling che durerà fino al 2002. Ecco arrivare la nuova Fiesta in linea con i canoni estetici della Focus di allora, il famoso design "New Edge".2002-2006. Si cambia di nuovo. Completamente ridisegnata, arriva l'ennesima versione Fiesta di casa Ford.
2006-2008. Altro piccolo restiling nell'estetica per la Fiesta.2008-giorni nostri. Siamo arrivati all'ultimo modello, quello attualmente in commercio e quello che indubbiamente mi ha fatto cambiare idea sulle qualità estetiche della Fiesta che prima non mi piaceva affatto. Ora siamo davanti ad una macchina veramente molto carina che sposa appieno la nuova filosofia estetica del "Kinetic Design", ovvero energia in movimento. L’essenza di questa tipologia di design è basata sul fatto che l'auto è un oggetto simbolo di movimento e perciò deve esprimere una sensazione di dinamicità anche quando è fermo. Ecco allora che vengono esaltate precise caratteristiche estetiche: tratti movimentati, silhouette con linee tese, superfici avvolgenti, fiancate pronunciate e passaruota marcati. La linea di cintura ascendente, la vista frontale a tre livelli e la grafica dei finestrini che si innalza verso il montante C, sono altri elementi distintivi. A confrontarla col primo modello di questa lunga carrellata, vien da sorridere.Il retro è veramente spettacoloso. Sembra uscita dal film "Transformers".
Direi che il suo colore perfetto è il nero.
(TPP) 1 ora 45 minuti.
Pin It

11 commenti:

Anonimo ha detto...

8.01: sei al lavoro seduto davanti alla tua scrivania.
8.27: pubblichi il post che lo annuncia.
11.20: pubblichi il post sulla Ford Fiesta (leggo TPP 1 ora e 45 minuti)

Sei sicuro di essere effettivamente al lavoro?
Ciao
Silvano

Momo ha detto...

Silvano, non vedo faccine sorridenti quindi presumo tu mi stia facendo uno pseudo cazzatone.
Ti ricordo che i post possono essere pubblicati nel momento (giorno e ora) che io ritengo più opportuno e con questo penso di aver spiegato tutto. Inoltre mi fa strano dovermi giustificare con chi legge questo blog, cioè con i diretti interessati alla pubblicazione delle notizie su Squarciomomo. E' per commenti come questi che ogni tanto mi vien voglia di chiudere il blog.

Khassad ha detto...

Momo non te la prendere. :)

Magari la faccina è rimasta nella tastiera, e magari era solo un rimprovero bonario nata dalla prospettiva di tornare a breve ad un lavoro molto diverso che non ammette distrazioni. E se anche il tono voleva davvero essere poco amichevole, prendila con leggerenza, anzi può essere un ottimo spunto di discussione con il diretto interessato. :P

rob_ ha detto...

...dai momo.....la faccina se la sarà scordata ;)

....la Fiesta...i miei hanno avuto la prima serie (bianca...wow!)....io vorrei acquistare l'ultima (nera!)

Anonimo ha detto...

Mi dispiace di aver ingenerato una "polemica".
Probabilmente il mio modo di scherzare è un po' troppo "inglese".
Sai che ti seguo da tempo con piacere ed in assoluta allegria.
Vedi per me essere al lavoro presuppone il fatto che posso pensare ad altro solo utilizzando la mente.
Ciao Momo
Stammi bene.
Silvano

Claudio Distrutti ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Zion ha detto...

vedi momo, la faccina se l'era mangiata la tastiera!!! :) ti capisco, anche io sono un po' sensibile...stai tranquillo, siamo tutti con te. Silvano è un tuo grande fan, e poi sinceramente spero proprio che posti apèpena puoi...sono felice che tu sia tornato a lavoro solo per questo!!! posterai di più :D

un abbraccio (anche a Silvano, scommetto che è dispiaciuto!!!) ^_^

Momo ha detto...

Silvano, ok, polemichetta chiusa. Il caldo rende tutti un pò più schizzofrenici e irritabili. :-)

Anonimo ha detto...

Scusatemi. Rispondo con ritardo dovuto a problemi di lavoro.
Mi scuso ancora una volta per cio' che ho provocato. Ho manifestato a Momo piu' volte la mia stima. Mi dispiace di aver scherzato in un modo un po' offensivo.
Non potrei mai pensare di offendere Momo tantomento i suoi lettori. Mi sono anzi battuto al suo fianco quando aveva ipotizzato di chiudere il blog.
Un abbraccio a tutti e a Momo in particolare.
(forse lui non ha ancora capito che questo blog mi ha stregato molti mesi or sono e che non lo abbandonero' mai in qualità di lettore. Il suo impegno mi rende la vita, e il lavoro, piu' felice)
Ciao
Silvano

Momo ha detto...

Silvano, non c'è bisogno di scusarsi. Talvolta le parole vengono male interpretate ed è un attimo che capisci Roma per Toma. Grazie per la tua stima nei miei confronti. Un abbraccio!
Momo

Maury ha detto...

Io ho imparato a guidare sulla vecchia Fiesta dell' 82 di mio padre. Color beige chiaro e con una riga marrone sscuro sulla fiancata. Il colore effettivamente lasciava a desiderare, però la macchina non potrò mai scordarla.
Maury

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...