15 gennaio 2009

Steve sta male

Ne stanno parlando in ogni parte del globo, qui, qui, e qui.Ora non lo può più negare nessuno, neppure lui. Steve Jobs sta male e non è più in condizioni di svolgere il proprio ruolo all'interno di Apple. Le voci più pessimistiche dicono che lui stesso non voglia accettare la situazione che è ben più grave di quello che ha lasciato intendere alla vigilia dell'ultimo keynote di San Francisco il 6 gennaio 2009. Sono passati pochi giorni ed ecco un nuovo annuncio scritto di pugno dallo stesso Steve, il quale afferma che per evitare dietrologie e far lavorare al meglio i suoi dipendenti all'interno di Apple, toglie il disturbo e la sua "ingombrante" presenza per calmare il fiume mediatico che ogni giorno "informa", insinua distoglie l'attenzione e disturba il normale flusso operativo all'interno dell'azienda di Cupertino.
Infatti questa mattina i giornali di mezzo mondo avevano trafiletti più o meno grandi in prima pagina su Steve e la sua condizione, e ieri il titolo Apple a fronte di questa notizia ha perso il 10% del suo valore. Steve imprenditore è un uomo di peso a livello planetario e ogni cosa che fa o che dice smuove interessi mostruosi. Questo cozza pazzescamente con lo Steve uomo malato che non poteva più sostenere una situazione evidentemente diventata troppo pesante anche per le sue robuste spalle. Sarà dunque Tim Cook (nella foto qui sotto a sinistra insieme a Steve e Phil Schiller a destra)a sostituire Steve al timone di Apple per i prossimi sei mesi e poi si vedrà.
Ho l'impressione che presto, noi utenti Apple, dovremo fare l'abitudine all'idea che Jobs non potrà più dare quel preziosissimo contributo che faceva di Apple l'azienda con qualcosa in più. La speranza è che ci sia qualcuno in grado di "prendere" da Steve tutto ciò che ancora nella sua testa c'è e ci sarà fino a quando sarà tra noi.
Ecco una carrellata di foto dai giorni nostri ai tempi in cui Steve era pioniere in terra informatica.Qui le ultimissime sulla salute di Jobs. Pin It

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Leggo con rammarico questo tuo post anche se, purtroppo c'era da aspettarselo. Speriamo bene..
Silvano

Saint Andres ha detto...

Dispiace davvero molto anche a me, speriamo che per questi mesi nessuno abbia più da speculare sulla sua salute e che lui possa rimettersi per bene!
Jobs è Apple, anche se un giorno lui si ritirerà faccio fatica a pensare ad una Apple senza Jobs!

Ale ha detto...

beh..mi dispiace...
gli auguro di riprendersi presto..
ma non facciamolo martire!

Saint Andres ha detto...

Lui ci ha dato l'iPod, l'iMac e l'iPhone, lo farei più che martire!!!!!!

Momo ha detto...

Silvano, speriamo si, cacchio!

Saint, Senza Jobs sarà durissima. Non so se si sentirà più la sua mancanza sull'innovazione tecnologica o sul carisma dell'azienda. Ma non parliamo come se già non ci fosse più. Speriamo si riprenda e anche bene, Ostrega, ha 55 anni!

Ale ha detto...

io ho un'ipod...lo stimo tantissimo perchè in fatto di tecnologia sono il meglio..
e sicuramente ha dato tanto all'azienda, ma credo che ci siano molti altri come lui..

l'altro giorno ho letto di un probabile trapianto al fegato...

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...