31 luglio 2009

La grandine che non ti aspetti

Buongiorno gente. Qui nelle lande dolomitiche stamattina ci sono 15 gradi e il cielo è velato, ma ieri sera un temporale ha fatto tremare la popolazione. Verso le 22 sono cominciati i lampi e i tuoni da lontano e il vento si è rinforzato sempre di più. Io ero in giardino a curare il gazebo in tela che avevo appena finito di ancorare con delle cordicelle in tutti e quattro gli angoli. Ma col passare dei minuti mi sono pentito cento volte di non averlo smontato tutto. Il temporale si stava già scatenando da diversi minuti nell'altro versante della valle. Potevo vedere distintamente a 3-4 km da me un casino di lampi e scrosci di pioggia. Ad un certo punto però gli alberi del bosco dietro casa hanno iniziato ad agitarsi come fuscelli, erano piegati di brutto e il gazebo si muoveva come in preda ad un raptus. Poi è arrivata la grandine delle dimensioni di 4-6 mm, molto piccola come è solito fare da queste parti. Ma ad un certo punto è successo l'impensabile: la grandine ha iniziato improvvisamente ad ingrossarsi fino a diventare superiore ad una ciliegia. Io ho avuto la malaugurata idea di non mettere le auto in garage, e qui ho iniziato a volare. Ho preso le chiavi della prima macchina e sono corso sotto la grandine. Sempre volando ho portato giù entrambe le auto che fortunatamente non hanno subito danni. Vi assicuro che si sentivano di quelle mazzate sulle grondaie in rame e sulle lamiere delle case vicine! Poi ha iniziato a diluviare intensamente. Sono andato di nuovo sotto l'acqua a smontare il gazebo visto che il vento era un pò calato e visto che grazie all'iPhone con cui monitoravo le perturbazioni in tempo reale da questo sito, avevo notato grossi casini in arrivo, ho spazzato via tutto in 5 minuti lavandomi come un pulcino. Quest'anno è la terza volta, ci sto prendendo gusto. Non è male sapete? Sei tutto lavato, con il temporale che imperversa tutto intorno e ti senti un mezzo eroe, ti senti Clooney in mezzo alla tempesta perfetta e ti vengono forze inaspettate. Provate! Specialmente se non fa freddo, altrimenti i rischi di una raffreddore istantaneo sono forti.
Comunque alla fine è andato tutto abbastanza bene e il temporale ha deviato verso altri lidi. Questa è la situazione dietro casa questa mattina. Un sacco di rami provenienti dal bosco vicino e ancora tutto zuppo.
(TPP) 25 minuti. Pin It

2 commenti:

Saint Andres ha detto...

Inizio seriamente ad odiare la grandine, nel giro di due anni due macchine ci hanno lasciato le penne! La mia e quella di mio papà, meno male che erano assicurate!

Alessandra ha detto...

Oh Momo! un po' di fresco ... vorrei solo un pochettino di fresco!!! la grandine noooo!
ciao!
Ale

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...