22 gennaio 2009

Le discese dei folli

Questa mattina erano in corso le prove della discesa di coppa del mondo a Kitzbuehel in Austria, sulla leggendaria pista Streif. Ad un certo punto però è stata interrotta per la drammatica caduta del campione elvetico Daniel Albrecht. L'atleta ha battuto violentemente la schiena ed è rimasto a terra privo di conoscenza. E' stato subito trasportato all'ospedale dove sembra che non sia così grave come queste immagini fanno sembrare: trauma cranico e contusioni ai polmoni. Ora è in stato di coma artificiale per aiutare l'organismo a superare la crisi. Ecco la sequenza fotografica che rende molto più cruda la caduta rispetto al video presente sulle principali testate on line.L'impatto sulla neve. A queste velocità e con la neve trattata per gareggiare, equivale a sbattere contro un pavimento in marmo.
E infatti guardate cosa succede agli attacchi degli sci: letteralmente in frantumi come se fossero di vetro. Gli sci invece si flettono in un modo pazzesco ma non si rompono. Non oso pensare alle sollecitazioni dovute sopportare dal corpo di Daniel.
Squarciata anche la tuta da gara.
I primi soccorsi sono durati 25 minuti.
Poi il trasporto in elicottero verso l'ospedale.
Tanto di cappello a questi atleti che con un coraggio incredibile aggrediscono pendii ghiacciati anche a 120 km orari sopra due pezzi di plastica senza nessuna protezione se non un misero casco. Con che stato d'animo si può affrontare la Streif domani in gara? Forse sarebbe il caso di modificare certi tipi di piste. Anche l'anno scorso nella stessa discesa un atleta ci aveva quasi rimesso la pelle. Pin It

3 commenti:

Alessandra ha detto...

tremendo Momo! sono anche io della tua idea che ... visto quel che accade ...sarebbe meglio metter mano al percorso di gara.
bello il tuo gatto.

a presto,

ale

Saint Andres ha detto...

Da brivido! Ed è stato fortunato, sbatteva la testa ed era finito!

Khassad ha detto...

Mi associo anche io all'opinione di fare qualcosa. Non è bello quando una componente della riuscita in uno sport è legata al rischio che scegli di correre, oltre che alla abilità personale.

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...